Sei in Parma

questura

Controlli congiunti nelle zone dello spaccio e in chiave anti-assembramenti

25 luglio 2020, 11:46

Controlli congiunti nelle zone dello spaccio e in chiave anti-assembramenti

Prevenzione e repressione dell’attività di spaccio nelle zone più "calde" e accertamento di eventuali situazioni critiche rispetto al divieto di assembramento previsto dalla normativa anti-Covid19. Questo l'obbiettivo dei controlli effettuati dalla Squadra Volante della Questura, coadiuvata dalle pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine di Reggio Emilia e dal personale specializzato antidroga della Unità Cinofili di Bologna, di concerto con gli equipaggi messi a disposizione dal Comando di Polizia Municipale.
A cui si sono aggiunti i servizi a piedi svolti dagli equipaggi nella zona della Stazione Ferroviaria, con l’ausilio del personale della Polizia Ferroviaria.
Nel corso dei controlli è stato determinante il fiuto del "collega a quattro zampe" Barack che ha individuato un 21enne e un 31enne di origine straniera che nascondevano marijuana. I due sono stati accomapgnati in Questura e sanzionati. 
Controllato anche un giovane senegalese, in regola sul territorio, che tuttavia si è opposto al controllo. Gli sono stati contestato i reati di resistenza a pubblico Ufficiale e rifiuto di indicazioni sulla propria identità personale.
Inoltre numerosi controlli sono stati effettuati in centro -  ed in particolare nei luoghi maggiormente frequentati dai giovani - per verificare che la movida si svolgesse senza assembramenti.

Durante lo svolgimento dei controlli, istituiti in numerosi punti del perimetro cittadino, sono state controllate 178 persone e 69 veicoli. 11 gli esercizi pubblici controllati.
I controlli proseguiranno anche oggi e nei prossimi giorni.