Sei in Parma

sociale

Passa ad Asp la gestione del Centro per disabili 'Pasubio'

24 luglio 2020, 12:05

Passa ad Asp la gestione del Centro per disabili 'Pasubio'

Il Comitato di Distretto di Parma, organismo di programmazione dei servizi socio-sanitari, ha accolto favorevolmente il progetto di fattibilità e disponibilità per la gestione del Centro socio riabilitativo diurno per persone con disabilità “Pasubio” presentato dall‘Azienda di Servizi alla Persona del Comune di Parma.

 

Il progetto prevede il passaggio di gestione da AUSL a ASP dal 1° gennaio 2021, passaggio che verrà sostenuto, già nei prossimi mesi, da un progetto di continuità educativa e di affiancamento delle diverse figure professionali per mantenere la qualità assistenziale del servizio, garantendo alle persone accolte e alle loro famiglie un accompagnamento e una condivisione della progettualità.

 

“La decisione del Comitato di Distretto – afferma l’assessora al Welfare del Comune di Parma Laura Rossi - va nella direzione dell’ampliamento dei servizi gestiti da ASP nel quadro della programmazione locale, rafforzando il ruolo dell’Azienda dell’Azienda pubblica in nuovi ambiti di intervento.“

 

“Il trasferimento ad ASP della gestione del Centro socio riabilitativo diurno Pasubio, che accoglie 8 persone con disabilità residenti sia nel Comune di Parma sia nei Comuni di Colorno, Sorbolo Mezzani e Torrile, - afferma l’amministratore unico di ASP Gianluca Borghi - rappresenta per l‘ Azienda Pubblica di Servizi alla persona un importante risultato perchè consente di rafforzare la diversificazione dei servizi offerti dall'Azienda nell'area della domiciliarità per diverse tipologie di persone (anziani, famiglie con minori e adulti vulnerabili e persone con disabilità) e nell'area del welfare di comunità.“

 

L'acquisizione di nuovi servizi e progettualità consente inoltre ad ASP di aumentare le competenze e riqualificare il proprio personale dipendente con percorsi di formazione continua che, nell'area della disabilità, sono iniziati già nel 2019.

 

ASP Ad Personam intende sviluppare anche per il Centro Pasubio i raccordi e le collaborazioni con il Progetto Parma WelFare e le associazioni di promozione sociale e culturale, al fine di promuovere un modello di servizio che si pone come obiettivi prioritari favorire l'integrazione sociale, l'autodeterminazione, la co-costruzione dell‘autonomia delle persone e la conciliazione con il lavoro di cura dei famigliari.