20°

32°

viaggi

Dresda, la bellezza che risorge dalle macerie

E' stata devastata dalle bombe, ora sta tornando a essere la "Firenze sull'Elba"

Dresda, la bellezza che risorge dalle macerie
Ricevi gratis le news
0

Siamo onesti: l'espressione «famoso in tutto il mondo» andrebbe utilizzato in maniera parsimoniosa. Ma parlando di Dresda questa frase fatta si può usare senza timore.

Si, perché questa città da sempre ha avuto un ruolo e un'importanza straordinaria. Anche quando il suo nome è purtroppo diventato celebre come sinonimo di distruzione e di morte per migliaia di persone.

Ma andiamo con ordine e partiamo da quando questa città della Sassonia era detta la «Firenze dell'Elba» (Elba è il fiume che l'attraversa, ndr) per le sue ricche collezioni d'arte e gli imponenti monumenti architettonici. Non solo: qui nacque la prima porcellana europea ma tutta questa ricchezza rischiò di andare del tutto perduta il 14 febbraio 1945 quando su Dresda venne scaricato uno dei più terribili bombardamenti della storia dell'umanità. Il bilancio delle vittime è incerto, quelle identificabili sono state 35.000 ma le stime oscillano tra i 65.000 ed i 135.000 morti. L'intero centro della città finì in cenere e solo con un lungo lavoro, ripreso con impegno dopo la riunificazione della Germania, si è cercato di riportarla all'antico splendore. Alcuni importanti monumenti, anche grazie al reperimento di documentazioni d'archivio fotografiche, sono stati ricostruiti «com'erano e dov'erano», ma il processo di ricostruzione è stato parziale e lento. La ricostruzione della Frauenkirche fu decisa, ad esempio, solo dopo l'unificazione; la nota chiesa barocca è stata quindi riconsacrata solo il 30 ottobre 2005, oltre sessanta anni dopo la sua distruzione.

Il risultato di tutto questo è ora una città vivace e ricca di fascino che merita di essere visitata a partire dalle sue bellezze più celebri: ovvero lo Zwinger, una delle opere di maggior spicco dell'architettura barocca, il teatro Semperoper, ovvero l'Opera di Stato sassone, costruita nello stile rinascimentale italiano, e la già citata chiesa Frauenkirche senza dimenticare i castelli sull'Elba sul pendio Loschwitzer Hang, le splendide ville del quartiere residenziale Blasewitz, la città giardino di Hellerau e i dodici musei delle collezioni di arte statali.

Dal parco della Brühlsche Terrasse, soprannominata il «balcone d'Europa» è possibile ammirare uno splendido panorama sull'Elba e sul quartiere Neustadt, adagiato sulla riva opposta del fiume.

Dresda è conosciuta anche per il suo antico legame con musica, e questo già da quasi 700 anni. Non solo l'opera ma anche la Cappella di Stato, l'orchestra filarmonica sono punti di riferimento che vanno oltre la fama nazionale nell'ambito della musica colta. . Ma cultura a Dresda fa anche rima con jazz: il festival internazionale Dixieland è il più grande d'Europa nel suo genere. Gli appuntamenti ormai diventati tradizione nel programma dell'evento sono il Riverboat Shuffle, ovvero l'escursione in battello accompagnata da musica jazz, il miglio del jazz lungo la Prager Straße e la sfilata Dixieland che si snoda attraverso il centro storico. Gli eventi all'aperto, come le notti del cinema sul lungofiume, la festa popolare Elbhangfest e i concerti negli incantevoli parchi dei castelli arroccati lungo il fiume completano il calendario dei festival. C'è poi l'architettura: e in una città rinata dalle macerie ha un ruolo fondamentale. Un esempio tra i tanti è il Museo di storia militare, recentemente ampliato e riorganizzato secondo un audace disegno di Daniel Libeskind. A suo tempo altrettanto audace fu la costruzione del «miracolo blu»: il primo ponte in Europa senza pilastri è un capolavoro di ingegneria e allo stesso tempo uno splendido punto panoramico. E per una città che ha rischiato di spegnersi sotto le bombe anche una emozionante rivalsa.

DA VEDERE

IL MUSEO - LO ZWINGER
Lo Zwinger di Dresda fu eretto nel 1709 e in origine era una piazza con costruzioni in legno utilizzata per ospitare tornei o giochi di corte. Tra il 1710 e il 1719, Matthäus Daniel Pöppelmann realizzò lo Zwinger in pietra arenaria. I padiglioni e le gallerie sul lato delle mura erano adibiti a orangerie. Il particolare più fotografato dello Zwinger è la Porta della Corona. L'arte barocca dello Zwinger è caratterizzata dalle divinità della mitologia greca. Vicino al Padiglione delle Mura si trova il Bagno delle Ninfe. Questo capolavoro acquatico è una delle fontane barocche più belle della Germania. Le stanze dello Zwinger sono in parte adibite a museo. La collezione di porcellane di Dresda è la collezione di ceramica più ricca del mondo. Merita una visita anche la Galleria di Semper che ancora oggi presenta una delle collezioni più importanti di dipinti realizzati tra il Rinascimento e il Barocco, tra cui il famoso quadro della Madonna Sistina di Raffaello.

L'EDIFICIO DI VETRO - IL CINEMA DELL'UFA
E' il cinema più strano della Germania: il palazzo di cristallo dell'UFA. Il progetto è stato realizzato dal team di architetti viennesi Himmelb(l)au e risale agli anni 1997/98. La struttura in vetro che si staglia nel cielo è un esempio di decostruttivismo in netto contrasto con i vicini edifici in cemento tipici della DDR. La facciata esterna del cinema è costruita sfruttando il contrasto tra gli elementi in cemento, acciaio e vetro. Il rivestimento esterno, sorretto da una struttura trasparente in acciaio, crea la struttura cristallina a cui l'edificio deve il proprio nome.


I PALAZZI SULL'ELBA - I CASTELLI
I castelli Albrechtsberg, Lingnerschloss e Eckberg, noti anche come i tre castelli sull'Elba, distano circa tre chilometri dal centro e si affacciano sull'ansa dell'Elba nel quartiere Radeberger Vorstadt. Il panorama dalla riva opposta è eccezionale. I tre castelli sono stati costruiti tra il 1850 e il 1861 sul terreno di un ex vigneto e sono circondati da ampi parchi in stile inglese che si possono raggiungere anche grazie ad una pista ciclabile lungo l'Elba.


IL QUARTIERE ALTERNATIVO - NEUSTADT
Con il suo fascino multiculturale, Neustadt è il quartiere più vivace di Dresda. Molti artisti, musicisti, studenti e idealisti vivono proprio qui. Nel romantico labirinto formato dai vicoli vivaci e dai piccoli cortili trovano spazio oltre 150 locali, teatri di cabaret, gallerie, atelier, club e negozi di tendenza. Il festival artistico e culturale «Bunte Republik Neustadt» (la Repubblica colorata di Neustadt) è una delle feste rionali più conosciute in Germania.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Flop al botteghino per Kevin Spacey

Spettacolo

Flop al botteghino per Kevin Spacey

Molestie: Asia Argento ha risarcito accusatore

Spettacolo

Molestie: Asia Argento ha risarcito accusatore

1commento

Scarlett Johansson è l'attrice più  pagata  del 2018 secondo Forbes

CINEMA

Scarlett Johansson è l'attrice più pagata del 2018 secondo Forbes Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzareporter: ecco i tre vincitori. E adesso... "Racconta l'estate"

FOTO

Gazzareporter: "Racconta l'estate" Gallery

Lealtrenotizie

elisa baldi

Il ritratto

Elisa, sorriso contagioso e amore per la vita

1commento

Croazia

Fermato con un camion carico di migranti clandestini: arrestato parmigiano

1commento

Giovani on line

Troppo connessi? Addio alle emozioni reali

Le pagelle del Parma

Di Gaudio e Alves al top

Serie a

Barillà : "Peccato i piccoli errori". Faggiano: "Questa è la A: c'è da soffrire" Video

"Non tutti ancora in forma: è normale"

Anziano in stazione

Borseggiato da tre nordafricani

4commenti

Medesano

Svaligiate tre case. I ladri a bordo di una Panda?

parma senza amore

Cittadella, quel che resta dei.... bagni Foto

1commento

FIDENZA

«Sono Marocchi, ho bisogni di aiuto». Ma è una truffa online

La storia

Emanuela, da Padova alla Valtaro a coltivare lavanda

citerna

L'auto finisce in un canale di scolo: tre feriti

SERIE A

Il Parma pareggia con l'Udinese al Tardini (2-2) il giorno del ritorno in A

1commento

incidente

Tragico schianto a Martorano: muore una 28enne

PIAZZA GHIAIA

Fotografa un gruppo di immigrati: minacciato e aggredito

8commenti

LA LETTERA

"Punto dal calabrone al bar e salvato dal cliente che sapeva fare il massaggio cardiaco"

Monchio

Mirko, morto sotto il ponte per lo zelo per il lavoro

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La colonna sonora della strage di Genova

di Michele Brambilla

COMMENTO

La Freccia di Ferragosto e Parma «interconnessa»

di Francesco Bandini

4commenti

ITALIA/MONDO

BRESCIA

Donna scomparsa: l'ex amante confessa il femminicidio

La Spezia

Levanto, due cadaveri trovati in un appartamento

SPORT

Commento

Il gran gol di Inglese ci ha illuso: buon Parma, ma in serie A gli errori si pagano

1commento

nuoto

Giulia Ghiretti , oro nei 50 delfino agli europei di Dublino

SOCIETA'

lazio

"Niente donne in curva": ci sono i primi identificati

animali

Gli ibis eremita non sanno più migrare: in volo dal Nord dietro a un aereo

ESTATE

capoliveri

Tartatughine fuori dal nido tra i bagnanti all'Elba

ausl

Punture di insetti, meduse, pesci, vipere: ecco cosa fare (e gli errori più gravi)