20°

32°

mobilità

Bus da 18 metri "sospesi", Folli: "Non vogliamo altri danni alle casse pubbliche"

L'assessore: "Non sono ammessi dal Codice della strada. Stiamo valutando le responsabilità del caso"

Bus da 18 metri "sospesi", Folli: "Non vogliamo altri danni alle casse pubbliche"

Ecco l'autobus di 18 metri

Ricevi gratis le news
17

Comunicato del Comune

"In relazione a quanto affermato dall'associazione "Fare per fermare il declino" mi preme sottolineare che la vicenda dei filobus da 18 metri è tema su cui stiamo discutendo con la TEP sin dal nostro insediamento, già con il Presidente Tirelli ed ora con l'attuale Presidente Mirko Rubini". A dirlo è l'assessore alla Mobilità Gabriele Folli.
"Il problema sta nella dimensione dei filobus che attualmente oltrepassa quella prevista dal codice della strada, e su questo sicuramente arriveremo a definire quelle che sono le responsabilità contrattuali e tecniche del caso - continua Folli -.Attualmente ci preme portare a termine l'operazione senza arrecare danno alle casse pubbliche, e le ragioni della mancata immissione sono da ricondursi non ad una "melina" da parte del Comune, ma ad un'omologazione provvisoria che ha una durata di 2 anni, terminati i quali se non vi fosse una proroga o il definitivo adeguamento del codice della strada, Tep si vedrebbe costretta a far rientrare in deposito i filobus pur dovendo corrispondere i pagamenti per intero. Il Presidente Rubini con i consulenti legali e dirigenti tecnici sta ovviamente seguendo con priorità assoluta la vicenda e mantenendo assidui contatti con la Van Hool per addivenire ad una soluzione che garantisca l'azienda, e confidiamo che in breve tempo la questione venga risolta.
L'origine di questo pasticcio non dipende sicuramente dall'attuale Giunta ma si va ad aggiungere ad una lunga serie di eredità del passato a cui occorre porre rimedio".

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gigiprimo

    07 Maggio @ 12.50

    vignolipierluigi@alice.it

    Sono passati alcuni mesi ma Folli è ancora al suo posto ! ma non si vergogna ? forse tanti si sono dimenticati di queste frasi, forse si sono risolti i problemi ? forse la normativa italiana si adeguerà a quella europea? visto che la ditta italiana produttrice di mezzi simili, ha tolto o non può più imporre il 'niet' , era lei che imponeva le misure? Mi sembra che il buon Folli abbia un bel naso, ma forse non vedeva oltre la sua punta? adesso ha tolto i cassonetti grigi per sostituirli con le campane verdi, complimenti ! e noi paghiamo ! E quegli ebus sono rimasti fermi per anni, non li volevano tirare fuori, erano il 'frutto' degli innominabili! devo fare un elogio a 'la repubblica pr', nel web appaiono le foto con Vignali che tagliava il primo nastro, quello di inizio lavori ? la Gazzetta non lo ha avuto!

    Rispondi

  • frail

    04 Febbraio @ 02.22

    a me sembrerebbero grandi x parma, ma sarebbe interessante sapere come funzionano nelle altre non grandi città x es a ginevra http://www.youtube.com/watch?v=u1mvrtoJ_zM o a metz dove li hanno presi da 24m http://www.youtube.com/watch?v=JGEuzvi195g http://www.youtube.com/watch?v=ypOmYPJxeQ4 qui ci vorrebbe gente brava in grado di valutare bene la situazione se potrebbe valere la pena farli mettere regola o proprio proprio no…

    Rispondi

  • Vercingetorige

    03 Febbraio @ 16.31

    DUNQUE , IN ITALIA non possono circolare , mentre in altri Paesi della UE è possibile che possano farlo, anzi , probabilmente possono , visto che li costruiscono. La TEP non è una "Nazione Europea" , è una Società Italiana "partecipata". Per arrivare in Italia dal Belgio avranno fatto come quei Treni ad Alta Velocità che vengono dal Canada. A Parma la linea più adatta ad utilizzarli è la 3 e non la 5. Che anche Folli e i "grillini" possano , per sbaglio , UNA volta , dirne UNA giusta , può teoricamente rientrare nei casi della vita.

    Rispondi

  • federicot

    03 Febbraio @ 14.02

    federicot

    Ah ecco Belgio..... In sostanza in tutta la UE non possono circolare, però una ditta Europea li produce e una Nazione europea li compra. La sagra dell'imbabito!?!??!?!?! E sopratutto dal Belgio come diamine ci sono arrivati qui se non possono circolare? a Pezzi come i lego ? ( ah non quelli sono danesi). Taci che per una volta i grillini non han colpa...per UNA volta.... se ricordo bene si era detto che una linea poteva essere la n° 5....no beh ma alla rotonda via chiavari via spezia....si fa su come un bego!!!!

    Rispondi

  • gianlucapasini

    03 Febbraio @ 13.00

    Vignali e compagnia cantante cercarono un surrogato della metro facendo ordinare mezzi giganteschi, vistosi e costosi. Tutto fumo negli occhi. Possibile che non esistano filosnodati più belli e più economici? E poi questi filosnodati da 18 e non 18,40 m ci passeranno in via D'Azeglio? Magari sì, però sarebbe forse bene rendere la strada a senso unico. E come farebbero in quelle stupidissime rotondine che vi sono in via Emilia est? Ma che politici del...!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Festa a Pontetaro: tutti sulla via Emilia

PGN

Festa a Pontetaro: tutti sulla via Emilia Foto

I commercianti: «Miren venga incontro alla città»

CONCORSO

Accordo su Miss Italia: finale a Milano in diretta su La7

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

LONDRA

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Vita "green": domani con la Gazzetta lo speciale "Ambiente"

INSERTO

Vita "green": con la Gazzetta lo speciale "Ambiente"

Lealtrenotizie

Chiuso il processo per il caso sms: le maxi-richieste della Procura, l'"estate di lacrime" di Calaiò

parma calcio

Chiuso il processo per il caso sms: le maxi-richieste della Procura, l'"estate di lacrime" di Calaiò Foto

19commenti

il caso

E' morto il 66enne che ha tentato di uccidere la moglie a Martorano

ANTEPRIMA GAZZETTA

Sale e grassi: prosciutto e Parmigiano Reggiano nel mirino di Onu e Oms

PARMA

Scontro auto-scooter a Fontanini: un ferito grave

VIOLENZA

Chiusa in casa per anni, picchiata e allontanata dai figli: fugge e fa bloccare il compagno

1commento

12 tg parma

Pusher arrestato in viale Vittoria: i residenti applaudono i carabinieri Video

5commenti

Paura

Adolescente scompare nel nulla. Ore di angoscia per i genitori

lavori

Nuovo ponte della Navetta: venerdì la posa della prima pietra

3commenti

PARMA

Quella 600 d'epoca che colleziona multe davanti al ristorante Foto

Parla il proprietario Andrea Bindani, appassionato di oggetti del passato

1commento

politica

Pd, Bonaccini alla segreteria nazionale e Pizzarotti candidato alla Regione? Video

8commenti

12 tg parma

Lunedì prossimo tavolo istituzionale in Comune sull'inceneritore Video

Salsomaggiore

In vacanza a Peschici, salva un anziano in mare

medesano

Roccalanzona, caduta dalla bicicletta: feriti due 30enni

PARMA

L'Università: "Ottimo avvio per le immatricolazioni"

La procedura di iscrizione on line resta aperta

Casalmaggiore

Trova 1.100 euro in strada e li porta ai carabinieri

Santa Maria del Taro

Addio a Elisa Bottini, scomparsa a soli 37 anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le donne e quei maschi da educare

di Georgia Azzali

DIGITALE

Ecco la Summer Promo: 2 mesi di Gazzetta a prezzo di 1

ITALIA/MONDO

Bologna

Confiscati beni per 7 milioni a un evasore "socialmente pericoloso" 

CARABINIERI

Concussione, peculato e mobbing: arrestato il vicecomandante dei vigili dell'Unione Val d'Enza

SPORT

CALCIO

Giornata di nervi tesi anche in ritiro. Amichevole con Naturno e Lana: il Parma vince 6-1 Video

calcio

Processo Figc: il procuratore chiede 15 punti di penalizzazione per il Chievo

SOCIETA'

VINO

Alessandro Borghese condurrà i Lambrusco Awards 2018: gara fra 248 vini "pop"

CALCIO

Reggiana verso il fallimento: il titolo sportivo è nelle mani del sindaco

MOTORI

MOTORI

"Spiaggina 58": rinasce la 500 della Dolce Vita

Motori

Allarme Assogomma: sempre più lisci gli pneumatici degli italiani