REGIONE

Diesel Euro 4, l'Emilia-Romagna fa marcia indietro: revocato lo stop

Il presidente Bonaccini: "Previsti 5 milioni per la rottamazione ma anche il governo deve intervenire"

Smog: marcia indietro Emilia Romagna, revoca stop diesel Euro4
Ricevi gratis le news
21

«Abbiamo tolto l’imposizione sui diesel euro 4, stringeremo però le misure emergenziali. Ad esempio: da quattro giorni di sforamento si passerà a 3 dopo i quali scatterà il blocco. Investiremo per aumentare le domeniche ecologiche e metteremo 5 milioni di euro, risorse della Regione, per la rottamazione dei veicoli privati non commerciali». Sono le parole del presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini al termine dell’incontro con i sindaci di 30 comuni sul piano aria regionale.
Una riunione durata oltre 6 ore e che partiva da alcune deroghe concesse da comuni bolognesi per la circolazione dei diesel euro 4, fermati dalle misure regionali.
«Abbiamo fatto una lunghissima riflessione con i comuni - ha aggiunto Bonaccini - le misure per il bacino padano che abbiano validità devono essere prese tutte insieme». 

BONACCINI: "PARMA, REGGIO E MODENA HANNO I MAGGIORI SFORAMENTI, VOLEVANO UN SEGNALE". «Sono rimasto abbastanza colpito che mancasse Imola. Non c'era nessun amministratore. E’ l’unica città governata dal Movento 5 stelle ed è un pò curioso che non ci fosse nessuno, nè il sindaco ne un suo assessore. Non so come giustificarlo. Lo ha detto, al termine di un incontro in Regione Emilia-Romagna che ha dato il via libera ai diesel Euro 4, il presidente Stefano Bonaccini che ha incontrato le amministrazioni sul piano aria.
«Io - ha detto - non ho chiamato qui i sindaci per fare una riunione, li ho chiamati perchè sono stato chiamato da tutti i sindaci preoccupati dalla poca efficacia di misure che, se non fatte insieme, rischiano di dare l’idea solo di penalizzare. Reggio Emilia, Modena e Parma, che hanno un numero di giorni di sforamenti dei limiti superiori ad altre città - ha spiegato ancora - erano più preoccupate e volevano dare subito un segnale. Poi però siamo arrivati a una soluzione comune che rappresenterà tutti. Non abbiamo cambiato idea, i sindaci ci hanno detto che hanno ritrovato qualche problema. Le misure hanno un valore è un senso se si fanno tutte insieme. Le misure devono essere applicate da tutti». 

"ANCHE IL GOVERNO DEVE INTERVENIRE". L’Emilia-Romagna, dopo la decisione di revocare lo stop per i diesel Euro 4, stanzierà 5 milioni per contribuire alla rottamazione, ma chiede al Governo di impegnarsi altrettanto.
«Ho apprezzato - ha detto Bonaccini - una dichiarazione del Ministro dell’Ambiente Costa: manderemo una lettera firmata da me e dai 30 sindaci per chiedere al Governo una convocazione urgente per presentare le nostre misure e chiedendo un investimento subito per dare una mano ai cittadini e cambiare loro auto. Nei prossimi giorni metteremo a punto tutto - ha chiarito - un gruppo di tecnici è al lavoro per definire nei dettagli le misure di cui abbiamo parlato». 

LE REAZIONI POLITICHE

Alan Fabbri, capogruppo Lega in Regione: "E' una vittoria che la Lega porta a casa: anche se in Commissione non sono stati ammessi i nostri emendamenti, di fatto il Pd ha eseguito esattamente quello che avevamo chiesto in via istituzionale. Convincere gli amministratori non è stato facile siamo contenti che la Regione abbia deciso di fare questo passo indietro, che è un passo di buonsenso". 

Francesca Gambarini (commissario provinciale di Forza Italia): "Si trattava di un provvedimento iniquo che avrebbe messo in difficoltà tantissime persone. Si tratta di una vittoria dei cittadini, che hanno fatto sentire la loro voce, e anche (ma di gran lunga meno importante) di tutti coloro che si sono spesi per dare più forza a tutti i parmigiani e gli emiliani penalizzati dall'ingiusta decisione della Regione, subito sposata dal più grande fan di Bonaccini e del Pd, cioè il sindaco di Parma Pizzarotti. Mi auguro che ora Regione e Comune si dedichino a politiche ambientali serie investendo sul trasporto pubblico per migliorare e incentivarne l'utilizzo". 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Immanuel

    09 Ottobre @ 18.23

    Che vergogna mettere in difficoltà la gente in questo modo. Ma sti ecologisti si rendono conto che cambiare un'auto non è uno scherzo? Credo di no, visto che in proposito Bosi ha detto "Non si segua la pancia del Paese" (e non ho capito bene cosa volesse dire. Qualcuno me lo può spiegare?)

    Rispondi

  • Pea

    09 Ottobre @ 12.55

    L Emilia Romagna e Parma, non si smentiscono maiiii. Provate a fare sto giochino in Lombardia... E vediamo. Non arriva nemmeno per anticamera del cervello. Orgogliosamente lombarda. Obbligata a vivere qui. Amen

    Rispondi

  • Bastet

    09 Ottobre @ 10.45

    Buffoni incapaci.

    Rispondi

  • salamandra

    09 Ottobre @ 10.34

    Oggi ha vinto l'inquinamento e ha perso il futuro sostenibile.

    Rispondi

  • la camola

    09 Ottobre @ 10.01

    scusate !! abbiamo scherzato !! il governo non sa più dove ficcare i soldi, vedrete che li elargirà sicuramente !! ma siamo su scherzi a parte ??

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bohemian Rapsody la canzone più ascoltata del XX secolo - Ascoltala e guardala

musica

Bohemian Rapsody la canzone più ascoltata del XX secolo - Ascoltala e guardala

Lopez-Solenghi e Mario Biondi al Regio, Gino Paoli al Nuovo

VELLUTO ROSSO

Lopez-Solenghi e Mario Biondi al Regio, Gino Paoli al Nuovo Video

Mondiali, Marchionne e ponte, l'Italia (e il mondo) su google nel 2018

ricerche on line

Mondiali, Marchionne e ponte, l'Italia (e il mondo) su google nel 2018

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la Top10 delle nostre classifiche: Teodoro sempre al comando

WORLD CAT

Ecco la Top10 delle nostre classifiche: Teodoro sempre al comando

Lealtrenotizie

Bollette non pagate, palazzo al freddo

Zona Montebello

Bollette non pagate, palazzo al freddo

LA SFIDA

Gara degli anolini, ecco i migliori

Strasburgo

Il salsese Marco Ricorda racconta il dramma nell'Europarlamento

Intervista a Munari

«Sono pronto. Vorrei ancora giocare in A»

Calcio

Fidenza, tre squadre sono molte

FIDENZA

Rifiuti, il servizio di raccolta riaffidato alla «San Donnino»

Soragna

Installata e subito rimossa la pista di pattinaggio

SOLIGNANO

Addio al ristoratore Giovanni Pettenati

collecchio

Ladri messi in fuga dagli agenti della Municipale: inseguimento, caccia alla banda

1commento

incidente

Frontale auto-camion a Vicomero: un ferito grave. Provinciale chiusa

anteprima gazzetta

Bambini in discoteca di notte "Bisogna saper dire di no ai nostri figli"

spaccio di droga

Le torture e le sevizie iniziano a Pisa e finiscono a Parma: arrestati nel Parmense 3 dominicani

1commento

27-29 giugno

E' ufficiale, il campionato italiano di ciclismo pro nella Valtaro

Incidente

Colto da malore al volante, si schianta contro un garage in via Brenta: è in gravi condizioni

vigili del fuoco

Odore e colonna di fumo: incendio in un sottotetto in via Marzaroli

parma calcio

I tifosi crociati di tutto il mondo cantano "Grazie capitano". Il video è da lacrime

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il sacrificio di Eleonora per la sua bambina

di Filiberto Molossi

PGN

Natale, guida ai regali per lui

ITALIA/MONDO

FRANCIA

Attacco a Strasburgo: 3 morti e 12 feriti. Il killer è fuggito prendendo in ostaggio un tassista Video

francia

Strasburgo, Antonio Megalizzi lotta tra la vita e la morte. Il killer forse fuggito in Germania

SPORT

CHAMPIONS

La Juve scivola a Berna: 2-1 per lo Young Boys

CALCIO

Inter e Napoli fuori dalla Champions

SOCIETA'

PGN

La passerella per le spose di Asa T. da Bertinelli Foto

Suore della Provvidenza

I video-auguri dei bambini albini della Tanzania

MOTORI

motori

Skoda manda in pensione Rapid: è l'ora di Scala

SUV

Renault Kadjar: restyling dopo tre anni