Terenzo

Frane a Terenzo: è un bollettino di guerra

Chiuso il tratto per la Fornace e quello di Ca' Ilario. Tante le strade "segnate" dagli smottamenti. Tromba d'aria a Cassio: danni al tetto di una casa

Frane a Terenzo: è un bollettino di guerra

Frane a Terenzo

Ricevi gratis le news
0

Due strade chiuse, smottamenti, danni al sistema acquedottistico, detriti e una tromba d’aria a Cassio.
È il bilancio provvisorio dell’ondata di maltempo che ha colpito e messo in ginocchio il Comune di Terenzo.
Anche se ancora prematura, la conta dei danni per le frazioni, le infrastrutture, e le strade che attraversano il territorio di Terenzo si preannuncia, purtroppo, ancora lunga.
Rimangono chiuse al traffico la strada che conduce in località Fornace, situata nei pressi di Sivizzano, e a Ca’ Ilario nelle vicinanze di Boschi di Bardone.
A causa dell’ondata di piena del Torrente Sporzana è stato danneggiato il nastro di asfalto che ora rende difficoltoso il traffico locale a causa dell’irregolarità presenti nell’asfalto.
Le copiose precipitazioni hanno causato il distacco di detriti dal versante della Val Baganza e provocato due smottamenti nei pressi di Casola, nelle frazioni di Lughero e Puilio.
La massa fangosa ha invaso la carreggiata, restringendola e costringendo gli operatori comunali ad intervenire d’urgenza per ripristinare i collegamenti e sventare il rischio di isolamento delle due frazioni.
Altri smottamenti sono segnalati nei pressi di Viola e, più in generale, nella Val Vizzana dove sono caduti detriti sulla strada comunale che unisce Corniana a Selva Grossa.
Detriti sulle strade e viabilità penalizzata anche nella zona di Lesignano Palmia.
Anche per questo disagio, la macchina comunale di Terenzo si è attivata velocemente per contenere le difficoltà dei residenti. Disagi sono segnalati anche a Bardone per l’interruzione del servizio idrico nelle utenze dovute ai danni alle condutture dell’acqua potabile, provocati dal dissesto idrogeologico.
Ripristinati a tempo di record i collegamenti fra il capoluogo di Terenzo e Calestano per l’esondazione di un Rio che ha riversato fango e sfasciume vegetale sulla carreggiata.
Paura a Cassio per una tromba d’aria che si è abbattuta sul paese ed ha provocato danni a «macchia di leopardo» nel centro abitato. A lato della strada statale della Cisa, la furia del vento ha sradicato due alberi e tranciato rami che, fortunatamente non hanno provocato ritardi al traffico veicolare.
In un’abitazione, situata in direzione di Selva del Bocchetto, le folate di vento hanno sollevato tegole e coppi dal tetto della casa.
Cunette ostruite un po’ ovunque nel territorio comunale e, in particolare nel tratto compreso fra Ozzanello e Palmia, mentre numerosi sono gli allagamenti verificati fra la Val Taro e la Val Baganza.
Danni anche nei pressi di Marzolara, quest’ultimi provocati dall’esondazione del Torrente Baganza che ha allagato e causato disagi alle abitazioni che si trovano nei pressi dell’infrastruttura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen presenta il suo "playboy", Mirco Levati

gossip

Belen presenta il suo "playboy", Mirco Levati

3commenti

E' morto il grande regista Eimuntas Nekrosius

TEATRO

E' morto il grande regista Eimuntas Nekrosius

Mike Piazza e consorte a Parma

paparazzato

Mike Piazza e consorte a Parma

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Sara' 'Black Friday' anche alla Fondazione Toscanini

La Fondazione Arturo Toscanini

PARMA

Anche la Fondazione Toscanini fa il Black Friday

Lealtrenotizie

Tenta la rapina (con un chiodo) al supermercato: la reazione della cassiera lo fa fuggire

via dei mercati

Tenta la rapina (con un chiodo) al supermercato: la reazione della cassiera lo fa fuggire

Una ragazzina di 11 anni

Si sporge dalla finestra e resta sospesa nel vuoto

meteo

La neve mantiene la parola: Appenino imbiancato. A Schia 13 centimetri Foto

Le foto dei lettori

CONQUIBUS

Mutti scrive ai colleghi: «Mi dimetto»

DUPLICE OMICIDIO

I periti: «Solomon? Totalmente incapace». E ora si va verso l'assoluzione

guardia di finanza

Lavoro "sommerso": 33 addetti irregolari in due prosciuttifici

In un anno scovati 14 lavoratori in nero e 51 irregolari

1commento

SALSOMAGGIORE

Ritrovata in un campo una cassaforte chiusa: di chi è?

AUTOBUS IN PANNE

Linea 23, due guasti in pochi giorni. La rabbia di un genitore

VIA DE MARTINO

I residenti: «Strada abbandonata, terra di nessuno»

1commento

Calcio Eccellenza

La Piccardo delle meraviglie

LANGHIRANO

L'ambasciatore del prosciutto di Parma? E' a Belfast

consiglio comunale

Una scuola e documenti dell'Archivio di Stato nell'area militare di via Zarotto

"Bollino antifascista" per gli spazi pubblici, la Lega vota contro, Pizzarotti: " Dove eravate il 25 aprile? "

calcio

Lizhang, ecco le 5 inadempienze - Video. Nuovo Inizio: "Ha messo a rischio il Parma"

gazzareporter

Via Calatafimi e quelle campane che restano stracolme di rifiuti

POLESINE ZIBELLO

Andrea Censi resta ai domiciliari: lo ha deciso il tribunale del Riesame

La procura chiedeva il carcere per Andrea Censi (ora ai domiciliari) ma i giudici di Bologna hanno respinto l'appello

BRESCELLO

Immergas si rialza dopo l'alluvione: 350mila caldaie nel 2018

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Infrastrutture: a Parma nulla sembra muoversi

di Gian Luca Zurlini

VELLUTO ROSSO

La comicità al femminile di Debora Villa al Paganini

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

MILANO

Quindicenne sequestrato e torturato da coetanei

MODENA

Picchia la moglie davanti ai figli: "Ha lavorato solo 12 ore"

2commenti

SPORT

Formula 3

Sophia Floersch, dopo 11 ore di intervento muove gli arti

Calciomercato

Emergenza terzini. Il Parma bussa alla porta della Fiorentina?

SOCIETA'

cultura

Un milione di buone ragioni per andare a teatro

rifiuti

A Copenaghen il termovalorizzatore ha sul tetto la pista da sci

MOTORI

IL TEST

Bmw X5, atto quarto: lusso senza compromessi

RESTYLING

Mercedes Classe C, l'ammiraglia compatta