18°

30°

NUOVI CONTI

L'Istat migliora deficite debito ma non il Pil del 3%

Con i parametri rivisti (e che includono prostituzione e spaccio) ci sono 59 miliardi in più, ma resta il -1,9%

L'Istat migliora deficite debito ma non il Pil del 3%
Ricevi gratis le news
0

ROMA

Marianna Berti

Migliorano il debito e il deficit, che scende sotto la soglia del 3%, ma non il Pil. Si chiude così la partita per la revisione dei conti pubblici sul 2013, secondo le nuove regole. Un restyling, condotto dall’Istat, tanto atteso quanto dibattuto. Soprattutto perché tra le novità c’è l’inserimento nel Prodotto interno lordo delle attività illegali, come prostituzione e spaccio. I nuovi algoritmi hanno spinto al rialzo il livello del Pil, «gonfiandolo» per circa 59 miliardi rispetto alle stime con le vecchie formule. Ma il vantaggio evapora nel confronto annuo. D’altra parte l’aggiornamento vale anche per gli anni precedenti, con l’asticella che si è alzata nel 2013, come nel 2012, nel 2011 e così via. Ecco che il Pil dello scorso anno resta in calo dell’1,9%.

Insomma nessun «aiutino» alla crescita, ma qualcosa si muove sul fronte del deficit. Il nuovo sistema dei conti, il cosiddetto Sec 2010, che va a rimpiazzare quello entrato in vigore 15 anni fa, restringe il «buco», portando il rapporto deficit-Pil al 2,8% dal 3,0% stimato a marzo. L’Italia ha così guadagnato 0,2 punti, che non sono briciole per due motivi: il primo, se si sfora il 3% si incappa nella procedura d’infrazione Ue; il secondo, dietro le percentuali si nascondono gli euro, miliardi di euro, un «tesoretto» da non trascurare. L’indebitamento, infatti, scende di circa 2 miliardi e in rapporto al Pil il ricavo dovrebbe salire a oltre 3 miliardi. Il merito più che agli introiti della criminalità va all’esclusione delle operazioni sui derivati dal deficit. Una voce che solo nel 2013 ha pesato per 3,2 miliardi. Per capire il valore della correzione basti pensare che a fine 2013 il Governo Letta varò una manovrina proprio per riportate il rapporto sotto la soglia di allarme.

La riduzione del debito pubblico e del peso della tasse si deve invece alle voci che hanno alimentato il Pil, dall’illegalità alla ricerca, passando per la diversa classificazione delle spese militari. Lo scarto per il debito, stando alle prime stime, è significativo: dal 132,6% rientra al 127,9%. E lo stesso vale per la pressione fiscale, che diminuisce di 0,5 punti (dal 43,8% al 43,3%). Un abbassamento dovuto alla crescita del denominatore, si tratta infatti di cifre rapportate al Pil. La coperta si è quindi allargata riuscendo a coprire anche un aumento del livello del prelievo (a 701.103 milioni da 683.423 milioni).

Intanto, sempre l’Istat certifica a luglio cali sia per il fatturato che per gli ordinativi dell’industria, con l’export che non riesce più a fare da traino. Tanto che il livello dei ricavi è tornato indietro di 15 mesi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Un giorno in piscina: «Colline d'acqua», suggestivo scenario Foto

TABIANO

Un giorno in piscina: «Colline d'acqua», suggestivo scenario Foto

E' morta Aretha Franklin

STATI UNITI

E' morta Aretha Franklin

Madonna compie 60 anni. Tre giorni di festa a Marrakesch

compleanno

Madonna compie 60 anni. Tre giorni di festa a Marrakesch

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzareporter: ecco i tre vincitori. E adesso... "Racconta l'estate"

FOTO

Gazzareporter: "Racconta l'estate" Gallery

Lealtrenotizie

Il trattore si ribalta: muore un 77enne a Pieve Cusignano

Pieve Cusignano: foto d'archivio da Google StreetView

FIDENZA

Il trattore si ribalta: muore un 77enne a Pieve Cusignano Video

La vittima è Fabrizio Figini

SANTA CRISTINA

Delitto in Val Gardena: oggi l'udienza di convalida dell'arresto di Zoni e l'autopsia 

collecchio

Femminicidio in vacanza, le amiche di Rita: "Ultimamente Paolo era cambiato"

TRAGEDIA

Anche i vigili del fuoco di Parma a Genova impegnati fra le macerie e nell'aiuto agli sfollati Video

Dall'Emilia sono arrivati anche l'elicottero del 115 e personale da Piacenza, Reggio e Modena

AUTOSTRADE

Ponte crollato a Genova: ecco come cambia la viabilità nel Nord Italia

I percorsi alternativi comprendono l'A15

12 tg parma

Cade da un'impalcatura: grave un 61enne di Roccabianca

VAL D'ENZA

Litiga con la compagna, la chiude in casa e getta chiavi e telefono dalla finestra

L'uomo è accusato di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali

PARMA

Borgo Angelo Mazza: si rompe un tubo in un'abitazione, acqua in strada Video

Sono intervenuti polizia municipale e vigili del fuoco

calcio

Gervinho torna in Italia: è a un passo dal Parma. E spunta anche Montolivo

5commenti

nuoto paralimpico

Giulia Ghiretti, farfalla d'argento nei 100 rana a Dublino

gazzareporter

E il Ferragosto porta l'interconnessione tra Parma e la Tav Foto

6commenti

CLUB DEI 27

Addio a Umberto Tamburini

Sangue

Padre Fausto Guerzoni, il recordman delle donazioni

Monticelli

Addio a Bruno Medici, «Al Cavalier»

Mezzani e Sorbolo

I sindaci: «Basta con i tir che passano nei paesi»

Fidenza

Record di turisti nel 2017

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Erdogan e i limiti del sovranismo in economia

di Paolo Ferrandi

1commento

DIGITALE

Ecco la Summer Promo: 2 mesi di Gazzetta a prezzo di 1

ITALIA/MONDO

GENOVA

Ponte crollato, le vittime sono 38. Il procuratore: "Forse 10 o 20 dispersi" Foto 

Genova

Funerali di Stato sabato per le vittime del crollo del ponte Foto

SPORT

MOTO

Via libera della Ducati: Lorenzo proverà la Honda a Valencia

TRAGEDIA

Tifosi del Genoa in lutto saltano la trasferta a Milano

SOCIETA'

FESTE PGN

Motoraduno a Lesignano: le foto

VERSILIA

Ferragosto: il Comune vieta il vetro alle "dune" di Forte Marmi

MOTORI

NOVITA'

La Opel Corsa diventa GSI. E ha 150 Cv

TECNOLOGIA

Ford mette un freno alla guida... contromano. Ecco Wrong Way Alert