Sei in Parma

cultura

Casting al Museo Glauco Lombardi: chi vuole interpretare Maria Luigia?

06 dicembre 2019, 10:00

Casting al Museo Glauco Lombardi: chi vuole interpretare Maria Luigia?

A poche settimane dall’incoronazione di Parma come Capitale Italiana della Cultura, ARTernative, azienda di comunicazione culturale e il Museo Glauco Lombardi di Parma hanno trovato un modo per far tornare la duchessa Maria Luigia in città, in uno dei luoghi a lei più cari. In museo accompagnati dalla duchessa.

Dal 2020 infatti, i visitatori del museo Glauco Lombardi verranno accompagnati nelle sale espositive dalla duchessa in persona, grazie all’app QuickMuseum, specializzata nella creazione di percorsi museali innovativi e coinvolgenti. Tramite realtà aumentata, contenuti audio e riprese video, la duchessa prenderà vita per interagire con il visitatore e raccontargli la sua storia, sala dopo sala, rendendo ancor più ricca la straordinaria collezione del professor Glauco Lombardi a lei dedicata. Il casting Per conoscere chi darà il volto alla duchessa Maria Luigia bisognerà aspettare il 10 dicembre 2019. In questa data infatti il Museo Glauco Lombardi sarà sede di un casting per scegliere la persona che reciterà il ruolo della duchessa nei video e nelle esperienze di realtà aumentata che accompagneranno i visitatori nel museo.

“La notizia del casting, data dalla pagina Facebook di Arternative e del Museo Glauco Lombardi – spiega Alessandro Gallo, fondatore di Arternative – è stata raccolta con un entusiasmo che è andato al di là di ogni più rosea aspettativa, tanto che siamo stati costretti a chiudere le iscrizioni già pochi giorni dopo la pubblicazione del bando, perché non avremmo potuto valutare tutte le candidature in una sola giornata di casting. È un’ulteriore dimostrazione del grande affetto che questa città nutre per la nostra duchessa Maria Luigia”. info@arternative.it | www.arternative.it info@arternative.it | www.arternative.it

Nella giuria il celebre Mauro Coruzzi Un compito di certo non facile per la giuria, che può avvalersi anche del prezioso contributo del conduttore radiofonico e televisivo Mauro Coruzzi, in arte “Platinette”. Coruzzi, che ha vissuto a Parma sin da bambino, ha abbracciato con grande passione l’iniziativa, per la sua portata culturale e innovativa. Alla selezione sarà presente inoltre la direttrice del museo, Francesca Sandrini, un rappresentante di ARTernative e due membri di Kaosteatri, un’associazione culturale che promuove il teatro in tutte le sue sfaccettature. Durante l’evento saranno presenti anche i fotografi e videomaker di Spazio 5/a che si occuperanno delle riprese e delle fotografie.