Sei in Parma

RICORDO

Lollo, morto a 12 anni 2 mesi fa. I genitori: «Grazie a tutti per l'affetto»

Il ragazzino era malato di fibrosi cistica. La famiglia: «Non ci aspettavamo tanto aiuto»

09 novembre 2019, 11:51

Lollo, morto a 12 anni 2 mesi fa.  I genitori: «Grazie a tutti per l'affetto»

«Semplicemente grazie a tutti per tutto ciò che avete fatto per sostenerci materialmente e moralmente. Ci avete fatto sentire parte di una grande famiglia, dandoci la forza di affrontare un percorso che in solitudine sarebbe stato insormontabile».
Con queste parole i genitori di Lorenzo Polito, Simona e Michele, ringraziano chi è stato loro vicino durante la lunga malattia e la morte, il 14 settembre scorso, del figlio  «Lollo»,   dodicenne di Gaione malato di fibrosi cistica.
Di Lollo avevamo scritto sulla Gazzetta per la gara di solidarietà nata per aiutare la ricerca sulla fibrosi cistica.  A quasi due mesi della scomparsa del ragazzino, la famiglia (non solo i genitori, ma anche la sorella Chiara e gli zii Antonella e Daniele Rigosi)  si rivolgono a  coloro che, in città e provincia, li hanno sostenuti. 
«Ci avete donato la grande possibilità di rimanere insieme vicini a Lollo,  dono per noi immenso perché  non ci saremmo mai perdonati se non avessimo affrontato ogni momento al suo fianco. Grazie per la delicatezza e per il rispetto dimostrato alla notizia che non avremmo mai voluto dare. Grazie per gli abbracci che ci hanno accolto a Gaione. Non è stato semplice tornare, ma anche in questa occasione avete saputo farci sentire amati. Grazie - scrivono i genitori -  per le meravigliose celebrazioni preparate con tanta cura  che hanno salutato il nostro, vostro Lollo, con la freschezza che merita un ragazzino di 12 anni. Grazie a tutti i cuori a due ruote che lo hanno voluto accompagnare e salutare con il suono che Lollo amava di più: il rombo del motore.  Grazie  per tutto l’amore che ognuno di voi ha provato per noi, che è stato il motore di quello che siete riusciti a fare». r.c.