-5°

NUOVI CONTI

L'Istat migliora deficite debito ma non il Pil del 3%

Con i parametri rivisti (e che includono prostituzione e spaccio) ci sono 59 miliardi in più, ma resta il -1,9%

L'Istat migliora deficite debito ma non il Pil del 3%
Ricevi gratis le news
0

ROMA

Marianna Berti

Migliorano il debito e il deficit, che scende sotto la soglia del 3%, ma non il Pil. Si chiude così la partita per la revisione dei conti pubblici sul 2013, secondo le nuove regole. Un restyling, condotto dall’Istat, tanto atteso quanto dibattuto. Soprattutto perché tra le novità c’è l’inserimento nel Prodotto interno lordo delle attività illegali, come prostituzione e spaccio. I nuovi algoritmi hanno spinto al rialzo il livello del Pil, «gonfiandolo» per circa 59 miliardi rispetto alle stime con le vecchie formule. Ma il vantaggio evapora nel confronto annuo. D’altra parte l’aggiornamento vale anche per gli anni precedenti, con l’asticella che si è alzata nel 2013, come nel 2012, nel 2011 e così via. Ecco che il Pil dello scorso anno resta in calo dell’1,9%.

Insomma nessun «aiutino» alla crescita, ma qualcosa si muove sul fronte del deficit. Il nuovo sistema dei conti, il cosiddetto Sec 2010, che va a rimpiazzare quello entrato in vigore 15 anni fa, restringe il «buco», portando il rapporto deficit-Pil al 2,8% dal 3,0% stimato a marzo. L’Italia ha così guadagnato 0,2 punti, che non sono briciole per due motivi: il primo, se si sfora il 3% si incappa nella procedura d’infrazione Ue; il secondo, dietro le percentuali si nascondono gli euro, miliardi di euro, un «tesoretto» da non trascurare. L’indebitamento, infatti, scende di circa 2 miliardi e in rapporto al Pil il ricavo dovrebbe salire a oltre 3 miliardi. Il merito più che agli introiti della criminalità va all’esclusione delle operazioni sui derivati dal deficit. Una voce che solo nel 2013 ha pesato per 3,2 miliardi. Per capire il valore della correzione basti pensare che a fine 2013 il Governo Letta varò una manovrina proprio per riportate il rapporto sotto la soglia di allarme.

La riduzione del debito pubblico e del peso della tasse si deve invece alle voci che hanno alimentato il Pil, dall’illegalità alla ricerca, passando per la diversa classificazione delle spese militari. Lo scarto per il debito, stando alle prime stime, è significativo: dal 132,6% rientra al 127,9%. E lo stesso vale per la pressione fiscale, che diminuisce di 0,5 punti (dal 43,8% al 43,3%). Un abbassamento dovuto alla crescita del denominatore, si tratta infatti di cifre rapportate al Pil. La coperta si è quindi allargata riuscendo a coprire anche un aumento del livello del prelievo (a 701.103 milioni da 683.423 milioni).

Intanto, sempre l’Istat certifica a luglio cali sia per il fatturato che per gli ordinativi dell’industria, con l’export che non riesce più a fare da traino. Tanto che il livello dei ricavi è tornato indietro di 15 mesi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dopo il Grande Fratello: Benedetta Mazza torna in studio con Stefano Sala. E a Milano ritrova Veronica Ruggeri

TELEVISIONE

Benedetta Mazza torna in studio con Stefano. E a Milano ritrova Veronica Ruggeri Foto

Bagno di folla per Laura Pausini in piazza Duomo a Milano: foto

MUSICA

Bagno di folla per Laura Pausini in piazza Duomo a Milano Foto

Sanremo Giovani: esclusa Laura Ciriaco, troppe somiglianze con una canzone di Jason Mraz

Foto dalla pagina Facebook di Laura Ciriaco

MUSICA

Sanremo Giovani: esclusa Laura Ciriaco, troppe somiglianze con una canzone di Jason Mraz

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Quando l'accettazione dell'eredità è tacita o espressa

L'ESPERTO

L'accettazione dell'eredità. Tacita o espressa

di Arturo Dalla Tana*

Lealtrenotizie

Legionella, controlli serrati dopo i nuovi 5 casi registrati

PARMA

Legionella, controlli serrati dopo i nuovi 5 casi in città Video

12tgparma

Meteo, neve attesa per domani. Notte con gelate e minime sotto lo zero Video

carabinieri

Il gestore della palestra si insospettisce: incastrato il ladro seriale degli spogliatoi

FIDENZA

Scontro sulla via Emilia: tre feriti

incidenti

Due auto fuori strada a pochi minuti di distanza: due feriti, uno è grave

vincita

La dea bendata fa una super tappa in via Monsignor Colli: "grattati" 500.000 euro

Formaggio

Un «regalo» al Grana Padano danneggia il Parmigiano Reggiano

1commento

Anolini

Le ricette dei cuochi e la sfida: con stracotto o pane e formaggio?

2commenti

SANITA'

Quasi 9mila candidati al concorso per 7 posti da infermiere (due a Parma)

Il concorso è in programma lunedì e martedì a Piacenza

2commenti

montechiarugolo

Il bilanciere della gru gli cade sulle gambe: operaio ferito

I consigli

I carabinieri ai cittadini: «Se vedete qualcosa di sospetto, telefonate»

verso il voto

Fidenza, il centrodestra annuncia: "Uniti alle elezioni amministrative"

1commento

12tgparma

Parma, ballottaggio Biabiany-Siligardi. Mercato, spunta Hernanes Video

UNIVERSITA'

La tigre aveva difficoltà di masticazione: curata all’Ospedale Veterinario di Parma Foto

LUTTO

Addio a Ettorina Campanini, una vita per gli studenti

UNIMPIEGO

Le offerte di lavoro crescono del 20%

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ma in famiglia il nemico è lo smartphone, non i compiti

di Patrizia Ginepri

NATALE

Due mesi di Gazzetta digitale con lo sconto del 50%

ITALIA/MONDO

STRASBURGO

Funerali in Duomo a Trento per Antonio Megalizzi

PARIGI

Gilet gialli: le "Marianne" a seno nudo sfidano la polizia (e il gelo) Foto

SPORT

CHALLENGE CUP

Vittoria nettissima sull'Enisei: le Zebre restano in lizza per i quarti

NAPOLI

Le Universiadi: saranno protagoniste della soap Un posto al sole

SOCIETA'

TECNOLOGIA

Regali di Natale: ecco quelli smart

VELLUTO ROSSO

Che sabato: Mario Biondi al Regio e Gino Paoli a Salso

MOTORI

SUV

Audi Q3, 5 stelle (e 4 nuovi motori)

IL TEST

Honda CR-V diventa ibrida E cambia le regole