Sei in Parma

parma

Rigettata l'istanza: Raffaele Cutolo resta in carcere (al 41 bis a Parma)

12 maggio 2020, 15:55

Rigettata l'istanza: Raffaele Cutolo resta in carcere (al 41 bis a Parma)

Raffaele Cutolo resta in carcere. Il magistrato di Sorveglianza di Reggio Emilia, apprende l’ANSA, ha infatti rigettato l’istanza di sospensione di esecuzione della pena con applicazione provvisoria della detenzione domiciliare, avanzata per motivi di salute dalla difesa del fondatore della Nuova Camorra Organizzata, detenuto al 41 bis nel carcere di Parma. 

 Nel provvedimento con il quale rigetta la concessione dei domiciliari a Raffaele Cutolo il magistrato di sorveglianza di Reggio Emilia Cristina Ferrari dà conto del sostegno dato al carcere di Parma dal Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria, con l’invio l’8 maggio scorso di otto operatori socio-sanitari che si occupano anche del boss della camorra, cui sono stati forniti anche un letto dotato di sponde e un materasso antidecubito