Sei in Parma

in autostrada

Fermato un pullman di ragazzini: l'autista era completamente ubriaco

08 maggio 2019, 10:12

Fermato un pullman di ragazzini: l'autista era completamente ubriaco

«E' stata una mia collega ad accorgersi per prima che qualcosa non andava. L’autista emanava un forte odore di alcol e continuava a sorseggiare una bevanda rossa da una bottiglietta. Mi sono avvicinato, ho sentito anche io l’odore e così ho chiamato col cellulare le forze dell’ordine». E’ il racconto di uno dei docenti accompagnatori di un gruppo di studenti di una scuola media della provincia di Monza, vittime questa mattina di una disavventura fortunatamente a lieto fine: alla guida del bus che li stava portando in gita in Toscana c'era infatti un conducente in stato di ebbrezza. 
La polizia stradale è intervenuta in fretta evitando tragedie. Ha intercettato il pullman all’altezza di Parma e fermato in tempo l’autista, alla guida completamente ubriaco. L'uomo, un 52enne della provincia di Varese, era partito questa mattina dalla Lombardia con a bordo 23 studenti e i professori accompagnatori. Meta la Toscana, prima tappa Saturnia, per la classica gita di fine anno. Dopo un’ora però la scoperta da parte dei docenti. L’autista era in evidente stato di ebbrezza e continuava a bere anche mentre guidava. A quel punto la chiamata al 113 e l’attivazione da parte del centro operativo di Novate Milanese. Una pattuglia della Polizia stradale ha raggiunto il mezzo lungo il tratto parmense dell’Autostrada del Sole e lo ha fatto accostare nell’area di parcheggio Fontanellato. 
Sottoposto all’alcoltest il 52enne è risultato positivo con un tasso alcolico di 2,4 grammi per litro. Il limite di legge è di 0,5 per chi è alla guida, ma nel caso di autisti professionali di mezzi di trasporto questo deve essere sempre pari a zero. Immediato a quel punto il ritiro della patente e il blocco del veicolo. 
La scolaresca, superata la paura, ha invece proseguito il viaggio con un pullman messo a disposizione da un’altra società di trasporto. In loro aiuto anche il personale della società Autostrade che ha offerto ai ragazzi rimasti bloccati per circa due ore bevande e snack. In aiuto degli studenti anche un genitore arrivato da casa una volta saputo della vicenda. Da lui un «grazie al personale della Polizia Stradale. L’intervento è stato immediato e tutto si è risolto solo con un grande spavento. E’ comunque una cosa gravissima - ha osservato - che le autorità competenti hanno saputo gestire alla perfezione». Il 52enne, oltre alla revoca della patente e a una denuncia per guida in stato di ebbrezza, ora rischia una multa sino a 9.000 euro e, nel caso di condanna, l’immediato licenziamento per giusta causa. 
Il caso segue di poche ore un altro intervento della Polizia stradale sempre su un pullman adibito a gita scolastica. Ieri mattina a Rolo, nella Bassa reggiana, gli agenti hanno fermato un bus che presentava irregolarità e per questo hanno multato l'autista. In particolare sono state trovate le cinture danneggiate o non funzionanti.

Parla il docente: "Emanava odore d'alcol..." - Guarda il video

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA