Sei in Parma

SAN LAZZARO

La protesta dei commercianti: «Quelle strade a rischio nell'area ex Salamini»

12 agosto 2019, 10:03

La protesta dei commercianti: «Quelle strade a rischio nell'area ex Salamini»

La velocità è un elemento fondamentale quando si parla di ciclismo e pugilato, ma diventa un grande rischio - soprattutto per l’incolumità - se a correre sono le macchine, soprattutto in piena città. Un lettore preoccupato da diverso tempo per la pericolosità di diverse strade e del comportamento di molti automobilisti, ha scritto alla «Gazzetta» per «segnalare all’amministrazione comunale, tramite il giornale, la pericolosità di diverse strade dentro all’area ex Salamini, in particolar modo all’incrocio tra via Fausto Coppi e via Carnera, dove spesso si verificano frequenti incidenti». 
Mauro Grassi, commerciante, lavora nell’area artigianale ex Salamini e ogni giorno deve fare i conti con auto e furgoni che sfrecciano a tutta velocità per via Fausto Coppi, diventata ormai  una circonvallazione e utilizzata dagli automobilisti per sottrarsi al percorso caotico della via Emilia negli orari di punta. L’incrocio «incriminato», quello tra via Fausto Coppi e via Carnera, è molto trafficato e la scarsa visibilità porta molto spesso le auto a fermarsi oltre la linea dello stop o a ripartire senza accorgersi dell’arrivo di altri veicoli, a  causa della poca visibilità lato via Beneceto che si trova in semicurva. Stessa sorte capita anche alla vicina e stretta via Binda, dove l’incrocio con via Coppi non è di agile percorrenza. «L’ultimo incidente della serie è avvenuto la settimana scorsa con due auto semidistrutte,  ma fortunatamente senza nessun ferito - prosegue la lettera di Gassi -. Dopo tante inutili segnalazioni, riformulo la richiesta al Comune di intervenire rapidamente e con sistemi efficaci».