Sei in Parma

polizia

Furti a Conad e Sigma: in carcere quattro sudamericani

09 gennaio 2020, 10:00

Furti a Conad e Sigma:  in carcere quattro sudamericani

La squadra mobile di Parma ha eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip  di Parma nei confronti di quattro sudamericani, gravemente indiziati di concorso in furti aggravati commessi il  26 luglio del 2018 (ai danni del supermercato Conad) e il primo ottobre sempre del 2018 (ai danni del supermercato Sigma).

 Grazie  alle immagini di video sorveglianza la polizia ha ricostruito la dinamica dei furti. Nel caso del furto alla Sigma è emerso che uno dei tre ladri coincideva con uno degli autori del furto al Conad  del 26 luglio 2019.  Questi soggetti erano, tuttavia, sconosciuti nella provincia di Parma, ma, nell’ambito dello scambio di informazioni con gli uffici della polizia  del Nord-Italia, la mobile di Parma ha appreso che, nell’ambito della “Operazione Santiago”, la questura di Torino aveva identificato alcuni cittadini sudamericani responsabili di furti aggravati in esercizi commerciali con modalità simili.  Confrontando le loro foto  con le immagini estrapolate dal sistema di videosorveglianza riferite ai furti a Conad e Sigma, nonché dopo il  riconoscimento  delle commesse, i ladri venivano identificati in Emilio Pessoa (argentino, classe ’87), Jonathan Andres  Munoz Queglas (cileno, classe ’89), Luis Alejandro Badilla Pavez (cileno, classe ’85), Vladimir Diaz Diaz  (cubano, classe ’90), nonché di un quinto soggetto di nazionalità cilena. Ad eccezione di quest’ultimo - che  è tuttora ricercato - nei confronti degli altri quattro è stata eseguita la misura della custodia in carcere.