Sei in Parma

Stradone: tenta il sorpasso ma non riesce. E allora prende a botte l'altro automobilista

Prima un inseguimento e poi la scazzottata. Due persone denunciate dalla polizia

01 marzo 2020, 10:28

Stradone: tenta il sorpasso ma non riesce. E allora prende a botte l'altro automobilista

Ci si può picchiare per un sorpasso? Evidentemente si. Soprattutto se qualcuno, nella jungla urbana,  si permette di impedire quel sorpasso. E un simile affronto merita le botte. Deve essere questa, probabilmente, la filosofia di un 34enne, residente in città, che venerdì pomeriggio, intorno alle 17.30, ha trasformate via Emilia Est e lo Stradone in una pista prima. E in un ring, dopo. L'uomo che viaggiava sulla sua auto ha cercato di sorpassare un furgone guidato da un marocchino 55enne che non gli permesso il sorpasso. Scatenando la sua  rabbia. Il primo ha iniziato allora a  tallonare l'altro  che non ne voleva sapere di cedere il passo. Alla fine si è arrivati al confronto: il parmigiano è sceso dall'auto e ha cominciato a colpire l'altro autista che ha provato a propria volta a uscire dal mezzo. Rimediando però solo  pugni e sportellate.

L'arrivo di qualche testimone ha interrotto il match che è ripreso ancora con più foga quando il marocchino, dolorante, per difendersi ha preso un tostapane che aveva sul furgone e lo ha lanciato contro l'avversario. Solo l'arrivo delle volanti della polizia ha fatto finire il pestaggio: entrambi, già noti alle forze dell'ordine,  sono stati portati in questura e denunciati. Il parmigiano per violenza privata e lesioni, lo straniero per danneggiamento.  Quest'ultimo poi è andato al pronto soccorso dove gli sono stati riscontrati traumi guaribili in 30 giorni.  Per un sorpasso, forse, un prezzo troppo alto. lu.pe.