Sei in Parma

MONTE CASAROLA (ALPE DI SUCCISO)

Escursionista 55enne di Parma trovato morto sull'Appennino reggiano

30 luglio 2020, 08:55

Escursionista 55enne di  Parma trovato morto sull'Appennino reggiano

Disperso da ieri sera sull'Appennino reggiano, è stato ritrovato morto nella notte un escursionista di 55 anni, residente a Parma, di cui si erano perse le tracce nella zona del Monte Casarola, del gruppo dell’Alpe di Succiso. Le ricerche erano iniziate ieri intorno alle 21 dopo che la moglie aveva segnalato ai carabinieri il mancato rientro dell’uomo. 
Il soccorso alpino, stazione Monte Cusna, con unità cinofila, vigili del fuoco e carabinieri hanno concentrato le perlustrazioni nella zona del Casarola e poi, dopo aver ricevuto del gestore telefonico l’ultima cella telefonica agganciata, si sono spostati verso il Passo della Pietra Tagliata. Intorno alle tre di notte l’uomo è stato trovato nei pressi della ferrata, morto.

L'allarme è stato dato dalla moglie dell'uomo, un parmigiano di cinquantacinque anni Fabrizio Baio, non vedendolo rincasare dall'escursione nella zona del Monte Casarola. E' stata proprio una foto mandata dall'uomo alla consorte qualche ora prima, in cui era chiaramente riconoscibile la vetta della montagna, a far convergere nella zona le ricerche, a cui hanno partecipato, oltre ai tecnici del Soccorso Alpino, anche i Carabinieri ed i Vigili del Fuoco. Nella notte, una squadra cinofila del SAER ha purtroppo rinvenuto il corpo dell'uomo, in prossimità del Passo di Pietra Tagliata, non distante dalla via ferrata; il corpo dell'uomo è stato recuperato questa mattina da un elicottero dei Vigili del Fuoco e trasportato dapprima al campo sportivo di Succiso Nuovo per gli adempimenti medico-legali e quindi all'obitorio dell'Ospedale di Castelnovo Monti.