Sei in Parma

OSPEDALE

Trapianti, al Maggiore laboratori rinnovati e sempre più all'avanguardia- Video

31 luglio 2019, 11:57

Spazi più grandi e nuovi macchinari per i lavoratori del laboratorio di Immunogenetica dei trapianti del Maggiore, intitolato a Luigi Migone e Centro di riferimento regionale per l’immunologia dei trapianti renali e la tipizzazione dei tessuti.. Un investimento finanziato dalla Regione per 45mila euro. La video-intervista di Andrea Violi alla responsabile Paola Zanelli.

 

Il Centro di Parma associa ad ogni donatore di organi disponibile in Emilia Romagna i pazienti in lista d’attesa che per le loro caratteristiche immunologiche e cliniche possano ricevere l’organo. Questa attività è fondamentale per permettere il buon esito dell’intervento, riducendo i rischi di rigetto o permettendone la diagnosi precoce. Sono stati 60 i trapianti effettuati al Maggiore nel 2017, 51 nel 2018, e 43 i trapianti di rene eseguiti nei primi sette mesi del 2019.

Nei nuovi spazi della struttura, recentemente trasferita al 1° piano del padiglione Cattani, trovano posto 4 locali per biologi e tecnici di laboratorio, 6 locali di servizio e 5 laboratori. Sono attivi giorno e notte, 24 ore su 24, vista l’urgenza con cui le prove di compatibilità devono essere effettuate, per mettere  in moto la catena che coinvolge nefrologi e chirurghi.

Con la riqualificazione della struttura è aumentata anche la dotazione tecnologica con l’acquisto di un citofluorimetro, apparecchiatura che serve a svolgere le prove finali di compatibilità e di una PCR quantitativa, macchinario che permette la tipizzazione di tutti gli antigeni leucocitari in tempi molto rapidi.