14°

27°

Strajè-Stranieri

La grande festa degli ivoriani Canti, balli e piatti tipici

La grande festa degli ivoriani Canti, balli e piatti tipici
Ricevi gratis le news
0

Laura Ugolotti

E’ stata una lunga giornata di festa, quella di ieri per la Comunità dei Wê di Parma e provincia, trascorsa tra canti, balli, piatti tipici ma anche momenti di riflessione e confronto.
Si sono ritrovati nei locali di un pub della Crocetta in oltre 400, tutti originari della Costa d’Avorio e in particolare della regione occidentale: tra di loro ivoriani residenti a Parma (in città e provincia i Wê sono circa 200) e connazionali arrivati da tutto il Nord Italia - Bologna, Brescia, Firenze, Lodi e Torino - così come da Francia, Belgio, Inghilterra e Svizzera.
«Ci siamo ritrovati  per parlare del futuro del nostro Paese, in particolare della regione occidentale, quella da cui proveniamo, che è la più colpita dalla guerra - spiega Roger Keh Tehe, segretario della Comunità Wê di Parma e provincia -. Le case sono distrutte, non ci sono ospedali, né scuole e le strade sono per lo più inagibili quindi anche spostarsi per raggiungere una struttura sanitaria è molto difficile».
«Appena possibile raccogliamo beni di prima necessità, che spediamo in Costa d’Avorio, come vestiti, alimentari, medicinali, ma è ancora più importante dare agli ivoriani gli strumenti per costruire il loro futuro, per curarsi, per garantire un avvenire ai loro figli».
La giornata di festa di ieri è stata così l’occasione per confrontarsi sulle diverse proposte e iniziare a raccogliere fondi tramite una raccolta di beneficenza. «Poi - aggiunge Roger - definiremo più in dettaglio quali progetti avviare, anche se la priorità sarà data alla sistemazione della strade e alla fornitura di mezzo di trasporto».
Tanti progetti  riguardano però anche Parma. «Sottoporremo alla Provincia l’idea di una sorta di spazio-bimbi, un luogo dove i genitori che lavorano possano lasciare tranquillamente i loro figli, 24 ore su 24, anche il sabato - spiega Geneviève Oulouadè, presidente della Comunità -. Quando una famiglia ha bisogno di aiuto noi vogliamo esserci. Tante persone devono rinunciare a lavorare perché non hanno a chi affidare i bambini».
Un servizio per le famiglie ivoriane? «Un servizio per tutti - precisa - che siano ivoriani o parmigiani. I problemi sono uguali per tutti, non c’è distinzione».
«Siamo nati da poco, ma vogliamo esserci e fare la nostra parte per la città in cui viviamo».
Nella giornata di ieri non è comunque mancato il tempo per stare insieme, divertirsi, ballare e mangiare piatti tipici ivoriani (il futù, preparato con banana macinata, sugo di carne o pesce e riso) e la festa è durata fino al mattino. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Avicii - Best moments live

MUSICA

Avicii, best moments live: i concerti più belli del dj svedese Video

Arriva "Homeland 7" ma l'ottava serie sarà l'ultima

serie tv

Arriva "Homeland 7" ma l'ottava serie sarà l'ultima

Star Smallville incriminata per traffico sessuale

televisione

Star di "Smallville" incriminata per traffico sessuale

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

LA MOSTRA

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

Lealtrenotizie

Parma, tanto cuore per tornare al secondo posto. E lunedì tocca al Frosinone Risultati e classifica

2-1 al Carpi

Parma, tanto cuore per tornare al secondo posto. E lunedì tocca al Frosinone Risultati e classifica

"Vittoria incerottata e sofferta: 3 punti findamentali", Videocommento di Grossi - Barillà: "Vitoria dedicata a Lucarelli e Munari" Video

5commenti

serie b

D'Aversa: "Restiamo con i piedi per terra" Video

polizia

Il market dello spaccio? Installato nel greto della Parma. Cinque in manette Video

In tutto 13 arresti e oltre 65 chili di droga sequestrati

5commenti

scomparso

San Secondo, da 24 ore non si hanno notizie di Claudio. Chi l'ha visto?

Ospreys 37-14

Le Zebre chiudono (in casa) con una vittoria

incidente

Mezzano superiore, finisce con l'auto nel fossato: ferito un 65enne

felino

Parcheggiava con un permesso disabili falso intestato a un morto

3commenti

gazzareporter

Bici "parcheggiata" in via Marchesi

arte

Dondi protagonista al Fuorisalone di Milano

dopo il maltempo

Sicurezza del territorio: 62 interventi finanziati dalla Regione, da Colorno all'Appennino

carabinieri

Sborsa 30mila euro per una Porsche usata ma è una truffa: tre denunciati

1commento

VIA SIDOLI

Scende dall'autobus: 83enne assalita e rapinata

4commenti

FURTI

Notte di raid nelle assicurazioni: cosa cercavano i ladri?

5commenti

Addio

Giancarlo Bonassi, l'antesignano delle guide turistiche

L'agenda

"Nel segno del giglio" e non solo: un sabato tra dischi in vinile, libri e musica

Tribunale

Picchia e perseguita la fidanzata: condannato a due anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Intese difficili. La prossima settimana è decisiva

di Domenico Cacopardo

NOSTRE INIZIATIVE

"Il terzo giorno": la mostra in 8 pagine speciali

ITALIA/MONDO

India

Scatta la pena di morte per chi stupra le bambine

La Spezia

Rifacimento di piazza Verdi: due arresti per tangenti

SPORT

MOTOMONDIALE

Gp Americhe, terze libere: Marquez miglior tempo

GAZZAFUN

Parma-Carpi 2-1: fate le vostre pagelle

SOCIETA'

GAZZAFUN

“La morta in Tär" e le belle storie in dialetto: rispondi al nostro quiz

Gran Bretagna

Star e colpi di cannone per il compleanno di Elisabetta

MOTORI

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover

NOVITA'

Audi A7 Sportback: linea da coupé, qualità da ammiraglia