viaggi

Sudafrica, Garden Route la strada delle meraviglie

Sono 400 km di un viaggio che rappresenta la sintesi delle bellezze del paese tra villaggi sul mare, savane popolate di animali ed escursioni di ogni tipo

Sudafrica, Garden Route la strada delle meraviglie
Ricevi gratis le news
0
  • Boschi, fiumi, lagune, scogliere a picco sul mare, spiagge bianche e deserti, tutto in 400 km di strada. Non è un caso che la Garden Route sia considerata un’esperienza imperdibile da chi visita il Sudafrica. La varietà dei paesaggi, della vegetazione e della fauna, la rendono una straordinaria sintesi dell’accecante bellezza naturale del Paese. Così come il susseguirsi dei centri abitati, tra eleganza coloniale, offerte turistiche di alto livello, e township eredità dell’apartheid, raccontano l’enorme complessità che caratterizza ancora la società sudafricana. La Garden Route si snoda da Mossel Bay a ovest, a Plettemberg Bay, a est, con un naturale prolungamento verso lo Tsitsikamma National Park e fino a Port Elizabeth e alla Sunshine Coast. Venendo da Oudtshoorn, regno degli struzzi, uno dei panorami montani più belli di tutto il viaggio lo offre l’Outeniqua Pass con foreste lussureggianti e bellissimi scorci di oceano, che si alternano a un paesaggio più brullo dove la terra rossa si fa roccia. Guidare su questa strada è un vero piacere: poco traffico, orizzonte che cambia ad ogni curva, e tante piazzole da sfruttare per fermarsi a fare foto. Arrivati sulla costa si susseguono una serie di minuscoli e pittoreschi villaggi sul mare, regno incontrastato dei surfisti.
    OSTRICHE E FORESTE
    A sorprendere con un nuovo cambio di scenario arriva Knysna col suo placido paesaggio lagunare e circondata da antiche foreste. Si tratta probabilmente della località più famosa della Garden Route, rinomata anche per gli allevamenti di ostriche (a luglio si tiene l’Oyster Festival). La Main Street è costellata di locali e ristoranti, così come il Waterfront ma per godere nel modo migliore della calma della laguna si possono scegliere soluzioni alternative per il pernottamento: 3 km fuori dalla cittadina, a The Point, si trovano oasi di pace con i «piedi in acqua», atmosfera familiare e colazioni stellari (www.waterfront-lodge.co.za).
    Uscendo da Knysna, dopo pochi km si incontrano opportunità imperdibili per conoscere la fauna sudafricana, dal Knysna Elephant Park, dove guidati da ranger esperti è possibile interagire con gli animali e seguirli nella passeggiata al tramonto, al Tenikwa Wildlife Awareness Centre, ricovero in cui vivono stabilmente ghepardi, leoni, leopardi e altri felini autoctoni meno noti che non possono essere reintrodotti in natura. Monkey Land è invece il paradiso delle scimmie che qui si riabituano alla vita in libertà e possono facilmente essere avvistate con un safari a piedi con guida, basta tenere gli occhi aperti per individuare scimmie scoiattolo, lemuri, scimmie ragno e gibboni.
    IN CERCA DI BALENE
    Di fianco, con un biglietto cumulativo, si può visitare Birds of Eden, una delle più grandi voliere al mondo. Riprendendo la strada, una sosta a Plettembergh Bay può essere l’occasione per un’uscita in barca verso l’isola delle foche che può riservare anche altri incontri veramente emozionanti, tra gruppi di delfini e persino balene (il periodo migliore è da giugno a novembre, ma le «local whales» possono essere avvistate anche in altri periodi). Lasciando «Plett», come viene chiamata di solito, l’Eastern Cape ci dà il benvenuto con lo Tsitsikamma National Park, 650 kmq, un tratto di area marina protetta e una miriade di sentieri escursionistici tra foreste attraversate da fiumi color caffè e solcate da profonde gole. Nel piccolo borgo di Storm River potrete trovare un’ampia offerta di attività, dalle escursioni a cavallo nel parco, al noleggio bici, ma anche discese in corda doppia e uscite in kayak o materassino gonfiabile.
    Natura e offerte turistiche di livello del resto caratterizzano un po’ tutta questa porzione del Sudafrica, che peraltro è malaria free, un motivo in più per prendere seriamente in considerazione questo viaggio on the road. Niente come la strada del resto, e la Garden Route in particolare, può metaforicamente rappresentare cos’è oggi il Sudafrica: un Paese in cammino, dove all’apartheid si è sostituito un tipo di segregazione di natura economica ma a margine delle township si vedono nascere quartieri di prefabbricati più dignitosi. E anche se il percorso appare lungo, il meglio per il Sudafrica sembra pronto a venire.



    I CONSIGLI
  • LA TERRA DEI VINI WINELANDS
    A meno di un’ora di auto da Cape Town si trova la regione vinicola più celebre del Sudafrica. Stellenbosh, Franschhoek e Paarl sono i centri più rinomati delle Winelands in cui fermarsi per degustare nelle aziende i «big 5» dell’enologia locale: Cabernet Sauvignon, Sauvignon Blanc, Pinotage, Merlot and Cabernet Franc. Aziende di tradizione anche centenaria, che offrono spesso eleganti sistemazioni per la notte (come il Lanzarac Hotel & Spa e ristoranti con menù innovativi..
  • LE ROCCE DA ESPLORARE CANGO CAVES
    Le Cango Caves di Oudtshoorn sono un luogo decisamente turistico ma altrettanto spettacolare. Grandi formazioni calcaree e stretti passaggi collegano le grotte che possono essere visitate con semplici tour di un’ora o con esplorazioni che prevedono passaggi tra cui strisciare. Ma Oudtshoorn è anche la capitale mondiale dello struzzo e molti allevamenti propongono interessanti visite guidate
  • GLI ANIMALI I SAFARI
    Il safari fotografico è un’esperienza a portata di mano dei viaggiatori che arrivano dalla Garden Route. A pochi chilometri da Port Elizabeth si trova infatti l’Addo Elephant Park, più una serie di riserve naturali private con lussuosi lodge nel bush (Kariega Game Reserve www.kariega.co.za) e di poter fare all’alba e al tramonto escursioni in fuoristrada guidati da ranger esperti. Elefanti, giraffe, leoni, bufali, rinoceronti, impala, scimmie e facoceri allo stato di natura sono la cartolina perfetta di un viaggio in Sudafrica.
  • LA CUCINA  PASSIONE BARBECUE
    La cucina del Sudafrica è ovviamente variegata. Nella regione del Capo coesistono piatti olandesi e aromi malesi, profumati curry e arrosti di agnello. Un piatto tipico è il bobotie, carne macinata speziata, con riso, mentre una tradizione comune a tutti i gruppi etnici è il braai, il barbecue, quasi un passatempo nazionale. La carne la fa da padrona e l’occasione è ghiotta per assaggiare un succulento filetto di struzzo.
  • LA SICUREZZA LE REGOLE DA RISPETTARE
    Viaggiare in sicurezza in Sudafrica non è un problema ma comporta alcune precauzioni. La criminalità è un problema aggravato dalla povertà, per cui è sempre opportuno non andare in giro con oggetti costosi in vista e ascoltare i consigli sulle zone da evitare (le township per esempio, a meno che non si partecipi a una visita guidata). Chiudersi sempre in macchina e spostarsi in città dopo il tramonto solo in taxi, sono comportamenti consigliati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nadia Toffa in ospedale per le terapie: "Non so se la chemio mi guarirà..."

La "lotta"

Nadia Toffa in ospedale per le terapie: "Non so se la chemio mi guarirà..."

E' morto il grande regista Eimuntas Nekrosius

TEATRO

Addio a Nekrosius. Dalla Lituania per la prima volta in Italia al Teatro Due di Parma Foto

YouTube come la tv, arrivano film interrotti dagli spot

Spettacolo

YouTube come la tv, arrivano film interrotti dagli spot

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la nuova classifica settimanale: scopri le new entry

WORLD CAT

Ecco la nuova classifica settimanale: scopri le new entry

Lealtrenotizie

pioggia ombrello maltempo

METEO

Maltempo anche mercoledì, tregua giovedì poi nuova perturbazione

L'EVENTO

Via D'Azeglio invasa per l'apertura di un negozio cult per i giovani Foto

calcio

Faggiano rinnova, sarà ds del Parma fino al 2020. Pizzarotti: "Con lui massima sintonia"

1commento

via dei mercati

Tenta la rapina (con un chiodo) al supermercato: la reazione della cassiera lo fa fuggire Video

1commento

F3

Sophia Floersch dopo l'operazione: "Grazie a tutti. E che telaio la Dallara..."

anteprima gazzetta

Dopo un secolo le Terme di Salso diventano private

Una ragazzina di 11 anni

Si sporge dalla finestra e resta sospesa nel vuoto

2commenti

meteo

La neve mantiene la parola: Appenino imbiancato. A Schia 13 centimetri Foto Video

Le foto dei lettori

sport

Freddo, problemi alla caldaia del Palalottici, il Cus: "Vestite di più i giovani atleti"

SASSARI

Sarà svelato il giallo sulla morte di Benedetto Placido di Savoia, nipote dell'ultima dei Farnese

CONQUIBUS

Mutti scrive ai colleghi: «Mi dimetto»

DUPLICE OMICIDIO

I periti: «Solomon? Totalmente incapace». E ora si va verso l'assoluzione

3commenti

guardia di finanza

Lavoro "sommerso": 33 addetti irregolari in due prosciuttifici

In un anno scovati 14 lavoratori in nero e 51 irregolari

5commenti

12 tg parma

Lucchi annuncia: "Mi candido per la terza volta a sindaco di Berceto" Video

1commento

SALSOMAGGIORE

Ritrovata in un campo una cassaforte chiusa: di chi è?

polizia municipale

Sospetto avvelenamento di un cane in strada Cinghio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lizhang e i tanti impegni disattesi

di Claudio Rinaldi

1commento

BACHECA

Ecco 55 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

maltempo

Spaventosa tromba d'aria nel porto di Salerno: tanta paura e danni (fortunatamente) limitati Video

USA

I messicani a Tijuana contro la carovana di migranti, "fuori" Video

SPORT

12 tg parma

Mercato, al Parma piace Ounas del Napoli Video

Gallery sport

MotoGp: è già 2019

SOCIETA'

gossip

Belen presenta il suo "playboy", Mirco Levati

3commenti

rock

Immortali e strepitosi Rolling Stones: in tour negli Usa la prossima estate Le date

MOTORI

IL TEST

Bmw X5, atto quarto: lusso senza compromessi

moto

Honda CBR1000RR 2019, elettronica evoluta