Sei in Parma

GAZZAREPORTER

Le cellule buone e quel coronavirus triste: la favola scaccia-paura di Sara, 8 anni

30 marzo 2020, 09:13

Le cellule buone e quel coronavirus triste: la favola scaccia-paura di Sara, 8 anni

Quel mostriciattolo cattivo che fa paura a tutti, l'incontro con le cellule buone che - come leggerete - sono buone davvero e anche dal cuore aperto. E il finale che ci auguriamo tutti. Ecco la favola di una bambini parmigiana, Sara, 8 anni, che vi strapperà un sorriso leggero di speranza.

Ed è con questo intento che ce l'ha inviata la mamma, Cinzia: "Sara ha 8 anni e in un momento di silenzio nella sua stanza, tra i suoi giochi, ha scritto la favola. Leggendola troverete quello che noi adulti oggi cerchiamo disperatamente.....la speranza di una soluzione!

Si perchè oggi abbiamo bisogno di chi ci dica che la soluzione è vicina e che presto tutto tornerà "normale"....Sara racconta con la semplicità di una bambina quello che il mondo, e lei per prima,  sta vivendo, spiegando perchè accade e cosa ci salverà....."

Leggi la lettera