20°

Strajè-Stranieri

Mostre e spettacoli nel nome di Scanderbeg

Mostre e spettacoli nel nome di Scanderbeg
Ricevi gratis le news
0

 Giulia Coruzzi 

Scanderbeg non era solo un combattente. Era prima di tutto un albanese. Gjergj Kastriot Skanderbej, che significa «Il grande Alessandro», dopo le imprese militari condotte brillantemente nell’interesse dei Turchi, tornò a combattere per il suo popolo portandolo all’indipendenza. 
Un patriota Il 28 novembre 1443, influenzato dalle suppliche della sua gente, disattese gli ordini del sultano scegliendo di non intervenire nello scontro contro gli ungheresi e favorendo di fatto una colossale sconfitta turca. 
Poi, assieme  ad altri suoi 300 fedelissimi che appartenevano al suo settore di esercito turco, decise di combattere per la causa nazionale albanese: con i suoi soldati si riprese il castello di Krujë, radunò i nobili e diede inizio alla attività di recupero del territorio occupato dagli ottomani. In rapidissima successione conquistò tutte le fortezze. 
«Non fui io  a portarvi la libertà, ma la trovai qui, in mezzo a voi» disse muovendo così i primi passi della presa di coscienza albanese. La sua storia, cui è legata, di fatto, quella di tutta l’Albania, è ancora oggi un valoroso esempio per molti, tanto che a Parma, la comunità albanese decise di nascere, nel luglio del 2006, proprio rendendogli omaggio e portando il suo nome.
Alleato dell'Italia «Non è stato soltanto un eroe della nostra nazione - spiega Gentian Alimadhi, presidente di Scanderbeg -. Ma anche l’alleato più potente dell’Italia contro l’invasione ottomana. In piazza Albania a Roma c'è una statua che lo ritrae a cavallo e Vivaldi gli dedicò persino un’opera». 
Una figura  di riferimento e ispirazione senza tempo cui gli albanesi di Parma guardano con fiducia e riconoscenza. «Scanderbeg  rischiò la vita iniziando a combattere contro i turchi: il suo amore per l’Albania fu più forte di qualsiasi paura. Noi oggi cerchiamo di dimostrare l’attaccamento alla nostra terra puntando sulla cultura, l’arte e la sapienza albanesi» continuano dall’associazione mentre definiscono, locandine alla mano, gli ultimi dettagli dei prossimi eventi.
 Un ricco calendario L’elenco delle manifestazioni organizzate è lungo. Ogni anno, in occasione dell’anniversario dell’indipendenza, gli albanesi di Parma offrono alla città la «Settimana della cultura albanese», con mostre, incontri, spettacoli, presentazioni, proiezioni. 
Le esposizioni  pittoriche di Artan Shabani, le fotografie di Alessandro Domenici, Edoardo Fornaciari e Vittorio Cannas, le poesie e i racconti raccolti nel tempo sono alcune delle sintesi cui l’associazione Scanderbeg è giunta invitando italiani e albanesi a riflettere, ragionare, produrre, creare.
 «E' bello  e importante vedere come la stessa terra possa essere amata e raccontata da persone che la conoscono e vivono in modi differenti - spiega Anila Kadija, vicepresidente della Scanderbeg -. Abbiamo voluto un’associazione aperta a tutti e siamo onorati della presenza di tanti italiani e stranieri di diverse etnie... l'integrazione arriva attraverso l’avvicinamento». 
«Trid c'me l'Albania» Non a caso uno degli appuntamenti più seguiti della «Settimana della cultura albanese» è proprio «Trid c'me l’Albania»: il paese delle aquile raccontato dai parmigiani. 
«A volte incontriamo italiani che conoscono la nostra terra meglio di noi o che semplicemente la guardano da un punto di vista nuovo. E questo oltre a essere molto interessante e stimolante ci ricorda come sia fondamentale insistere sul confronto». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Rocco Casalino

TELEVISIONE

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Smartphone: da nemici ad alleati in classe

HI-TECH

Smartphone in classe: nemici o alleati?

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Massaggi

FIAMME GIALLE

Prostituzione: sequestrati 22 centri massaggi cinesi, 34 denunciati

Identificate 25 ragazze cinesi. Il denaro era spedito in Cina via money transfer

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

VIABILITA'

Via Europa, il cantiere provoca il caos

1commento

VIABILITA'

Incidente in viale Milazzo, due auto coinvolte. Disagi anche in autostrada

Via Emilia Ovest

Il ladro scappa. Ma lascia i documenti

Archeologia

Torna alla luce l'antica Tannetum

MEDESANO

Ladri all'asilo: rubano e danneggiano e poi si fanno la pizza

1commento

FIDENZA

Fallimento Di Vittorio, Gli alloggi verso la vendita a una nuova coop

NUOVO PADIGLIONE

Barilla, il futuro è green

San Polo D'Enza

Perde un panetto di hashish e il telefono con i numeri dei clienti: 20enne nei guai

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolto anche il Basket Parma

Fra i 16 indagati c'è l'ex presidente Bertolazzi. Sequestro per 25 milioni. Ecco come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

2commenti

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

Napoli

"Lo sposo è scappato con i soldi dei regali". Scoppia una rissa al matrimonio

1commento

REGGIO EMILIA

Tentò di stuprare la figlia di 11 anni: condannato a 4 anni e 8 mesi

1commento

SPORT

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno