Sei in Parma

La Guardia di finanza di Parma celebra san Matteo, il patrono

21 settembre 2018, 17:57

Chiudi
PrevNext
1 di 2

In occasione della festività di San Matteo, patrono del Corpo della Guardia di Finanza, è stata celebrata, al “Corpus Domini”, una messa a beneficio di tutti i finanzieri del Comando provinciale di Parma.
La funzione religiosa è stata officiata dal vescovo di Parma, monsignor Enrico Solmi, alla presenza delle massime autorità civili e militari della provincia e di una nutrita rappresentanza di ufficiali, ispettori, sovrintendenti, appuntati e finanzieri, nonché di militari in congedo della Sezione di Parma dell’Associazione nazionale finanzieri d’Italia
L’omelia ha rappresentato un importante momento di riflessione per le Fiamme gialle ed i loro familiari.
La narrazione evangelica tramanda che il santo patrono delle Fiamme gialle, al tempo esattore delle tasse, fu chiamato da Gesù a far parte del gruppo dei dodici apostoli con un semplice “seguimi”, passando così dal banco delle imposte ad apostolo ed evangelista.
Il comandante provinciale, Col. t.ST Gianluca De Benedictis, al termine della cerimonia religiosa ha ringraziato tutte le Fiamme gialle della provincia per «l’impegno e la professionalità profuse in servizio e tutte le Istituzioni operanti sul territorio».