Sei in Parma

questura

Assembramenti, minacce ai poliziotti e frequentazioni "particolari": sospesa la licenza al bar Trento

07 agosto 2020, 16:16

Chiudi
PrevNext
1 di 2

Secondo la questura, dopo una serie di indagini, oltre ad assembramenti il locale era frequentato da pregiudicati: sospesa la licenza al bar Caffetteria Trento, sito in via Trento, più volte oggetto di controlli da parte delle forze di Polizia dopo le segnalazioni segnalazioni per assembramenti e per le frequentazioni poco raccomandabili. Gli uomini della volante, in luglio, sono intervenutii tre volte, dopo le lamentele di alcuni residenti, per assembramenti, soprattutto nelle ore serali, all’interno e all’esterno del locale. Durante l'intervento (e i controlli) alcuni clienti hanno iniziato ad avere atteggiamenti ostili nei confronti degli agenti: chi allontanandosi polemizzando e chi intimidendo i poliziotti. Sempre durante i controlli è stato individuato un lavoratore non regolarizzato, risultato tra l’altro irregolare sul territorio nazionale e pluripregiudicato, circostanza che ne determinava la denuncia in stato di libertà per il reato di immigrazione clandestina e la sua successiva espulsione dal territorio dello Stato.