16°

27°

biglietto

Multa sul bus: la Tep risponde

Autobus

Autobus

Ricevi gratis le news
9

Egregio direttore,

ci sembra importante rispondere al genitore di un ragazzo multato a bordo di un bus, che lamenta il comportamento, a suo dire, eccessivamente zelante da parte del verificatore.

Chi sale a bordo deve validare il biglietto senza attardarsi. Le validatrici sono appositamente poste in prossimità della porta d'ingresso e si può quindi timbrare nel giro di pochi secondi. Il verificatore, che sovente sale a bordo fra una fermata e l'altra, verifica il possesso di un titolo di viaggio idoneo da parte dei passeggeri presenti in quel momento e non può applicare giudizi arbitrari. Non potrà dunque valutare se una persona priva di biglietto è salita poche fermate prima o al capolinea, se non ha validato per una dimenticanza occasionale oppure se si tratta di un evasore seriale. Può solo verificare se il passeggero sta viaggiando nel rispetto delle norme o no, senza esprimere alcun giudizio morale su quella che è la sua condotta abituale.

Le modalità per presentare ricorso sono state illustrate al genitore che si è presentato ai nostri uffici, benché egli non abbia mai messo in dubbio il fatto che il ragazzo fosse in contravvenzione. Il controllore, inoltre, non ha detto nulla al ragazzo per intimargli di scendere. Il genitore riferisce che il giovane ha percepito dallo sguardo che il verificatore lo stesse invitando alla discesa. E' chiaro che in una situazione simile entra in gioco una personale percezione della realtà, che può non essere vera, influenzata da diverse condizioni.

Non c'è alcuna volontà vessatoria da parte nostra e preferiremmo di gran lunga non aver necessità di far verifiche di alcun tipo. Il ruolo del verificatore, tuttavia, appare oggi molto importante a tutela di tutte le persone che pagano correttamente il biglietto e a garanzia del corretto utilizzo dei servizi, nell'interesse della collettività.

Ufficio Stampa Tep spa

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Goldwords

    10 Maggio @ 11.49

    Se un genitore si presenta, primo penso sia un atto di civiltà e di rispetto, sia nei confronti della TEP che del figlio. Si dice che mai hanno escluso la colpa, pertanto vanno ascoltati nel giusto modo e idem capiti nel giusto modo! Quanti si presentano alla TEP a difendere il figlio o chicchessia per una multa? Evidentemente non erano convinti del comportamento del "solerte" poi di chi sia la colpa non so, sto solo esprimendo un concetto di estrema civiltà verso i genitori. Per le farsi qui scritte di extra o no, lascio a chi ha denti avvelenati verso queste persone, la cosa non mi appartiene fortunatamente, preferisco arrabbiarmi verso "solerti" che extra. Ognuno faccia con coscienza e bene il proprio lavoro e tutti ne avranno giovamento, ripeto COSCIENZA e capacità. La ragione è sicuramente di chi fa il controllore e di chi trova uno senza biglietto o un biglietto non timbrato ma.......non è che ci possono essere dimenticanze varie che una semplice ramanzina possa risolvere il problema tanto come una multa tra il giusto e l'ingiusto o siamo diventati tutti giudici perfetti ed esecutori solo "solerti"?

    Rispondi

    • Vercingetorige

      11 Maggio @ 11.47

      SIGNOR "GOLDWORDS" , qui non è questione di "extra" o non "extra" . La questione è che , quelli che viaggiano senza biglietto , RUBANO alla Comunità , come quelli che utilizzano il servizio di raccolta dei rifiuti , ma non sono iscritti a ruolo per la TARI .

      Rispondi

  • Biffo

    10 Maggio @ 11.00

    Ma capirai se non usciva subito un comunicato TEP, a velocità della luce, per dare ragione al controllore e torto al ragazzo! Ma se una sola volta accadesse che la TEP si prenda almeno una parte di responsabilità! Gode, assieme al Sommo Pontefice, dell'infallibilità assoluta; come ha già scritto qualcun altro, se i controllori fossero altrettanto solerti con chi non paga mai e vive sul groppone di chi paga sempre…Ma in quel caso si rischiano calci e pugni.

    Rispondi

    • fernand

      10 Maggio @ 18.29

      ma la dovete smettere di dire scemenze come al solito il ragazzo deve pagare e il padre deve stare zitto!! fine dei giochi

      Rispondi

      • Bastet

        24 Marzo @ 14.27

        io non prendo l'autobus perché mezzo + scomodo non c'è...ma avendo un bimbo piccolo....salgo,lo metto in sicurezza o mi cade ....e poi timbro!!!MA POI!!!! PRIMA PENSO A MIO FIGLIO! E IL CONTROLLARE LO MANDEREI BELLAMENTE....

        Rispondi

  • Nocciolina

    10 Maggio @ 10.43

    chissà perchè, però, questa solerzia dei controllori non la si vede quando devono multare zingari e extra vari....

    Rispondi

  • Franca

    10 Maggio @ 09.19

    Bene la Tep! Anche in questo caso sono da educare prima i genitori poi i figli.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Doppietta Ronaldinho, sposa entrambe le fidanzate

nozze

Ronaldinho, che doppietta: sposa entrambe le fidanzate Video

Il New York Times: "Weinstein sarà arrestato domani "

Harvey Weinstein in una foto d'archivio

Molestie

Il New York Times: "Weinstein sarà arrestato domani"

Parma tattoo rock fest: ecco chi c'era all'Hotel San Marco

PGN

Parma tattoo rock fest: ecco chi c'era all'Hotel San Marco Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Oggi nuovo esame di scienze: che voto ti darebbe Piero Angela?

GAZZAFUN

Esame di cultura nerd: scopri se Sheldon ti promuoverebbe!

Lealtrenotizie

Violenze alla materna, il giudice: «In classe un clima di terrore»

COLORNO

Violenze alla materna, il giudice: «In classe un clima di terrore»

COLORNO

Quel bimbo imboccato a forza fino a fargli rigurgitare tutto

parma

Presa la "banda del caveau": tradita (anche) dal tunnel scavato in via Cavour

Busseto

Straziante addio alla piccola Carla

SERIE A

Parma: il futuro in tre mosse

La storia

I coniugi Mussolini chiamano il figlio Benito, ma il tribunale dice no

Pronto soccorso

La vita in «trincea» di medici e infermieri

Ex Eridania

Allarme: tartarughe in agonia nelle vasche del parco

1commento

Fidenza

Senza tesserino niente acqua gratis

triplice "salto"

Domenica festA al Tardini per la promozione del Parma: il programma

BASSA

Bimbi maltrattati a Colorno, le indagini continuano: genitori dai carabinieri Video

2commenti

MAESTRE ARRESTATE

Una mamma: «Anche mio figlio maltrattato 4 anni fa» Video-choc

9commenti

meteo

Le piogge si fermano: arrivano l'anticiclone e il grande caldo

Tra domenica e lunedì aumenta instabilità, a partire dal Nord

Sviluppo sostenibile

Sabato, prove di isola pedonale tra via Garibaldi e strada Repubblica Video

1commento

ufficiale

Insulti per il rigore sbagliato contro il Parma: Gilardino lascia lo Spezia

1commento

Calcio e sorrisi

Parma in A: la colonna sonora della cavalcata cantata da giocatori e... Video

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Un nuovo premier e tante incognite

di Domenico Cacopardo

EDITORIALE

Le gesta del trio Salvini, Di Maio, Berlusconi

di Vittorio Testa

4commenti

ITALIA/MONDO

carabinieri di cavriago

Auto di lusso a prezzi bassissimi: ma è una truffa. 5 arresti

il caso

Femminicidio, il paese di Tenno non è unito: il sindaco si dimette

SPORT

Foruma Uno

"Libere" a Montecarlo, attacco tedesco: "Ferrari irregolare"

Bufera

In ginocchio durante l'inno per protesta. Bufera Nfl

SOCIETA'

cultura

Il documentario sulle pastore alla volata finale del crowdfunding

Stati Uniti

Trump concede la grazia postuma al grande Jack Johnson

MOTORI

il test

Skoda Superb, la sicurezza non è più un optional

MOTORI

Ford Fiesta Active, 2 centimetri in più per sentirsi Suv