19°

32°

varano melegari

«Gèpo», una vita per la libertà

«Gèpo», una vita per la libertà

Giuseppe Panconcelli «Sigfrido», primo a sinistra, combattente per la libertà nel 1945 a Varano. Con lui Bruno Porta (Bottone) e Renzo Volpi (Ben Hur).

Ricevi gratis le news
0

Giuseppe Panconcelli, scomparso a 93 anni, era l’ultimo partigiano di Varano Melegari. Il 25 aprile 2016 il ministero della difesa gli aveva conferito la «medaglia della liberazione» in occasione delle ricorrenze per celebrare il settantesimo anniversario della lotta di liberazione.

Giuseppe, «Gèpo» per la gente del paese, era molto legato alla sua terra, ai famigliari, fratelli e nipoti.

La sua vita da partigiano è descritta nel libro «Ho lasciato la mamma mia…», curato dalla Proloco di Varano per celebrare la lotta partigiana.

«Ancora oggi ne mantiene tutto l‘orgoglio, l‘onore, il valore. Ricorda ogni minimo particolare, ogni amico, ogni compagno di avventura. Ricorda gli attacchi, il coraggio, il freddo, la paura, le fughe. Ricorda gli ordini, le decisioni, i momenti di sconforto e quelli di euforia. Gèpo a Varano lo conoscono tutti, la sua simpatia, la sua spontaneità, la sua vita. Nome di battaglia: Sigfrido, sabotatore della 12 Garibaldi e poi partigiano del Distaccamento Pedrazzi nella squadra di Vento».

Giuseppe Panconcelli è stato testimone della lotta per la libertà in Valceno, come il drammatico scontro a fuoco dell'8 luglio 1944 a Vianino fra i partigiani e le truppe tedesche, e il grande rastrellamento del gennaio 1945.

E' scritto ancora nel libro della Proloco: «Sei, sette gennaio 1945, sganciamento delle truppe partigiane. Civili e partigiani cercano rifugio nelle campagne, nei gruppi di case delle valli varanesi. Numerose persone risalgono il Dordia verso i Ronchi e Case Cornali».

«Gèpo con il suo compagno Fra’ Diavolo sono bagnati, infreddoliti. I vestiti sono rigidi, congelati. Ai Mazzini si riposano qualche ora. La sorella Linda li sveglia, i bersaglieri sono sotto al muro. Si rinfilano i vestiti ancora bagnati. Cercano un nascondiglio in casa di Camorali, nel sottotetto con Angiulèn eravamo con le armi in pugno, pronti a rispondere, se ci scoprivano... ma l’è andè bèn...» ricordava Giuseppe Panconcelli.

Un goccio di brodo caldo per recuperare le forze poi ancora in giro per cercare un rifugio sicuro. Nel frattempo il grave fatto dell’eccidio del Dordia si era consumato, e la paura diventata una realtà.

L’impegno di Giuseppe Panconcelli nella diffusione dei valori della pace e della libertà è poi proseguito senza soste: iscritto all’Anpi, amava partecipare ad incontri e commemorazioni che ricordavano il periodo della Resistenza.

Finita la guerra si è impegnato nella cura dei campi dei genitori e in altri lavori saltuari. Successivamente ha lavorato come autista per ditte di Medesano e Varano nel settore edilizia e movimento terra, poi, verso la fine degli anni ‘60 fino alla pensione, per una ditta di Varano Melegari che produce motorini elettrici.

Si è anche interessato alla politica locale e ai problemi del paese come membro della sezione di Varano del Partito repubblicano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Il concerto di Mannarino a Fontanellato: ecco chi c'era - Foto

MUSICA

Il concerto di Mannarino a Fontanellato: ecco chi c'era Foto

Via Emilia Est: il lungo aperitivo. Ecco chi c'era: foto

Arte&Gusto

Via Emilia Est: il lungo aperitivo Ecco chi c'era: foto

Realcake dinastico

LONDRA

Servita al battesimo di Louis la torta nuziale dei principi. Sette anni dopo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzareporter: ecco i tre vincitori. E adesso... "Racconta l'estate"

FOTO

Gazzareporter: ecco i tre vincitori. E adesso... "Racconta l'estate" Gallery

Lealtrenotizie

Il commesso ruba nel proprio negozio

Denunciato

Il commesso ruba nel proprio negozio

Viale Duca Alessandro

Paura per un uomo armato di coltello

POLEMICA

Onu contro il Parmigiano, Beltrami: «Grave errore demonizzarlo»

1commento

Parma calcio

Carra: «Siamo ottimisti e il mercato procede ma che danno d'immagine per noi»

PARMA

Tep, crescono viaggiatori e ricavi. Aumentano anche le multe

Berceto

Sciacalli a Valbona, rubate le pietre del «Castello»

Enpa

Gatti, è allarme randagismo

OSPEDALI

La Regione stanzia 56 milioni per la sanità: interventi anche al Maggiore

Università

Reggio, ritardi al test di Psicologia

INCENERITORE

Al coro dei «no» si unisce Franco Maria Ricci

PARMA

Lavori in tangenziale nord: code e rallentamenti in zona aeroporto

1commento

BASSA

Camion stacca un cavo della linea elettrica: intervento dei vigili del fuoco a Zibello

SPACCIO

Affari d'oro con i ragazzini: condannati i baby pusher di piazzale Borri

5commenti

Il caso

Sale e grassi: l'Onu dichiara "guerra" al Parmigiano. Poi la marcia indietro: "Solo una dichiarazione politica"

25commenti

parma

Portata con l'inganno in Italia e costretta a prostituirsi: minorenne salvata dai vigili

2commenti

PARMA

"Sì al divertimento sicuro": l'alcoltest davanti a locali e ingressi di feste Video

Ecco il calendario delle uscite dal 20 luglio in poi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La folle guerra dell'Onu al Parmigiano: il commento

di Claudio Rinaldi

5commenti

CHICHIBIO

"Trattoria della pieve", la tradizione e i sapori del paese

di Chichibio

ITALIA/MONDO

MILANO

Kabobo in carcere lavora e studia l'italiano

4commenti

GRAN BRETAGNA

Spia russa avvelenata: identificati i responsabili, coinvolti diversi russi

SPORT

DAL RITIRO

Rigoni raggiunge la squadra. Fermo Iacoponi, Scozzarella si allena a parte Video

ciclismo

Tour: Thomas vince l'11ª tappa ed è la nuova maglia gialla

SOCIETA'

curiosità

Spopola sul web il primo robot in cerca di un'anima

VERONA

Grave tamponamento in A4: ferite due donne, indagato l'attore Marco Paolini

MOTORI

MOTORI

"Spiaggina 58": rinasce la 500 della Dolce Vita

Motori

Allarme Assogomma: sempre più lisci gli pneumatici degli italiani