17°

29°

Schiavone spiega il no alla Fed Cup

Schiavone spiega il no alla Fed Cup
Ricevi gratis le news
0
Rompe il silenzio Francesca Schiavone e affida a una lettera alla Gazzetta dello Sport  la spiegazione del suo 'no' alla Fed Cup

"Per la prima volta scelgo di scrivere una lettera per arrivare anche al cuore delle persone che non conosco - esordisce la 'Leonessa' -. La comunicazione tra noi atleti o con le persone che fanno parte della nostra vita tennistica è abbastanza facile, basta che ci scambiamo messaggi, anche tramite i social network, o che ci facciamo una semplice telefonata e possiamo chiarirci subito su qualsiasi malinteso o qualsiasi decisione abbiamo preso, anche quella di non partecipare ad una finale di Fed Cup. Molto più difficile è comunicare con il tifoso, con il bambino appassionato di tennis che normalmente legge solo una notizia, rimanendoci male e non capendo il perché di una tale decisione. E’ per questo che ho deciso di scrivere questa lettera. E’ importante per me cercare di spiegarvi che per noi atleti, così come per tutti voi, ci sono nei momenti nella vita nei quali non ci si sente pronti ad affrontare degli “eventi importanti”, perché si sente il bisogno morale e professionale di fermarsi per cercare di capire cosa vogliamo fare, per parlare con se stessi e per “fare i conti” con la nostra coscienza e la nostra vita professionale e personale. Non è facile, così come non è facile dire di “NO” sia per la propria professionalità che per l’amore che si ha per il proprio lavoro e per la propria nazione, ma alla fine bisogna prendersi le proprie responsabilità ed accettarne le conseguenze.

In questi giorni ho letto tante cattiverie e bugie riguardo la mia decisione.Vorrei comunque chiarire, con voi cari lettori, che se fossi andata in Fed Cup avrei avuto solo dei benifici, come: la possibilità di farmi mettere al collo una medaglia mondiale, di evitare giudizi da parte degli “interessati” del mondo del tennis, di guadagnare dei soldi, forse anche senza giocare. Ma alla fine sono arrivata alla conclusione che alle volte nella vita bisogna fare delle scelte che possono risultare anche impopolari, ma che se lette correttamente dal pubblico sono scelte oneste verso se stessi e verso gli altri.

Ovviamente ci sono anche risvolti negativi che mi creano dispiacere, come sapere che un bambino, un tifoso, un mio fan sarebbero stati felici di vedermi in squadra, di vedere un mio allenamento, avere un mio sorriso e magari scambiare due parole con me, così come so che le mie compagne avrebbero amato avermi con loro. Sono però certa che tutte queste persone hanno capito la mia decisione e che la rispettano perché sanno che persona sono.

Riguardo le mie compagne, ho avuto la fortuna nel tempo di conoscerle e apprezzare la loro amicizia ed il loro affetto. In questi anni ci siamo confrontate su molti aspetti, abbiamo giocato contro, abbiamo gioito insieme e magari anche discusso, ma alla fine ci vogliamo bene e ci ammiriamo reciprocamente per quello che abbiamo fatto singolarmente e come gruppo. Sono orgogliosa di aver vissuto con loro tanti successi e sono orgogliosa di loro come atlete. Sono state per me, come io per loro, uno stimolo continuo a migliorare non solo in campo ma anche nella vita. Con Flavia, Sara e Roberta siamo state la squadra più forte al mondo e sapete qual è stato il vero segreto di questo successo? L’amore che abbiamo per questo sport, le grandi qualità tennistiche ed il sentimento di amicizia che ci ha tenute unite per tutti questi anni. Questo è il segreto di una squadra vincente! A loro, a tutti i bambini ed i tifosi che amano questo sport dedico questa lettera".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

Il caso

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Disoccupazione: come funziona la Naspi

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

Lealtrenotizie

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento

san leonardo

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento. Video: lo spaventoso incendio - 2

1commento

PARMA

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale Video

Ecco i progetti annunciati dal Comune

6commenti

Crédit Agricole

Giampiero Maioli insignito Cavaliere della Legione d’Onore dall'Ambasciata Francese

anteprima gazzetta

Sicurezza a Parma, il caso ora è politico: "Ma ai parmigiani interessa che si faccia qualcosa"

1commento

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Si comincia con la danza verticale "Full Wall" e l'installazione "Macbeth"

LAGASTRELLO

Un fungaiolo cade in un dirupo e muore fra il Parmense e la Lunigiana

Il recupero del corpo è difficile, perché si trova in una zona impervia

carabinieri

Salumi contraffatti: sequestri a Parma (Reggio e Piacenza) Video

PARMA

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat dopo il borseggio sul bus

5commenti

visita

Ferrero, il presidente "esplosivo" a Parma

incontro

Nando Dalla Chiesa: "Criminalità, mai abbassare la guardia" Video

trasporti

Campari (Lega) richiama Ferrovie: "Alta velocità, collegamenti con Parma carenti"

QUARTIERE TAMBURI

Fondazione Pizzarotti e Parole di Lulù onlus insieme per i bambini di Taranto

gazzareporter

Bici e pure la borsetta sotto il ponte

PARMA

Riporta il carrello dopo la spesa e la borsa sparisce dall'auto: denunciato un 29enne

INCIDENTE

Auto sbanda e finisce contro un albero: muore un 69enne a San Polo d'Enza

Montechiarugolo

E' morto Mino Bruschi, fu psicoterapeuta nella clinica di Monticelli

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

GAZZAFUN

10 piazze della nostra provincia: in quale comune siamo?

ITALIA/MONDO

MILANO

Pedofilia: 6 anni e 4 mesi a don Galli

OMICIDIO-SUICIDIO

Uccide la madre e si getta da un ponte nel Reggiano

SPORT

EUROPA LEAGUE

Zampata di Higuain: il Milan stende il Dudelange

Serie C

Sospese fino a data da destinarsi le gare dell'Entella

SOCIETA'

STATI UNITI

Aragoste sedate con la marijuana prima di finire in pentola

dublino

Aereo tenta l'atterraggio: il vento costringe a riprendere il volo

MOTORI

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse