21°

31°

guardia di finanza

Università, si fingono nullatenenti per non pagare le tasse: 40 nei guai

Università, si fingono nullatenenti per non pagare le tasse: 40 nei guai
Ricevi gratis le news
13

Quest'anno l'università di Parma ha controllato a campione 400 studenti e ha scoperto che 40 di loro avevano presentato autocertificazioni sulle tasse non veritiere. Uno su dieci ha ottenuto benefici, ma non ne aveva diritto. Ha dichiarato redditi più bassi di quelli reali. Il caso è approdato nel consiglio di amministrazione dell'università, martedì, che si trova ora ad affrontare e a dover risolvere il problema degli universitari che fanno carte false per ottenere sconti sulla retta.
L'università ha svolto controlli sulle autocertificazioni di 400 studenti, fra questi c'è chi si è sbagliato a compilare il documento, ma anche chi si è finto nullatenente per non pagare, per non dover versare la seconda rata o la maggiorazione in base al reddito. Su questo tema è al lavoro la Guardia di finanza, assieme agli uffici dell'ateneo. Esplode così anche a Parma il caso dei furbetti della retta, già visto in altre città, con casi eclatanti come quello di un universitario che dichiarava un patrimonio pari a zero e andava a lezione in fuoriserie.
Martedì pomeriggio, il Consiglio di amministrazione ha preso atto dei risultati dei controlli e ha deliberato sulle sanzioni amministrative: chi ha presentato documentazioni non veritiere dovrà saldare i conti in massimo tre rate.
I rappresentanti dell'ateneo hanno discusso anche sul metodo migliore per evitare il ripetersi di questa situazione in futuro. L'intenzione è di sottoporre tutte le autocertificazioni a una lunga serie di controlli, affidandone l'incarico ad Er.go., l'azienda regionale per il diritto allo studio, che già passa al vaglio tutta la documentazione presentata dagli studenti che richiedono la borsa di studio. L'unico dubbio sollevato in cda è che le spese per le verifiche a tappeto, affidate ad un ente esterno, siano più alte di quanto sarà poi recuperato dalle evasioni scoperte.
Secondo i due rappresentanti degli studenti in consiglio di amministrazione è però questa la strada da seguire. «Il controllo deve esserci su tutte le dichiarazioni isee - afferma Matteo Ulivieri, di Sinistra studentesca universitaria -: chi è in buona fede non ha nulla da temere. Servirebbe, allo stesso tempo, da parte dell'università, e su questo stanno già lavorando, maggiore trasparenza sulle dichiarazioni isee. L'anno scorso, in tanti si sono sbagliati perché non sapevano come presentare la documentazione».
«È molto importante che Er.go. controlli tutte le autocertificazioni - sottolineato Thomas Fray Eman, rappresentante dell'Udu -: è vergognoso che ci siano persone che cercano di rubare benefici, già in Italia ci sono poche possibilità per il diritto allo studio, e in questo modo le sottraggono a chi se le merita veramente».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Immanuel

    13 Settembre @ 15.49

    Eh va ... allora io direi anche 10 vergate nella schiena e poi la pubblica gogna con i ceppi ... dai, non esageriamo. Ormai gli unici criminali stanno diventando gli evasori fiscali

    Rispondi

  • Enzo

    13 Settembre @ 00.14

    Spero che vadano a guardare le autocertificazioni di questi 40 negli anni precedenti e gliela facciano pagare anche per quelle indietro.

    Rispondi

  • StefanoC

    12 Settembre @ 12.45

    1 su 10???? Revoca immediata di tutti gli esami sostenuti ed espulsione con disonore da tutto il sistema universitario italiano! Altro che balle. E pubblicazione con nome e cognome sul sito dell'università!

    Rispondi

  • r.t.

    12 Settembre @ 12.19

    ma visto che hanno fatto un controllo a campione, non possono controllare tutti, visto che ci sono almeno il 10% degli evasori sicuri...

    Rispondi

  • Biffo

    12 Settembre @ 11.58

    Ma non è una novità, tutt'altro; nel 1963, quando mi sono iscritto alla Cattolica di Milano, io pagavo le salate tasse per intero, come figlio di due statali, con quattro figli a carico;la figliola di un mio compaesano, con soli due figli da mantenere,con due negozi e numerosi appartamenti di proprietà, più terreni suoi in collina, aveva invece il semiesonero; povera cara!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Via Emilia Est: il lungo aperitivo. Ecco chi c'era: foto

Arte&Gusto

Via Emilia Est: il lungo aperitivo Ecco chi c'era: foto

Beyoncé vuole girare un video al Colosseo ma arriva lo stop: è già occupato da Alberto Angela

ROMA

Colosseo off limits per Beyoncé: è già occupato da Alberto Angela, ilarità sul web Foto

Realcake dinastico

LONDRA

Servita al battesimo di Louis la torta nuziale dei principi. Sette anni dopo

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La folle guerra dell'Onu al Parmigiano

IL CASO

La folle guerra dell'Onu al Parmigiano: il commento

di Claudio Rinaldi

5commenti

Lealtrenotizie

Picchia a sangue la ex e la rapina

Nella zona di via Mordacci

Picchia a sangue la ex e la rapina

«IO STO CON TE»

La casa in cui ripartono i padri separati

Addio

Collecchio piange Ivana Tanzi, stilista raffinata

Capitan Lucarelli

«Il mio Parma gettato nel fango»

OBIETTIVO 2020

San Francesco del Prato, nato il Comitato per i restauri

ALBARETO

Entra fumo nell'appartamento: intossicate due donne

Calestano

Bianchi festeggia i 50 anni di volo libero

PROFESSORE

Arfini spiega i cibi dop agli australiani

CARABINIERI

Ruba la borsa di un medico a San Secondo: arrestata 50enne Video

incidente

Schianto tra auto in A1: due feriti

Viale Duca Alessandro

Paura per un uomo armato di coltello

2commenti

MUSICA

Il concerto di Mannarino a Fontanellato: ecco chi c'era Foto

12Tg Parma

Max Bugani (5 Stelle): "Pizzarotti in Regione? Meglio di Bonaccini" Video

2commenti

PARMA

Un'auto e un camion a fuoco: doppio intervento dei vigili del fuoco Foto

Denunciato

Il commesso ruba nel proprio negozio

2commenti

POLEMICA

Onu contro il Parmigiano, Beltrami: «Grave errore demonizzarlo»

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Maltrattare gli animali, tradire l'amicizia

di Filiberto Molossi

1commento

DIGITALE

Ecco la Summer Promo: 2 mesi di Gazzetta a prezzo di 1

ITALIA/MONDO

politica

Salvini querela Saviano: "I suoi post su Facebook ledono il ministero"

A14

Motociclista va contromano in autostrada: "Avevo dimenticato lo zainetto"

SPORT

Sport

Stelle del Fair-play brillano a Firenze

formula 1

Hamilton rinnova con la Mercedes fino al 2020

SOCIETA'

CHICHIBIO

"Trattoria della pieve", la tradizione e i sapori del paese

VERONA

Sberla in faccia a uno studente, condannata prof di matematica

MOTORI

Motori

Jeep Wrangler, il mito Usa è sempre pronto a tutto

MOTORI

"Spiaggina 58": rinasce la 500 della Dolce Vita