Sei in Parma

carabinieri

Con le minacce fanno "sloggiare" l'ex compagno di lei per avere la sua casa a disposizione: denunciati

A Langhirano quattro denunicati per due truffe

29 settembre 2020, 09:22

Con le minacce fanno "sloggiare" l'ex compagno di lei per avere la sua casa a disposizione: denunciati

Proseguono i controlli del territorio da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale di Parma, in particolare per prevenire e reprimere furti e rapine e per contrastare lo spaccio di droga. Obiettivo, non solo garantire sicurezza, ma incrementarne la percezione da parte della popolazione.

Duranti gli uItimi servizi i carabinieri della Stazione Parma Centro hanno denunciato per porto abusivo di oggetti atti ad offendere un 30enne cittadino italiano trovato in possesso di due coltelli con lama d’acciaio di 10 centimetri. Sono stati sequestrati 10 grammi di sostanza stupefacente a quattro giovani segnalati alla Prefettura come consumatori. Nei guai, deferito in stato di libertà, anche un 23enne eritreo per tentato furto di generi alimentari in un supermercato.

I Carabinieri della Stazione di Langhirano hanno denunciato due cittadini nigeriani di 31 e 35 anni per truffa. I due, con artifizi e raggiri, hanno indotto un 52enne ad accreditare la somma di 2500 euro per il noleggio di un'auto che in realtà non possedevano e dunque non erano in grado di fornirgli. Sempre a Langhirano un  48enne e 30enne sono stati denunciati per truffa dopo aver convinto una donna di 65 anni a versare la somma di 1500 euro per l’acquisto di arredi tramite un sito di compravendita online. Arredi che naturalmente la vittima non ha mai ricevuto.

I militari della Stazione di Parma Oltretorrente hanno denunciato un 21enne per furto aggravato per aver sottratto ad un giovane il telefono cellulare. I Carabinieri della Stazione di Bussetto e di Parma Centro hanno denunciato due giovani per guida in stato ebbrezza. Sottoposti al test con l’etilometro sono risultati positivi con un valore superiore di 3 e 5 volte del limite consentito per condurre mezzi.

Tra tutti gli interventi, il più delicato ha riguardato due cittadini italiani, un uomo e una donna di 52 e 46 anni, residenti a Parma denunciati per minaccia e violazione di domicilio. In più occasioni, usando la forza, sono entrati nell'abitazione di un 52enne, ex compagno della donna, costringendolo ad abbandonare il domicilio, per avere il luogo a disposizione. All'uomo dopo essere stato cacciato per l'ennesima volta da casa sua non è rimasto altro da fare che rivolgersi alle forze dell’ordine.