Sei in Parma

SETTEMBRE GASTRONOMICO

Verdi Off, incursioni di note (e racconti) nei ristoranti

«Rigo-letto e narrato»   entra nelle cene per il Settembre Gastronomico  Chiesi: «Gioco di squadra». Casa: «Valorizziamo le  nostre eccellenze»

15 settembre 2020, 11:25

Verdi Off, incursioni di note (e racconti) nei ristoranti

Anche quest’anno, Verdi Off declina l’indissolubile binomio amoroso tra musica e cucina, che si coniuga con la nomina di Parma a Città creativa Unesco per la gastronomia, presentando nel ricco cartellone di Settembre Gastronomico «Rigo-letto e narrato», un'«incursione teatrale metropolitana» in luoghi e ristoranti di Parma e del territorio, a cura di Teatro del Cerchio. Abbracciando lo spirito della Commedia dell’Arte, il capocomico Mario Mascitelli e due personaggi in maschera, Mattia Scolari/Mario Aroldi, Martina Manzini raccontano tra i tavoli la storia di Rigoletto, in chiave farsesca, interpretandone tutti personaggi in commedia, come facevano i saltimbanchi sui loro carri da viaggio. Con loro, muovendosi su di un carrozzino viaggiante in grado di ospitare uno spettacolo in stile cinquecentesco, un fisarmonicista, Rocco Rosignoli, accompagnerà musicalmente l’azione con arie tratte dall’opera, ma anche con ballate popolari tipiche delle osterie. L’idea perseguita è quella di recuperare e attualizzare un’usanza d’inizio Novecento, quella dei cantastorie nelle osterie e trattorie. 
«Rigo-letto e narrato» passerà,  attorno alle 21-21,30, a Parma e nel territorio da La Maison Gourmet (stasera),  ristorante Parma Rotta (giovedì 17),  trattoria Scarica (martedì 22), Antica Hostaria Tre Ville (giovedì 24), ristorante Masticabrodo (sabato 26 settembre), la Degusteria Da Romani (martedì 29),  ristorante I Du Matt (giovedì 1 ottobre) e l'Osteria dei Mascalzoni (martedì 6 ottobre).
Completa la proposta di Verdi Off per il Settembre Gastronomico lo speciale evento di show cooking musicale «In cucina con Verdi» a cura dell’attore e regista Giammaria Aliverta, su menù studiati dagli chef di Parma Quality Restaurants, che svelerà un inedito profilo di Giuseppe Verdi “gourmet” (24 settembre, Bersò del Parco della Musica).

«Intensificando la sua collaborazione con il Settembre Gastronomico, Verdi Off si conferma come un altro grande degli appuntamenti sostenuti dalla nostra associazione che da sempre si fonda sui valori  fare sistema e incentivare il lavoro di squadra»  spiega Alessandro Chiesi presidente di «Parma, io ci sto!», tra i promotori di Verdi Off.

«Grazie agli eventi che Verdi Off ha ideato - dichiara Cristiano Casa, assessore al Turismo  - anche quest’anno, per il cartellone di Settembre Gastronomico si rinsalda, sotto l’egida di   Verdi, un legame storico e importante, che valorizza l’intera filiera agro-alimentare».