Sei in Parma

coronavirus

I parmigiani sembrano diventati bravi: 1 denunciato (ieri) a Parma e una verifica in corso (in provincia durante la settimana)

27 marzo 2020, 14:20

I parmigiani sembrano diventati bravi: 1 denunciato (ieri) a Parma e una verifica in corso (in provincia durante la settimana)

Il bilancio della Polizia (In collaborazione con le Polizie locali, da Polizia Stradale, Polizia Ferroviaria e Polizia di Frontiera) e della Provinciale nei numerosi controlli effettuati nel territorio e riguardanti il rispetto delle normative anti coronavirus. I parmigiani sembra si siano comportando bene, viste due sole denunce in totale.

Ieri

 persone controllate: 791

 persone denunciate ex art.650 c.p.: 1

 persone denunciate ex artt.495 e 496 c.p.: 0

 persone denunciate per altri reati: 0

 persone arrestate: 0

 esercizi commerciali controllati: 927

 titolari di esercizi commerciali denunciati ex art. 650 c.p.: 0

 titolari esercizi commerciali sanzionati amministrativamente: 0

 sospensione esercizi commerciali ex art. 15 D.L. 14/2020: 0

 sequestri amministrativi di veicoli: 0 Il monitoraggio del territorio proseguirà nei prossimi giorni con il massimo rigore

 

Sono stati un centinaio i controlli che la Polizia provinciale ha effettuato sul rispetto delle disposizioni ministeriali e regionali collegate all’epidemia di Coronavirus, a partire da sabato scorso ad oggi, nei territori della Val Taro - Ceno e Val Parma –Enza e nella Bassa

Esattamente sono stati 92 i controlli su altrettanti automobilisti in transito su diversi tratti della nostra rete stradale in ambito extraurbano\rurale e un solo accertamento in corso per violazione.

“I cittadini della provincia sembrano avere recepito la gravità della situazione – afferma il Dirigente Andrea Ruffini - L’impegno della Polizia Provinciale è da sempre finalizzato alla sicurezza del territorio e al rispetto della legalità, in ambito di polizia ambientale, ed ittico - venatoria, in particolare nell’attuazione dei piani di controllo della fauna selvatica e al contrasto di ogni forma di bracconaggio. A queste attività si sono aggiunti ora anche i controlli del rispetto delle disposizioni nazionali e regionali per la lotta all’epidemia. E per questo siamo vicini al territorio anche per rassicurare e informare.”

1.515 denunciati in Italia

Sono 1.515 le persone denunciate nella giornata di ieri per non aver rispettato le limitazioni negli spostamenti e 69 quelle per false dichiarazioni alle autorità. Lo rende noto il Viminale sottolineando che sono invece 129 le persone che sono state denunciate per aver violato il divieto assoluto di uscire dalla propria abitazione perchè in quarantena o positive al virus. 
Complessivamente sono state controllate nella giornata di ieri 183.578 persone e 95.073 attività commerciali. Le verifiche su queste ultime hanno portato alla denuncia di 148 titolari delle attività e alla chiusura di 21 esercizi. Per altri 11 negozi, oltre alla chiusura, è scattata anche la sanzione accessoria prevista.