17°

28°

Strajè-Stranieri

Yassine El Fathaoui ha vinto la sua corsa per l'integrazione

Yassine El Fathaoui ha vinto la sua corsa per l'integrazione
Ricevi gratis le news
0

Ilaria Moretti
Ha corso contro tutte le difficoltà. E la vittoria più bella, al di là delle imprese sportive, è stata quella di farsi conoscere e apprezzare. Non è un tipo che si arrende il marocchino Yassine El Fathaoui, 29 anni compiuti il 23 marzo, una sfilza di successi nelle gare di corsa, a livello provinciale e regionale. Sia su pista che su strada.
«Ho subito cercato di stare in mezzo alla gente»
«Lo sport? Secondo me è il mezzo migliore per integrarsi», racconta mentre riavvolge il nastro di una vita raccontata sempre con il sorriso. Con la famiglia - mamma, papà e tre sorelle - Yassine è arrivato a Bazzano alla fine del '99. All’inizio non è stato semplice entrare in sintonia con tutti: il paese era piccolo, gli stranieri ancora pochi. «Io però non mi sono chiuso in me stesso - prosegue - ho cercato di stare in mezzo alla gente. Così ho cominciato a giocare nella squadra locale di calcio amatoriale. Subito negli spogliatoi non avevo tante persone con cui parlare, ma è normale: nessuno mi conosceva. Col tempo mi sono inserito e ho iniziato a uscire con i miei compagni».
 Oggi è davvero tutta un’altra storia: «Un articolo che parlava di me è stato ritagliato e appeso nel bar e tante persone del paese adesso mi chiedono addirittura una foto», sorride il giovane che è  stato anche premiato come miglior sportivo locale. Insomma, Yassine ha preso il volo e le sue ali sono le sue gambe.
«Ehi ragazzo, guarda che il tuo sport è correre»
A qualcuno era bastato vederlo giocare in piazza quando era ancora un ragazzino: «Guarda che il tuo sport è correre», gli avevano detto. «E durante le partite di pallone - aggiunge lui - andavo avanti e indietro per il campo senza stancarmi mai: gli avversari mi dicevano che li facevo morire».
A portarlo sulla giusta strada è stato un amico: «Correva da sempre insieme alla moglie - ricorda Yassine - e così un giorno ho detto: "Vengo anch’io con voi". Sono andato con le scarpe da lavoro, quelle da montatore meccanico. Abbiamo corso tutti e tre per nove chilometri intorno a Traversetolo. Quando alla fine mi hanno visto ancora fresco, mi hanno chiesto di percorrere 1300 metri vicino alla chiesa, un giro che loro avevano fatto diverse volte, cronometrandosi. Ho fatto subito il record».
La prima gara nel 2007, due anni dopo diventa cussino
E’ stato solo l’inizio. Yassine disputa la prima gara nel 2007: in una competizione su strada a Fontanellato si piazza quarto. Dal primo gennaio 2009 diventa un atleta del Cus Parma, allenato da Fabio Terzoni.
«Ci tengo molto a diventare cittadino italiano»
Nelle competizioni su pista annovera anche titoli regionali «virtuali»: in pratica è arrivato primo ma senza la cittadinanza italiana non è stato proclamato vincitore e campione. Un re senza corona.
Il tema della cittadinanza gli sta particolarmente a cuore: «Ci tengo molto: mi piacerebbe tantissimo potere partecipare ai campionati italiani».  Ma non è solo una questione sportiva: «Questo Paese mi è piaciuto subito. Certo, ho nostalgia dei miei nonni e torno spesso in Marocco ma la mia mentalità ormai è italiana».
Corre Yassine e non importa se c'è da sudare: «Lavoro alla Fornovogas di Traversetolo come montatore meccanico: inizio alle 8 e finisco intorno alle 6 di sera. Quindi dal lunedì al venerdì mi alleno due ore al giorno al Campus o al Lauro Grossi». E al sabato corre nei grandi spazi aperti di Bazzano, «e  non importa se nevica o piove».
«Voglio correre la maratona sotto le 2 ore e 20»
Il sogno nel cassetto? «Correre la maratona sotto le 2 ore e 20. Ma sono già contento così perché ho conosciuto tanti amici, a Parma a Bazzano. Grazie allo sport ho potuto dimostrare il tipo di persona che sono».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

anteprima gazzetta

"La (poca) sicurezza a Parma sta diventando un caso nazionale"

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

centro

Ponte Romano, lavori finiti: apertura confermata il 7 ottobre Video

Parma (e regione)

Ondate maltempo 2016-2107, entro il 23 ottobre le domande di risarcimento

Viabilità

Via Europa, apre il cantiere. E partono le code

2commenti

la festa

Serata Dadaumpa: beneficenza a pubblica e Croce rossa  Gallery

Formaggio

Il caseificio dove il parmigiano è questione di fede. Ebraica

1commento

BIMBO CONTESO

Fuggì in Spagna con il figlio, condannato a 1 anno

carabinieri

E prima della campanella arriva anche il cane anti-droga: controlli davanti alle scuole Foto Video

Al parco Ducale trovata droga nascosta sugli alberi

Ambiente

Dall'Olio dà mandato ai legali per diffamazione (contro M5S Forlì)

lavori

San Prospero, il fosso sarà ripulito e coperto. E nascerà un (agognato) marciapiede

SICUREZZA

Il sindaco a Presadiretta: "Chiediamo al governo un presidio permanente in stazione"

Il primo cittadino, che oggi sarà al Viminale, proporrà anche un aumento di organico per le Forze dell'Ordine

16commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

MONZA

Portata in Pakistan con l'inganno chiede aiuto (con una lettera) a scuola

rebibbia

Detenuta tenta di uccidere i due figli nell'asilo del carcere: la più piccola è morta

SPORT

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

Juventus

Sputo (gomitata e testata) a Di Francesco: 4 giornate a Douglas Costa

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

gossip

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design