Sei in Parma

CONSIGLIO COMUNALE

Commercio, si cambia: i negozi potranno raddoppiare le superfici di vendita

Furti in calo (e nuova telecamere) nel Lubiana S.Lazzaro. "Emergenza baby gang nel Pablo". Sponsorizzazioni al Comune: bocciato l'emendamento del Pd. Via libera al nuovo Psc

22 luglio 2019, 16:10

Commercio, si cambia: i negozi potranno raddoppiare le superfici di vendita

Commercio nel centro storico, cambia il regolamento urbanistico comunale. Il consiglio ha approvato una delibera che autorizza per il futuro la possibilità di raddoppiare le superfici di vendita in centro utilizzando anche i piani superiori delle attuali vetrine. Lo scopo - ha spiegato l'assessore Alinovi - è di "rendere maggiormente attrattivo il centro per le catene di marchi e anche la possibilità per i commercianti tradizionali di essere più competitivi".

Sì al nuovo Psc Via libera del consiglio con i soli voti di Effetto Parma al nuovo Psc (ex Prg) che dá le direttive urbanistiche della città per i prossimi anni. Fra le scelte il declassamento a terreno agricolo di più di 4 milioni di metri quadrati di aree ex edificabili e incentivi alla riqualificazione urbana. 

Il comandante della polizia locale Roberto Riva Cambrino fino a fine settembre sarà a mezzo servizio con Vercelli dove sarà al lavoro ancora per due giorni alla settimane in accordo con i due comuni. Ad agosto, con alcuni mesi di ritardo, aprirà invece il presidio dei vigili in via Bixio, mentre in Ghiaia non aprirà prima del mese di settembre. L’assessore Casa ha poi detto che il servizio notturno dei vigili è sospeso da fine dicembre ma dovrebbe riprendere a fine estate grazie a un nuovo accordo in via di definizione coi sindacati.

Il numero attuale degli agenti in servizio in attesa di nuove assunzioni è di 171 unità. Nei primi 6 mesi, secondo i dati della Prefettura, sono in calo i furti nella zona Lubiana San Lazzaro. Nel 2018 i furti in casa erano stati 151, mentre da gennaio a giugno 2019 sono stati 31, mentre quelli in negozi e bar sono stati 40 nel 2018 e 13 nella prima metà del 2019. È prevista l’installazione di nuove telecamere in via Emilia Est e nel quartiere oltre a un’intensificazione dei pattugliamenti dei vigili. Lo ha detto l’assessore Casa rispondendo a Campanini (Pd). 

Non saranno realizzati nuovi parcheggi nel quartiere Sant’Eurosia perché quelli esistenti rispondono agli standard urbanistici. Sarà invece potenziato il servizio dei bus e comunque non si possono avere posti auto all’infinito. Lo ha detto il sindaco Pizzarotti rispondendo a un’interrogazione di Occhi (Lega) ribadendo che la linea del Comuneè quella di non favorire  l’uso del mezzo privato da parte dei cittadini. 

È emergenza sicurezza in piazzale Pablo a causa della presenza di una baby gang davanti alla chiesa di Santa Maria della Pace che è arrivata a minacciare il parroco che ha anche sospeso la messa serale. Inoltre sono stati commessi anche atti di teppismo ripetuti nelle ultime settimane con minacce a parrocchiani e residenti della zona. La denuncia è arrivata da Bonetti (Pd) che ha chiesto interventi urgenti di controllo maggiore nella zona. 

Emergenza stazione ferroviaria, Campanini: "Ormai da settimane sono fuori uso una scala mobile e l’ascensore che porta al binario 4. Gravi disagi per chi parte e arriva in treno nella nostra città. Vanno sollecitate le ferrovie per lavori in tempi brevi". Il regolamento sulle sponsorizzazioni infiamma il dibattito in consiglio. Da parte di Eramo , Lavagetto, Jacopozzi e Campanini e Roberti  sono state espresse contrarietà e perplessità sul non veto per chi ha cause col Comune di fare sponsorizzazioni e sul fatto che gli sponsor possano decidere al posto del Comune cosa fare. Per Roberti e Lavagetto poi non si comprende a questo punto a cosa sia servito il comitato Parma 2020 che finora non risulta avere ottenuto risultati concreti. Pet la maggioranza Bozzani ha detto che mettere troppi paletti significa rendere impossibili le sponsorizzazioni mentre Salzano ha detto che comunque il rapporto tra pubblico e privato deve essere incentivato e non demonizzato 

"L’ivoriano che ha seminato paura con il coltello (in pieno centro) era conosciuto da tempo come malato psichiatrico ed era regolare in Italia. È mancato il supporto dei servizi ma è squallido lo sciacallaggio politico che è stato fatto di un caso comunque allarmante con un clima creato dalla Lega che è pericoloso e non dà sicurezza". È l’attacco di Freddi in consiglio comunale. Casa ha sottolineato che è regolare in Italia da marzo 2007 e ha avuto molti problemi psichiatrici e di aggressività anche in passato. Lavagetto (Pd) ha lanciato l’allarme sulle ripetute inchieste che hanno portato ad arresti collegati ad associazioni mafiose  a Parma : “Il fenomeno non va sottovalutato perché il rischio è che si espanda sotto i nostri occhi e dunque la città deve tenere alto il dibattito e il confronto per evitare l’espansione delle infiltrazioni di ‘ndrangheta, mafia nigeriana o di altro tipo". 

È scontro in consiglio comunale sul nuovo regolamento per le sponsorizzazioni del Comune che l’assessore Ferretti ha definito in vista di Parma  2020. Lavagetto (Pd) si è detto nettamente contrario alla possibilità di accettare sponsorizzazioni da aziende che hanno cause in corso col Comune citando il caso possibile di Iren. Per Lavagetto, che ha presentato un emendamento al riguardo, non va ammessa dal regolamento una sponsorizzazione da parte di chi ha fatto causa per qualunque  motivo al Comune “come prevedeva già il regolamento voluto dalla giunta Vignali e poi abrogato“. Lavagetto si è detto anche contrario alla discrezionalità assoluta prevista per le sponsorizzazioni di minore entità per le quali il regolamento prevede una procedura semplificata.  Il regolamento sulle sponsorizzazioni infiamma il dibattito in consiglio. Da parte di Eramo , Lavagetto, Jacopozzi e Campanini e Roberti  sono state espresse contrarietà e perplessità sul non veto per chi ha cause col Comune di fare sponsorizzazioni e sul fatto che gli sponsor possano decidere al posto del Comune cosa fare. Per Roberti e Lavagetto poi non si comprende a questo punto a cosa sia servito il comitato Parma 2020 che finora non risulta avere ottenuto risultati concreti. Per la maggioranza Bozzani ha detto che mettere troppi paletti significa rendere impossibili le sponsorizzazioni mentre Salzano ha detto che comunque il rapporto tra pubblico e privato deve essere incentivato e non demonizzato. 

Sponsorizzazioni Dopo una pausa di circa mezz’ora per un confronto sull’emendamento Pd che chiede di non consentire sponsorizzazioni al Comune ad aziende con cause in corso con l’ente è ripresa la seduta.  Motivi del contendere i rapporti con Iren “che - ha detto Lavagetto - ha donato più di 700mila euro al Comune poco dopo che era stato abrogato il vecchio regolamento che non prevedeva possibili entrate da chi è in causa col Comune”. Dalla maggioranza Buetto ha accusato la minoranza  di volere far fallire Parma 2020”. Il Comune potrà accettare sponsorizzazioni  anche da aziende in causa con l’ente purché i dirigenti non ravvisino conflitti di interesse. Bocciato l’emendamento Pd che prevedeva il no a sponsor in causa col comune , a favore hanno votato solo i consiglieri di Effetto Parma