21°

31°

Comare & co.

10 ragioni (in più) per amare il 25 aprile

10 ragioni (in più) per amare il 25 aprile
Ricevi gratis le news
2

È quasi Capodanno, gente. Per moltissimi giovani parmigiani, infatti, è la festa della Liberazione il vero veglione. Il 25 aprile si inizia a respirarlo in adolescenza - primi sprazzi di primavera e libertà – e nella memoria di ognuno si riempie di ricordi meravigliosi un anno dopo l’altro. Il 25 aprile è una data, un simbolo, un patrimonio da tutelare, ma è anche una gran bella festa. Ecco 10 ragioni per godersela tutta.

1- Il concertone in piazza. Che poco importa se i soldi destinati alla cultura sono sempre meno e i nomi che calcano il palco non più così roboanti (chi si scorda i Subsonica, Vinicio Capossela e gli Afterhours?), alla fine l’atmosfera è sempre elettrica e affollata quanto basta.
2- La grigliata. Quanti di noi possono contare su ricordi di meravigliose grigliate all’aperto il giorno della Liberazione? Primi pranzi all’aperto e pennichelle al sole.
3- La manifestazione lungo le vie del centro. Per ricordare, per partecipare, per sorridere. Che se i fazzoletti tricolore al collo di chi la Resistenza l’ha fatta davvero sono sempre meno, noi dobbiamo essere sempre di più.
4- Il parcheggio creativo. Raggiungere piazza Garibaldi verso orario aperitivo per chi non può contare sull’ausilio di una due ruote può essere impegnativo, ma la gioia di quando finalmente lo stallo immacolato si palesa è incommensurabile.
5- La piazza piena. Piena di mattina, con le bandiere, piena di sera, con musica e balli. È come dovrebbe sempre essere.
6- Fare la pipì in Comune. Solo quella sera, e poche altre, si vive il municipio come se fosse davvero casa nostra, senza provare il minimo imbarazzo a varcare la soglia solo ed esclusivamente per andare al bagno.
7- Il Tricolore. Quel giorno è ancor più bello ricordarci che siamo italiani anche nei colori, anche senza fischi d’inizio o formazioni in campo.
8- La festa. Un giorno di riposo che, quest’anno, coincide tragicamente con un sabato. Ma l’aspetto positivo c’è, eccome: la sveglia dell’indomani non suonerà impietosa come se fosse uno stropicciato lunedì.
9- Sul prato a Casa Cervi. Riscoprire la gioia del pic-nic: bottiglia di rosso e tovaglie sul prato in un luogo che non bisogna dimenticare.
10- Quest’anno ne facciamo 70. È un compleanno speciale, di cui non siamo invitati, ma festeggiati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • parmigianodelsasso

    20 Aprile @ 21.45

    non mi riconosco per nulla nel 25 aprile: l'Italia è probabilmente l'unica nazione al mondo che festeggia una sconfitta, cioè una guerra persa, seguita da una sanguinosa guerra civile, per tacere poi dei tragici e vergognosi bombardamenti anglo - americani (effettuati con tecnica "a tappeto"), che provocarono immense distruzioni e migliaia di morti in Italia, Parma compresa.

    Rispondi

    • 21 Aprile @ 07.01

      REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Detta così viene da pensare che il lettore si riconosca meglio nella dittatura (sposa di un'altra dittatura) che ha preceduto tutto questo e della quale non parla...?

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Trintignant, "per me la carriera è finita"

cinema

Trintignant, "per me la carriera è finita"

Balletto

social

L'evoluzione della danza di Michael Jackson...in 4 minuti Video

Via Emilia Est: il lungo aperitivo. Ecco chi c'era: foto

Arte&Gusto

Via Emilia Est: il lungo aperitivo Ecco chi c'era: foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La folle guerra dell'Onu al Parmigiano

IL CASO

La folle guerra dell'Onu al Parmigiano: il commento

di Claudio Rinaldi

8commenti

Lealtrenotizie

Public money, ecco tutte le condanne

SENTENZA

Public money, ecco tutte le condanne

Scuola

I bravissimi della maturità: diplomati con 100 e 100 e lode

weekend

Sgranfignone, anatra, disfide tra cuochi: il sabato è a tutto gusto L'agenda

Busseto

Raffica di furti, rubata anche una macchinetta spartineve

Cinema

Ciak, a Parma si gira: la mappa dei set

Parma calcio

Rigoni, esperto in salvezza

IL CASO

Sgarbi: «Leonardo per l'ultima cena si ispirò all'affresco di Monticelli d'Ongina»

Lutto

Tarsogno dà l'addio a Lidia Calestini, la regina delle rezdore

L'appello

«Basta con i botti alle feste d'estate: per gli animali sono pericolosi. Usate quelli silenziosi»

12Tg Parma

Public Money, condannati in primo grado Costa, Villani e Buzzi Video

parma calcio

Chiude la prima parte del ritiro crociato: il video-bilancio di Sandro Piovani

calcio

Sorteggio di Coppa Italia: inizio nostalgia (e rivalità) per il Parma il 12 agosto

12Tg Parma

Felino, lite condominiale finisce a pugni Video

Dda

In progetto furto delle salme di Pavarotti e Ferrari: condannata banda sardo-parmigiana

droga

Arrestati i due pusher da 100mila euro in un anno e clienti tutti parmigiani

9commenti

anteprima gazzetta

Droga, 2 arresti, patente ritirata ai clienti: "La droga fa male"

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Maltrattare gli animali, tradire l'amicizia

di Filiberto Molossi

5commenti

DIGITALE

Ecco la Summer Promo: 2 mesi di Gazzetta a prezzo di 1

ITALIA/MONDO

reggio emilia

Ladri "con i bigodini": raid nei saloni, caccia alla banda dei parrucchieri

Chiaia di Luna

Lo spaventoso crollo di rocce a Ponza

SPORT

calcio e tribunale

Avellino non ammesso al campionato. Escluse altre due società di serie B e tre di serie C

ciclismo

Tour, 13ª tappa: tripletta Sagan in volata a Valence

SOCIETA'

gazzareporter

“Cala” la luna in Val Baganza

CHICHIBIO

"Trattoria della pieve", la tradizione e i sapori del paese

MOTORI

Motori

Jeep Wrangler, il mito Usa è sempre pronto a tutto

MOTORI

"Spiaggina 58": rinasce la 500 della Dolce Vita