Sei in Parma

oltretorrente

Otello? Canta in piazzale Picelli. Arriva la lirica on the road

29 agosto 2019, 11:31

Otello? Canta in piazzale Picelli. Arriva la lirica on the road

Per dirla con Renzo Pezzani, «I dan l’Otello a presi popolar». Anzi, l’opera del moro di Venezia andrà in scena a ingresso libero per tutti in piazzale Picelli, all’aperto, domenica 1° settembre alle ore 18, e sarà seguita, con la stessa formula, la domenica successiva, 8 settembre, da «La forza del destino». 
Le due opere di Verdi sono proposte nella rassegna «Cuator romanzij in pjasal Picelli... aspettando il Festival Verdi», giunta alla quarta edizione e organizzata dalle associazioni «Viviamo l’Oltretorrente» e «Opera in piazza», con il patrocinio del Comune. In caso di maltempo le opere andranno in scena all’interno dell’attigua chiesa di Santa Maria del Quartiere. 
«È ormai un evento atteso dai cittadini del quartiere – spiega Claudio Cavazzini di “Viviamo l’Oltretorrente” – un modo per restituire queste piazze ai cittadini, per farle vivere apprezzando la buona musica e le nostre migliori tradizioni popolari. Non sarà una rappresentazione integrale delle due opere di Verdi, ma una selezione d’opera, con la musica intervallata da ironiche e gustose scenette dialettali che spiegano la trama dei due capolavori verdiani. La scenografia sarà necessariamente sobria, ma gli interpreti indosseranno costumi prestati da Teatro Regio e Csi».
Regista dell’intera operazione e autrice dei testi è Halla Margret, islandese trapiantata a Parma per amore della musica e di Verdi, innamorata del «suo» Oltretorrente: «Siamo un gruppo di artisti, musicisti e attori che amano la propria città e vogliamo dare un contributo per combattere il degrado del quartiere. Lo facciamo togliendo l’opera lirica dal piedistallo del teatro per restituirla al popolo. Fra un’aria e l’altra di Otello e La forza del destino ci saranno due attori comici dialettali, Maurizio Landi e Claudio Cavazzini, che narreranno la trama sdrammatizzando il melodramma». 
È stata un’impresa anche per i direttori Aldo Boccacci e Giacomo Mutigli, che dirigeranno un ensemble di 10 elementi, mentre sul palco ci sarà spazio anche per la banda di Fontanellato e per la corale Don Furlotti. Per due domeniche in piazzale Picelli buona musica, bel canto e arguzia parmigiana regaleranno due ore piacevoli da trascorrere insieme.