Sei in Parma

L'apertura del bistrò e la Cena dei mille danno il via al 'Settembre gastronomico'

27 agosto 2019, 11:56

L'apertura del bistrò e la Cena dei mille danno il via al 'Settembre gastronomico'

Si parte domenica con l’inaugurazione del bistrò in piazza Garibaldi e martedì con la cena dei Mille. Parma e la food valley al centro. 
In linea col passato ma con tante novità, il programma del Settembre gastronomico - più che mai ricco di event - è stato presentato stamattina in Comune. Sta per debuttare un  intero mese di attività e appuntamenti legati alle filiere di eccellenza del territorio promosso dal Comune di Parma in collaborazione con gli attori della cabina di regia dell’agroalimentare per celebrare la vocazione di Parma, Città Creativa UNESCO per la Gastronomia.Questo il link per scaricare il programma completo.

Gli eventi clou

Tra gli eventi clou la "Cena dei Mille", martedì 3 settembre, col centro storico di Parma che si trasforma in un ristorante gourmet a cielo aperto, e l’atteso ospite chef Norbert Niederkofler che firmerà uno dei piatti da gustare. 

Dal primo al 29 settembre sotto i portici del Grano sarà attivo il Bistrò Parma: uno spazio dove foodie e turisti potranno assaggiare i prodotti simbolo del made-in-Parma agroalimentare. Ad aprire"'Settembre Gastronomico" sarà la settimana dedicata al pomodoro da conserva, di cui Parma è uno dei principali distretti in Italia. Il Festival del Prosciutto di Parma Dop, in programma a Langhirano dal 6 all’8 settembre, vivrà poi uno spin-off ai Portici del Grano.

 Una settimana è dedicata anche alle conserve ittiche con il network delle "Alici a Parma". Riflettori accesi su due prodotti simbolo del territorio come la Dop Parmigiano Reggiano e la pasta: il palinsesto sarà curato dal Consorzio del Parmigiano Reggiano e da Barilla. Presente Parmalat, con le sue produzioni di latte, yogurt, panna e succhi di frutta.

 Città Creativa Unesco della Gastronomia e della musica, Parma è anche città di giardini. Con il format "Giardini Gourmet" per due serate ci sarà la possibilità di visitare alcuni suoi esclusivi angoli verdi. E poi laboratori didattici per bambini e ragazzi, con oltre 500 giovani per promuovere la cultura di una corretta alimentazione e il consumo responsabile del cibo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA