Sei in Parma

squadra mobile

A domicilio e on the road: arrestato il pusher 'tuttofare'

18 settembre 2019, 11:58

A domicilio e on the road: arrestato il pusher 'tuttofare'

L'appartamento, in zona stadio, è  affittato ad una coppia di ghanesi regolari sul territorio nazionale. Ma da qualche tempo i residenti vedevano un curioso andirivieni di un paio di altre persone  che entravano e uscivano dall'abitazione con strana frequenza. Sono stati proprio i residenti ad allertare la Questura e a permettere agli uomini della Squadra Mobile di arrestare un pusher, Darlington  Yvore, 27 anni, nigeriano e intestatario di un ricorso contro il diniego al riconoscimento dello status di rifugiato decretato dalla Commissione territoriale.

Nell'appartamento all'uomo era stato dato in uso esclusivo una stanza ed è lì che organizzava il suo lavoro tutt’altro che regolare. Il monitoraggio degli spostamenti e degli incontri dell’uomo ha consentito di identificare alcuni suoi clienti che, sentiti dagli agenti dell’antidroga, hanno confermato di essere consumatori di stupefacenti e di rifornirsi da Iui per “qualunque” necessità. L'uomo, infatti, riusciva a soddisfare tutte le richieste: marijuana, cocaina ed eroina.

I suoi principali luoghi di spaccio erano sicuramente collocati nel quartiere Oltretorrente: piazzale Santa Croce, via D’Azeglio e nel Parco Ducale. Tuttavia, come confermato da alcuni clienti che hanno riferito di averlo incontrato in via Traversetolo, lavorava anche in zone limitrofe alla sua abitazione. Al momento della perquisizione e del successivo arresto, i poliziotti hanno trovato all’interno della stanza una dose di eroina di circa 1 grammo e un bilancino di precisione. Sotto al materasso c'era poi una bustina con circa 10 grammi di eroina.

 

Nel frattempo, l’ufficio immigrazione, negli ultimi 7 giorni ha sottoposto al provvedimento dell’espulsione 4 cittadini stranieri irregolari e pericolosi: un gambiano che si era reso protagonista di episodi di lesioni, resistenza e ricettazione, e due nigeriani e un filippino con precedenti per spaccio.