Sei in Parma

La "Giornata senz'auto": tutte le modifiche alla viabilità e le esenzioni

20 settembre 2019, 13:57

La

Domani per evento "Giornata senz'auto" sono previste le seguenti modifiche alla viabilità.

Il giorno 21/09/2019 dalle 08:30 alle 18:30 : 
L’istituzione del divieto totale di circolazione per tutti i veicoli alimentati a benzina omologati pre Euro ed Euro 1, per i veicoli con accensione spontanea (diesel) cat. M1, M2, M3, N1, N2, N3 omologati pre Euro, Euro 1, Euro 2 ed Euro 3 e per tutti i ciclomotori e motocicli omologati pre Euro in tutta l’area interna alle seguenti strade che rimarranno percorribili: 

Via IV Novembre; 

V.le Toschi (da via IV Novembre a via Paciaudi); 

Via Garibaldi (da Barriera Garibaldi a via Albertelli); 

Via Albertelli; 

Via Verdi (da via Albertelli a via Paciaudi); 

Via Paciaudi; 

Viale Mentana; 

Piazzale Vittorio Emanuele II; 

Viale San Michele; 

Piazza Risorgimento; 

Stradone Martiri della Libertà; 

Viale Berenini; Ponte Italia; 

Piazzale Marsala; 

Viale Caprera; 

Piazzale Barbieri; 

Viale Vittoria; 

Piazzale Santa Croce; 

Via Kennedy ; 

Viale Pasini; 

Viale Piacenza; 

Ponte Delle Nazioni. 

 

Sarà consentito di usufruire dei parcheggi Toschi e Goito, percorrendo rispettivamente Via IV Novembre, Viale Toschi per il primo, Viale Basetti ( in ingresso da Viale Berenini), Via Camillo Rondani (per entrata al parcheggio) e Borgo Salnitrara, Viale Basetti in uscita verso Viale Berenini (per uscita dal parcheggio) per il secondo. 

I controlli relativi alle disposizioni di cui alla presente ordinanza saranno effettuati dal Corpo di Polizia Municipale unitamente agli altri soggetti individuati dall’art.12 del C.d.S. 

 

In caso d’inosservanza delle disposizioni del presente provvedimento è prevista la sanzione amministrativa di cui all’art. 7, comma 13 bis, del Decreto Legislativo n. 285/92. 

Sono esclusi dalle limitazioni della circolazione disposte dalla presente ordinanza i seguenti veicoli: 

1. autoveicoli con almeno n. 3 persone a bordo (car pooling), se omologate a 4 o più posti, e con almeno 2 persone, se omologate a 2/3 posti; 2. autoveicoli elettrici e ibridi; 

3. ciclomotori e motocicli elettrici; 

4. autoveicoli a gas metano o GPL; 

5. veicoli utilizzati da donatori di sangue nella sola giornata di prelievo per il tempo strettamente necessario da/per la struttura adibita al prelievo 

6. veicoli appartenenti a persone il cui ISEE sia inferiore alla soglia di 14.000 €, non possessori di veicoli esclusi dalle limitazioni, nel limite di un veicolo ogni nucleo familiare e regolarmente immatricolati e assicurati e muniti di autocertificazione; 

7. carri funebri e veicoli al seguito; 

8. veicoli al servizio delle manifestazioni regolarmente autorizzate e veicoli di operatori economici che accedono o escono dai posteggi dei mercati settimanali o delle fiere autorizzate dall’Amministrazione comunale; 

9. veicoli a servizio di persone soggiornanti presso le strutture di tipo alberghiero site nelle aree delimitate, esclusivamente per arrivare/partire dalla struttura medesima, dotati di prenotazione, oppure facendo pervenire al Corpo di Polizia Municipale, nei dieci giorni successivi, apposita attestazione vistata della struttura ricettiva, ovvero copia della fattura in cui risultino intestatario e targa del veicolo rilasciata dalla suddetta struttura, a condizione che la stessa sia situata all’interno del Comune; 

10. autocarri di categoria N2 e N3 (autocarri aventi massa massima superiore a 3,5 tonnellate) limitatamente al transito dalla sede operativa dell’impresa titolare del mezzo alla viabilità esclusa dai divieto e viceversa); 

11. veicoli adibiti al servizio postale universale o in possesso di licenza/autorizzazione ministeriale di cui alla direttiva 97/67 CE come modificata dalla direttiva 2002/39 CE decreto legislativo 22 luglio 1999,n.261 e s.m.i.); 

12. i veicoli muniti di autorizzazione alla circolazione di prova ai sensi dell’art. 1 del D.P.R. 24 novembre 201,n.474; 

13. veicoli in servizio pubblico, appartenenti ad aziende che effettuano interventi urgenti e di manutenzione sui servizi essenziali (fognatura,acqua, gas, energia elettrica, telefonia) 

14. veicoli attrezzati per il pronto intervento di impianti pubblici e privati, a servizio delle imprese e della residenza; 

15. veicoli che trasportano attrezzature e merci per il rifornimento di strutture pubbliche e di assistenza socio-sanitaria, scuole e cantieri; 

16. veicoli di emergenza e di soccorso, compreso il soccorso stradale e la pubblica sicurezza; 

17. veicoli di turnisti e di operatori in servizio di reperibilità muniti di certificazione del datore di lavoro; 

18. veicoli appartenenti ad istituti di vigilanza; 

19. veicoli per trasporto persone immatricolate per trasporto pubblico (taxi, noleggio con conducente con auto e/o autobus, autobus di linea, scuolabus, ecc.); 

20. veicoli a servizio di persone invalide provvisti di contrassegno "H" (handicap); 

21. veicoli utilizzati per il trasporto di persone sottoposte a terapie indispensabili e indifferibili per la cura di malattie gravi (o per visite e trattamenti sanitari programmati) in grado di esibire la relativa certificazione medica e attestato di prenotazione della prestazione sanitaria; 

22. veicoli di paramedici e assistenti domiciliari in servizio di assistenza domiciliare con attestazione rilasciata dalla struttura pubblica o privata di appartenenza, veicoli di medici/veterinari in visita domiciliare urgente muniti di contrassegno rilasciato dal rispettivo ordine; 

23. veicoli adibiti al trasporto di merci deperibili, farmaci e prodotti per uso medico (gas terapeutici, ecc.); 

24. veicoli adibiti al trasporto di stampa periodica; 

25. veicoli di autoscuole muniti di logo identificativo, durante lo svolgimento delle esercitazioni di guida (almeno due persone a bordo); 

26. veicoli di interesse storico e collezionistico, di cui all’art. 60 del Nuovo Codice della Strada, iscritti in uno dei seguenti registri: ASI, StoricoLancia, Italiano Fiat, Italiano Alfa Romeo, Storico FMI, limitatamente alle manifestazioni organizzate. 

27. gli autoveicoli per trasporti specifici e per uso speciale, così come definiti dall’art. 54 del codice della strada e altri veicoli ad uso speciale

 

Alla Polizia Municipale è consentito il rilascio di eventuali deroghe per casi di emergenza.