Sei in Parma

CORONAVIRUS

I taxisti di Parma: "Utilizzateci per la consegna della spesa a domicilio"

16 aprile 2020, 11:52

I taxisti di Parma: "Utilizzateci per la consegna della spesa a domicilio"

Molte sono le categorie che hanno risentito della crisi da Coronavirus, ma indubbiamente alcune senz'altro più di altre. E' il caso dei tassisti che, a seguito del blocco degli spostamenti, hanno subìto un drastico calo di lavoro nonostante l'utilizzo del servizio garantisca un miglior distacco sociale rispetto agli altri mezzi pubblici. Inoltre, i taxi del consorzio Contab di Parma, una società cooperativa aderente a Confcooperative di Parma, stanno per essere dotati di divisori in policarbonato a tutela della sicurezza degli conducenti e dei clienti trasportati. 
Con l'ordinanza del presidente Stefano Bonaccini si è consentito di svolgere il servizio di consegna domiciliare ai taxisti. Una opzione che, se ben sfruttata, potrebbe garantire una maggior copertura di servizi. Nonostante la felice intuizione del governatore, l'occasione non ha ancora raccolto il consenso sperato. "E' un'occasione interessante - commenta Roberto Ravasini della cooperativa taxisti di Parma  - che però non è stata ancora ben percepita dai potenziali fruitori. O per un servizio di consegna già esistente, come spesso nella catena distributiva o per mancanza di una conoscenza della possibilità stessa. Al momento nessuna insegna "market" ci ha chiesto il servizio e siamo limitati a solo due piccole catene di articoli per la casa (animali domestici e profumeria) che stanno sfruttando l'opzione."