20°

31°

inceneritore

Iren: "Nessun materiale pericoloso in combustione"

Dopo l'allarme sul materiale radioattivo

Iren: "Nessun materiale pericoloso in combustione"
Ricevi gratis le news
5

 Iren Ambiente ha precisato  nella serata di ieri che il materiale radioattivo "bloccato dal portale di rilevazione della radioattività presente all’ingresso del termovalorizzatore di Parma è stato sottoposto – come previsto dalle procedure definite dall’autorizzazione integrata ambientale – all’analisi di esperti qualificati che hanno rinvenuto un pannolone e tovaglioli di carta intrisi di vomito".

"In entrambi i materiali – sottolinea Iren Ambiente – è stata rilevata la presenza di 'iodio 131', sostanza radioattiva utilizzata come metodo di contrasto nelle analisi radiologiche. Si è trattato quindi di rifiuti prodotti a livello domestico da persone che sono state sottoposte ad esami clinici. La relazione degli esperti qualificati è stata trasmessa agli Enti di controllo, come previsto dalle normali procedure. La presenza del portale di ricerca della radioattività garantisce che nessun materiale pericoloso possa essere messo in combustione".

La denuncia

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Immanuel

    28 Dicembre @ 23.22

    Vedo commenti molto tecnici. Faccio solo una considerazione : la spiegazione mi sembra una gran "balla". Vomito radioattivo? PANNOLONE RADIOATTIVO? Nello stesso periodo su due camion diversi? Mai sentita una cosa del genere ... non so cosa sia successo (e probabilmente non lo saprò mai) ma la cosa per me è stata gravissima.

    Rispondi

  • Giovanni

    28 Dicembre @ 20.06

    Giovanni FESTA Dalla "Terra dei Fuochi" .... alla "Terra dei Fumi" .... il profitto a tutti i costi, compresa la vita! Un sistema / metodo "edonistico" che ha già dato ottimi risultati* in più parti del pianeta, Italia compresa. Riconvertire il PAI - dovrebbe - essere una priorità di tutti coloro che sono legati al territorio di Parma e provincia, politici compresi. Ma così non è - purtroppo - e non ci possono essere parole che possano cambiare la somma di questo binomio (- costi + profitto) = + morti. Commenti come questi, ancora una volta, non smuoveranno minimamente e in nessun modo le coscienze di chi può e nulla fa. Visto che, ad oggi, sono state disattese tutte quelle attenzioni - richiami - volte alla "salvaguardia dell'essere umano" .... contenute nel libro "E' L'AMORE CHE APRE GLI OCCHI" di Jorge Mario BERGOGLIO - PAPA FRANCESCO -. *Autodistruzione

    Rispondi

  • Vercingetorige

    28 Dicembre @ 19.09

    A PROPOSITO DI "CUM GRANO SALIS" , il fatto che il territorio bresciano sia "disseminato di centinaia di acciaierie e ferriere" non significa che le scorie radioattive di cromo esavalente possano essere buttate nei prati o sotto l' asfalto delle autostrade ! Autorità Sanitarie , Pubbliche Amministrazioni e Magistratura condividono la mia opinione . C' è addirittura un tratto di strada sotto sequestro in attesa di bonifica . Si vede che vogliono "soffiare sul fuoco"..... A Parma, piuttosto che il cromo esavalente , pare sia in causa lo iodio 131 , usato in radioterapia e radiodiagnostica . E' UNA SOSTANZA MOLTO PERICOLOSA TALVOLTA IMPIEGATA NEL TRATTAMENTO DELLA TIREOTOSSICOSI E DI CERTI TIPI DI CANCRO DELLA TIROIDE , MA E' ESSO STESSO CANCEROGENO E TERATOGENO. NON E' DA CONFONDERE CON LO IODIO 123 , MOLTO PIU' SICURO E COMUNEMENTE USATO PER LA SCINTIGRAFIA DELLA TIROIDE. I lettori di questo "sito" sono testimoni della strenua lotta contro il "terrorismo talebanico" che conduco da anni , in contraddittorio , in particolare , col GCR a proposito di inceneritore , ma QUESTO NON SIGNIFICA CHE IO POSSA CALDEGGIARE L' INCOSCIENZA ! MAI E POI MAI IODIO 131 DEVE TROVARSI IN CASSONETTI DI SPAZZATURA COMUNE ! E' un rifiuto speciale che va smaltito in impianti appositi , specificamente dedicati ai rifiuti ospedalieri. Ora è importante stabilire da dove proviene ,perchè , se è vero che si trovava in cassonetti di rifiuti domestici , qualcuno l' ha fatta grossa !

    Rispondi

  • Vercingetorige

    28 Dicembre @ 12.28

    MENO MALE CHE CI SONO I CONTROLLI DI IREN ALL' INGRESSO NELL' INCENERITORE ! Il materiale è stato isolato e non viene bruciato , in attesa di essere smaltito con mezzi idonei. MA E' ANGOSCIOSO PENSARE CHE LA PRODUZIONE DI RIFIUTI RADIOATTIVI CERTAMENTE NON E' COMINCIATA OGGI ! Verosimilmente data da anni . PRIMA CHE CI FOSSERO I CONTROLLI A UGOZZOLO , DOVE FINIVA QUESTA ROBA ? A Brescia ne hanno trovata nella massicciata sotto l' Autostrada "Serenissima". IL MATERIALE RADIOATTIVO DI BRESCIA E' COSTITUITO IN GRAN PARTE DA CROMO ESAVALENTE , usato in siderurgia. DA DOVE VIENE ? Il personale che lavora negli stabiiimenti in cui lo si produce è al corrente ? E' protetto in qualche modo ? MENO MALE CHE L' INCENERITORE DI UGOZZOLO HA PORTATO ALLA LUCE LA SITUAZIONE ! Certo che ,se uno è ossessionato dal dilemma "rifiutologico" se la carta che avvolge il panettone vada nel sacchettino dell' umido ,o in quello del residuo , dopo essere stata lavata , temo che , di speranze , ne abbiamo poche....

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La prima prova della Maturità: foto dalle scuole di Parma

ESAME

La prima prova della Maturità: foto dalle scuole di Parma

Dogana opening party al Best: ecco chi c'era Foto

FESTE PGN

Dogana opening party al Best: ecco chi c'era Foto

Torna a Parma la Festa della Musica

SPETTACOLI

Parma, torna la Festa della Musica

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La VIP più bella di Parma? Conduce Benedetta Mazza

GAZZAFUN

Ecco altri VIP parmigiani: li conosci tutti? Scoprilo subito!

Lealtrenotizie

La tragedia di Paolo Superchi e l'attesa struggente della sua Saky

Schianto

La tragedia di Paolo Superchi e l'attesa struggente della sua Saky

Monticelli

Truffa dello specchietto: nomade denunciato

PARMA DEFERITO

Vogliono toglierci un sogno

PARMA

Incidente tra via Fleming e via Fermi, disagi al traffico

INTERVISTA

Le Moli e «Molto rumore per nulla»

IL CASO

Sala, piazza Gramsci non cambia nome

Disagi

Via Avogadro: dopo i ripetitori, ora anche il rumore

Lutto

Addio a Lino Morini, imprenditore nell'edilizia

BARDI

Le Poste risarciranno gli eredi dei derubati

CALCIO

"Tentato illecito", deferiti Calaiò e il Parma. La società: "Accusa sconcertante"

Ceravolo non è deferito. A rischio la serie A: si riapre uno spiraglio per il Palermo? - Il Parma Calcio 1913 sottolinea di non aver ricevuto comunicazioni e rassicura i tifosi

32commenti

Parma calcio

Carra: "La Serie A del Parma non può essere messa in discussione" Video

PARMA

Auto esce di strada e prende fuoco: un ferito grave in tangenziale Il video

12 TG PARMA

Parma calcio: cosa succederà ora e cosa rischia davvero

PARMA

Incidente in via Burla: muore un motociclista 49enne

La vittima dell'incidente è Paolo Superchi

2commenti

12 tg parma

Maturità a Parma, primo scritto fra tensione e scaramanzia: parlano i ragazzi Video

La traccia più seguita? La poesia di Alda Merini

PARMA

Massacro di via San Leonardo: Solomon in tribunale, udienza rinviata a luglio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dazi, i pericoli di una guerra commerciale globale

di Paolo Ferrandi

SONDAGGIO

Estate, tempo di musica e tormentoni: vota la tua hit Anni '80 preferita

ITALIA/MONDO

Astronomia

Scoperta la materia che mancava all'universo

Modena

Nuotatore di Montecchio morto a 24 anni: la Procura ordina nuovi accertamenti

SPORT

RUSSIA 2018

Una brutta Spagna soffre ma piega l'Iran

Bellezze...mondiali

La Polonia ha perso, ma le sue tifose (sugli spalti) hanno vinto Gallery

SOCIETA'

Social Network

Instagram raggiunge un miliardo di utenti e sfida YouTube

MODENA

L'Osteria Francescana di Massimo Bottura è ancora il ristorante migliore del mondo

MOTORI

ANTEPRIMA

Ecco la nuova S60, la prima Volvo costruita negli Usa

RESTYLING

La Mercedes Classe C fa il pieno. Di novità