Sei in Parma

servizio di allerta

Alle 22,30 è arrivata la telefonata del sindaco

24 febbraio 2020, 09:21

Alle 22,30 è arrivata la telefonata del sindaco

Ieri sera attorno alle 22,30 i telefoni dei parmigiani, sia i cellulari che i fissi, hanno squillato. A chiamare era Federico Pizzarotti, il sindaco di Parma, che in una chiamata registrata ha spiegato le misure di sicurezza introdotte dalla Regione e ha dettato alcune linee guida. Il servizio di allerta ha raggiunto tutti coloro che si erano iscritti ma anche molte persone che non lo avevano fatto. Questo il testo della chiamata:

"Buonasera, sono Federico Pizzarotti, Sindaco di Parma: è appena terminata la riunione di coordinamento regionale, e con la presente, a seguito dell'ordinanza firmata dal presidente della regione Emilia Romagna, sono a comunicare, dal 24 febbraio al 1 marzo, della chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado, asili nido, università, musei, manifestazioni ed eventi, e delle procedure concorsuali in corso.
Ovvero: scuole, asili, università, musei chiusi e manifestazioni con aggregazione di persone, annullate da domani fino al 1 Marzo.
La chiusura è stata fatta a scopo precauzionale, per limitare le interazioni in luoghi pubblici particolarmente sensibili.
La situazione è costantemente monitorata da parte delle istituzioni, e ci saranno costanti aggiornamenti e possibili modifiche delle attività aperte, ma soprattutto serve la collaborazione da parte di tutti soprattutto nei comportamenti di auto auto-protezione personali.

Grazie dell'attenzione"