Sei in Parma

lutto

Addio a Vincenzo Frontera: un altro medico ucciso dal coronavirus

18 aprile 2020, 12:24

Addio a Vincenzo Frontera: un altro medico ucciso dal coronavirus

Quell’ultima telefonata alla moglie Ivana e ai figli Marco e Martina, prima di entrare in Terapia intensiva: “Come state? Tutto ok? Non preoccupatevi per me. Vi voglio bene”. Per gli amici era “il medico con gli occhi che ridono”, Vincenzo Frontera, 64 anni, medico di famiglia con l’ambulatorio  in viale Bottego e dentista  con lo studio in via Marchesi, stroncato ieri mattina dal Covid-19, ennesimo camice bianco ucciso al fronte della guerra al Coronavirus.  Di origini calabresi, laureato in medicina all’università di Parma, Frontera era una colonna dell’Anspi della parrocchia del Buon Pastore alla Crocetta e grande sostenitore delle attività del gruppo scout Parma 8 dell’Annunziata, di cui i due figli sono tra i responsabili: instancabile organizzatore di iniziative, sempre sorridente e disponibile, si rimboccava le maniche per aiutare anche nei lavori più umili. Frontera era ricoverato dal 24 marzo e in Terapia intensiva dall’inizio di aprile.  Sotto choc i colleghi che ne ricordano l’infinita disponibilità e passione per il lavoro.