20°

32°

PARMA CALCIO

Paletta: «Sì, ho scelto l'Italia»

«Questo è il miglior Parma da quando sono qui. Quand'ero infortunato soffrivo ad andare in tribuna»

Paletta con Donadoni

Paletta con Donadoni

Ricevi gratis le news
0

 

E’ argentino, ma sogna di giocare i Mondiali del Brasile con la maglia dell’Italia. Gabriel Paletta ha questo obiettivo e ha tutta l’intenzione di centrarlo e di recuperare il tempo perduto dopo il lungo stop per infortunio.
Ai microfoni di Parma Channel il centrale della squadra crociata affronta tanti argomenti, tra questi anche quello inerente la maglia azzurra.
«L'ho detto e lo ripeto, ho dato la mia disponibilità all’Italia per la Nazionale. Se Prandelli mi dovesse chiamare, giocherei in azzurro molto volentieri - ha spiegato Paletta -. Io sono tranquillo, devo ritrovare il ritmo partita che ancora mi manca. Prima è obbligatorio fare bene con il Parma, poi vedremo. A giugno c'è il Mondiale, io ho visto il sorteggio con Gargano, abbiamo scherzato sulla possibilità di rivederci anche in Brasile con un gruppetto di crociati. Per ora è ancora presto. Punto a rimettermi in completa forma e a ritrovare il ritmo partita con la mia squadra. Poi si vedrà. Ma io sono disponibile».
E per adesso se lo gode Donadoni che ha ritrovato un punto di forza del suo Parma nonché leader dello spogliatoio.
«Mi mancava la partita, vedere i miei compagni dalla tribuna mi rendeva nervoso. Quello che mancava di più era il giorno della gara, con il gruppo sono sempre stato a contatto nello spogliatoio. Ritengo che questo Parma abbia meno punti di quelli che avrebbe meritato, penso ad esempio alla gara con il Genoa. Ma il gruppo sta facendo benissimo da ormai un mese, meritavamo qualcosa in più anche contro la Lazio».
Domenica a Milano il Parma ha disputato un'ottima partita ed ha anche sfiorato un clamoroso successo che avrebbe, peraltro, forse meritato. Anche se per Paletta e Lucarelli non è stata una serata facile, visto che Palacio li ha fatti letteralmente impazzire.
«Con l’Inter abbiamo ripetuto la prova di Napoli - conferma Paletta -, anche se per noi difensori prendere 3 gol non è mai il massimo... Con Palacio ho un rapporto di grande amicizia che dura dal Banfield prima e dal Boca poi, l'avevo sentito anche prima della gara. Conoscevo il suo valore, è un grande attaccante. Fermarlo non è facile per nessuno».
Per il club crociato è l’anno del Centenario, un anno particolare. «Questo è il Parma più forte, come squadra è la migliore dei miei 4 anni anche se ci sono sempre state formazioni all’altezza. Ero arrivato qui con la voglia di imparare e di crescere, giocare con continuità è senza dubbio l’aspetto più importante. Stare lontano dalla famiglia e vedere il campo solo negli allenamenti è molto complicato, quando si è lontani da casa. Qui mi è stata data subito fiducia. Abbiamo vissuto tanti momenti belli, di primo acchito ricordo subito i miei gol. Domenica aspetto tanta gente, è una gara storica, vogliamo chiudere al meglio il 2013 davanti ai nostri tifosi che spero possano essere presenti in massa. Li aspettiamo».
Paletta parla dei compagni, vecchi e giovani. «Lucarelli? Scherzando gli dico che è da Nazionale. Ha fatto un ritiro alla grande, si è visto in campionato quanto stesse bene. Si allena da grande professionista, questo è il segreto alla sua età. Mauri? Deve imparare, è giovanissimo. E’ un giovane di grande prospettiva, deve crescere, ora con le assenze che abbiamo a centrocampo può venirci utile. Deve approfittare di ogni allenamento per assorbire qualcosa». E’ stato a lungo fuori, ma proprio in quel periodo è arrivata una meravigliosa novità nella vita di Paletta. «Durante l’assenza dal campo ho avuto una gioia grande, mio figlio Sebastian. Ho deciso con mia moglie che fosse preferibile che loro rimanessero in Argentina, non li vedo da due mesi ma li vedo ogni giorno su Skype e sto contando i giorni, voglio arrivi presto Natale per poterli raggiungere e abbracciarli. Sono la mia forza. Poi li porterò con me in Italia, senza di loro non so stare».r.sp.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Festa a Pontetaro: tutti sulla via Emilia

PGN

Festa a Pontetaro: tutti sulla via Emilia Foto

I commercianti: «Miren venga incontro alla città»

CONCORSO

Accordo su Miss Italia: finale a Milano in diretta su La7

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

LONDRA

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Vita "green": domani con la Gazzetta lo speciale "Ambiente"

INSERTO

Vita "green": con la Gazzetta lo speciale "Ambiente"

Lealtrenotizie

L'Onu dichiara guerra al Parmigiano: come il fumo. Coro di critiche

Il caso

L'Onu dichiara guerra al Parmigiano: come il fumo. Coro di critiche

SPACCIO

Affari d'oro con i ragazzini: condannati i baby pusher di piazzale Borri

TRIBUNALE

La insegue e quando lei scende dall'auto la molesta: condannato

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Soragna

Morto il professor Demaldè una vita per i campi e per l'Università

COLORNO TORRILE

Dai sindaci il sì alla fusione: «Una grande opportunità»

Varano

Addio a Villani, una vita per l'agricoltura

Processo sms

La Procura picchia duro

Bedonia

Maturità da applauso allo Zappa Fermi con jeep e degustazioni

parma calcio

Chiuso il processo per il caso sms: le maxi-richieste della Procura, l'"estate di lacrime" di Calaiò Foto

19commenti

il caso

E' morto il 66enne che ha tentato di uccidere la moglie a Martorano

ANTEPRIMA GAZZETTA

Sale e grassi: prosciutto e Parmigiano Reggiano nel mirino di Onu e Oms

PARMA

Scontro auto-scooter a Fontanini: un ferito grave

VIOLENZA

Chiusa in casa per anni, picchiata e allontanata dai figli: fugge e fa bloccare il compagno

1commento

12 tg parma

Pusher arrestato in viale Vittoria: i residenti applaudono i carabinieri Video

5commenti

Paura

Adolescente scompare nel nulla. Ore di angoscia per i genitori

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le donne e quei maschi da educare

di Georgia Azzali

DIGITALE

Ecco la Summer Promo: 2 mesi di Gazzetta a prezzo di 1

ITALIA/MONDO

Bologna

Confiscati beni per 7 milioni a un evasore "socialmente pericoloso" 

CARABINIERI

Concussione, peculato e mobbing: arrestato il vicecomandante dei vigili dell'Unione Val d'Enza

SPORT

CALCIO

Giornata di nervi tesi anche in ritiro. Amichevole con Naturno e Lana: il Parma vince 6-1 Video

calcio

Processo Figc: il procuratore chiede 15 punti di penalizzazione per il Chievo

SOCIETA'

Hi-Tech

Blood Moon: il web per uno spettacolo unico

CALCIO

Reggiana verso il fallimento: il titolo sportivo è nelle mani del sindaco

MOTORI

MOTORI

"Spiaggina 58": rinasce la 500 della Dolce Vita

Motori

Allarme Assogomma: sempre più lisci gli pneumatici degli italiani