Sei in Parma

'Evade' da casa: e il rapinatore finisce in arresto ai domiciliari

15 ottobre 2019, 10:01

'Evade' da casa: e il rapinatore finisce in arresto ai domiciliari

Era sottoposto all'obbligo di dimora nel comune di Parma e al divieto di allontanamento da casa durante la notte. Ma per due volte ha infranto le regole e per un 44enne di origini cagliaritane, Christian Arba, sono arrivati gli arresti domiciliari. L'uomo era stato condannato a fine maggio per rapina continuata pluiriaggravata a due anni e otto mesi di reclusione, con l'applicazione di una misura non detentiva. Che a questo punto è stata revocata.

In carcere per esecuzione di pene concorrenti in seguito a pronunciamento della Corte d'Appello di Bologna è finito invece in carcere  Luigi  Murolo, 33 anni. Era stato condannato a tre anni e quattro mesi di reclusione per associazione di tipo mafioso (reato commesso a Milano nel 2009-2010) e a cinque anni e nove mesi di reclusione per numerose truffe commesse a Milano nel 2017. Dovrà scontare una pena residua di 9 anni e un  mese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA