Sei in Parma

NOSTRE INIZIATIVE

Garden tour, tesori verdi da scoprire con la Gazzetta

La Gazzetta di Parma propone ai suoi abbonati tre itinerari tra straordinari giardini, ville aristocratiche
e centri storici nel cuore di Toscana, Lombardia e Veneto. Ecco i programmi, tra bellezza e gusto

di Maria Teresa Angella -

21 luglio 2019, 11:21

Garden tour, tesori verdi da scoprire con la Gazzetta

Arte e natura sono un binomio inscindibile: la prima trae spesso spunto dalla seconda, dando origine a capolavori, ma anche la natura può assumere nuove forme artistiche se modellata sapientemente dalla mano dell’uomo. Immediato è l’esempio degli spettacolari giardini che adornano le grandi ville, costituendo un’opera d’arte a sé stante senza cui perfino le creazioni architettoniche perderebbero molto del loro significato.
 Con l’intento di andare a scoprire i tesori verdi del nostro Paese, la «Gazzetta» ha pensato di dedicare tre itinerari autunnali ai propri abbonati (carta e digitale), e in particolare agli appassionati di giardinaggio, che tra settembre e ottobre si snoderanno tra giardini, bellezze Unesco e città d’arte. I «Garden tour» nascono da un’idea di Sabrina Schianchi, responsabile Marketing e iniziative editoriali della «Gazzetta», e dell’agronomo e garden designer Elisa Marmiroli, e sono curati e organizzati da Suite 152 Agenzia viaggi. «Visto il grande successo delle iniziative degli scorsi mesi, abbiamo pensato di dedicare un nuovo ciclo di itinerari per tutti gli amanti dei giardini, vere opere d’arte - spiega Sabrina Schianchi -. In modo parallelo continueremo poi a proporre, come sempre, visite nei luoghi d’arte». 
Il nuovo ciclo «Garden tour», rivolto agli appassionati del verde, si svolgerà nei mesi di settembre e ottobre. Ad accompagnare gli abbonati, come guida d’eccezione per tutte e tre le iniziative, sarà proprio Elisa Marmiroli, che svelerà segreti e curiosità di ogni giardino. «Anche i giardini sono opere d’arte, spesso inscindibili rispetto alle ville e dalle opere architettoniche al loro interno - ricorda l’agronoma -. L’intento è trasmettere la passione per il mondo dei giardini e fare allo stesso tempo una piccola scuola di giardinaggio itinerante tramite curiosità e confronti sull’argomento». 
Il primo itinerario sarà il 14 settembre a Fiesole in Toscana, alla scoperta di tre straordinari giardini: Villa Medici, il Parco Pratolino (Villa Demidoff), uno dei parchi più grandi della Toscana e patrimonio mondiale dell’umanità Unesco dal 2013, infine Villa medicea della Petraia, patrimonio mondiale dell’umanità Unesco dal 2013. La quota di partecipazione, 142 euro a persona, consentirà l’ingresso ai giardini di Villa Medici a Fiesole per apertura straordinaria al sabato e l’ingresso ad aree non adibite a parco pubblico a Villa Demidoff. 
Il 4 ottobre, sarà la giornata ideale per gli appassionati di giardinaggio: gli abbonati avranno l’opportunità di partecipare all’11° edizione di «Orticolario», una delle mostre-mercato dedicato alla passione per arte e giardino più conosciute che si svolge a Villa Erba sulle rive del Lago di Como. Nel primo pomeriggio, tappa nella vicina Como per visitare la città con una guida: centro storico, vie medioevali, Basilica di San Fedele e Porta Torre. La quota di 70 euro comprende il biglietto di ingresso per la fiera Orticolario e due ore di guida artistica a Como. 
Il terzo itinerario sarà una due-giorni molto speciale, dedicata sia al mondo dei giardini e dell’arte, ma anche ai profumi del vino, nel cuore del Veneto. Partenza venerdì 18, direzione Padova: all’arrivo una guida svelerà i tesori della città come Prato della Valle e la Basilica di Sant' Antonio, centro storico, Palazzo della Ragione, Caffè Pedrocchi, piazze delle Erbe e dei Frutti e visita alla Cappella degli Scrovegni. Nel pomeriggio visita all’Orto botanico di Padova accompagnati sempre da Elisa Marmiroli. Il giorno seguente, sabato 19, trasferimento a Strà e visita a Villa Pisani, la più grande della Riviera del Brenta, e alla mostra «Intramontabili eleganze - Dior a Venezia nell’Archivio Cameraphoto» allestita al suo interno. Nel pomeriggio sosta ad Arquà Petrarca con visita alla cantina Loreggian e degustazione di 3 vini tipici del territorio. Quota di partecipazione 313 euro, supplemento camera singola 42 euro. Tutti i trasferimenti del «Garden tour» avverranno in pullman.