Sei in Parma

disinformazione

Coronavirus e fake news su contagiati nel Parmense: è caccia a chi crea panico

23 febbraio 2020, 10:01

Coronavirus e fake news su contagiati nel Parmense: è caccia a chi crea panico

Le "voci". E chi le mette in giro. E poi chi le dà per buone senza verificare, scatenando panico e danni alle vittime inconsapevoli. Tra ieri e oggi si stanno ripetendo, queste voci. E adesso le autorità vogliono andare fino in fondo e colpire chi si rende autore di procurato allarme. Il "focolaio di fake news" è diventato Fidenza. Chi parlava dell'ospedale di Vaio evacuato, poi dell'evacuazione e della successiva chiusura di un grosso negozio a causa di un dipendente contagiato, poi ancora di un contagiato al pronto soccorso di Vaio. Lo ripetiamo: sono tutte fake news. Ma così "ascoltate" che al riguardo è voluto intervenire in maniera chiara anche il sindaco di Fidenza Andrea Massari: "Nessun negozio di Fidenza o zona Village è stato chiuso o evacuato. Notizie inventate di sana pianta".

"Ci siamo incontrati con il prefetto e con i sindaci del territorio, oltre che con ospedale e Ausl, per fare il punto della situazione. motivi scientifici, non per  sentito dire o peggio  notizie false ", ha scritto il sindaco di Parma Federico Pizzarotti.