16°

28°

Strajè-Stranieri

Trenta infermieri dal Paraguay

Trenta infermieri dal Paraguay
Ricevi gratis le news
2

Giulia Coruzzi
A volte le storie di immigrazione sono particolarmente anomale e curiose.
E’ il caso della comunità paraguayana, la cui vicenda è senza precedenti nella nostra città. Il viaggio che condusse questo gruppo di persone a Parma nel 2003 non è legato a circostanze di persecuzione o indigenza, la loro non fu una fuga, ma semplicemente una risposta a una richiesta proveniente dall’Azienda sanitaria locale.
 L’Ospedale Maggiore propose al Paraguay un contratto destinato a trenta infermieri cui fu proposto di fare un’esperienza di lavoro di un anno rinnovabile per altri dodici mesi.
I trenta infermieri arrivarono.
E molti di loro oggi sono ancora qui, a esercitare una professione in maniera altamente specializzata e a dimostrare quanta soddisfazione possa giungere dal lavoro.
 «Doveva essere un’esperienza di un paio d’anni al massimo, poi si è trasformata in un contratto a tempo indeterminato per molti di noi - hanno spiegato alcuni di loro -. 24 di noi sono rimasti a Parma e piano piano sono stati raggiunti da famigliari. Figli, mariti, mogli si sono riuniti e hanno ricominciato a vivere qui».
Durante il primo anno il gruppo di infermieri fu ospitato al terzo piano del «Rasori» trasformato in una sorta di residence senza troppe pretese.
 «Dormivamo in due/tre per ogni stanza - raccontano -. E’ stata meno dura per noi rispetto agli altri stranieri che si trasferiscono: non eravamo mai soli, abbiamo condiviso gioie e dolori, aspettative e paure, entusiasmi e nostalgie. Certo, abbiamo faticato a imparare l’italiano perché tra noi abbiamo continuato a lungo a parlare spagnolo, ma ora non ci sono difficoltà di comprensione».
Anche perché la preparazione, prima della partenza per l’Italia è stata lunga, intensa e approfondita: mesi di scuola d’italiano, numerose lezioni sul nuovo codice deontologico infermieristico e in seguito, una volta giunti qui, esami e prove. Poi l’inizio del lavoro vero e proprio, i primi confronti tra i due sistemi sanitari, la scoperta di un modo diverso d’intendere il mestiere. E la vita.
 «Abbiamo avvertito subito molte differenze - spiegano gli infermieri - . All’occhio ci è balzata immediatamente la diversità di approccio al paziente. Noi siamo, per natura, molto vicini ai malati. Ci viene naturale dimostrare affetto, vicinanza, fare una carezza, stringere una mano. Qui il personale è abituato a un maggiore distacco. Ci siamo stupiti anche perché molti anziani sono soli. Da noi la famiglia è molto presente nel percorso della malattia e nessuno permette agli infermieri di pensare all’igiene personale dei propri cari».
Ma oltre che per la connaturata umanità, il personale paraguayano si è distinto per l’indiscussa professionalità.
 «Quando negli Stati Uniti nascono nuove strumentazioni e tecnologie e si mettono a punto terapie e farmaci, il giorno dopo tutto è già arrivato in Paraguay. Siamo in prima linea nella ricerca e questo l’Europa ce lo riconosce».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • mauro

    11 Dicembre @ 10.00

    ma quanta ipocrisia giuliana, e se ne facciamo arrivare 2 milioni con chiamata diretta va bene lo stesso?

    Rispondi

  • giuliana

    02 Dicembre @ 09.53

    Questa è l'unica modalità di immigrazione che un governo e un'amministrazione locale intelligente dovrebbero favorire. Chiamata diretta e seria preparazione preventiva. Tutti gli altri, a casa. Qualche mente illuminata ha invece deciso che è cosa buona e giusta favorre l'ingresso e la permanenza sul nostro territorio di ladri, spacciatori e stupratori.-anche questi dotati di grande umanità e professionalità, vero?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

evento

70 anni di Uisp: lo sport "esplode" in Cittadella Le foto

meteo

L'autunno debutta col caldo, ma da martedì temperature in calo

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

5commenti

Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

5commenti

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

10commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

3commenti

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

PARMA

Gervinho, che gol!

1commento

verdi off

Bianchi, rossi, verdi: variazioni (e sorrisi) a tema pic-nic al Parco Ducale Foto

Fontanellato

Bocconi avvelenati a Parola: due cagnoline salvate in extremis

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Firenze

Un sedicente artista rompe un quadro in testa a Marina Abramovic

terrore a chieti

Violenta rapina in villa: tagliato il lobo dell’orecchio alla donna, «Peggio di Arancia Meccanica»

SPORT

MotoGp

Ad Aragon vince Marquez davanti a Dovizioso. Rossi solo ottavo

Tour Championship

Il ritorno della tigre: tutti pazzi per Tiger Woods Video

SOCIETA'

verona

Sciame di calabroni durante una gara podistica, in sette all'ospedale

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

LA PROVA

Kia Sportage diventa «Mild Hybrid»

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse