Sei in Parma

Consiglio comunale

Bosi: "La La Cittadella resterà a vocazione sportiva: nessuna cementificazione"

05 ottobre 2020, 16:12

Bosi: "La La Cittadella resterà a vocazione sportiva: nessuna cementificazione"

Scontro in consiglio comunale su una mozione di Giuseppe Massari (Pp) che chiedeva di conferire la cittadinanza onoraria a Patrick Zaki. Il sindaco infatti ha chiesto di non votarla perché “la cittadinanza onoraria va mantenuta nel suo significato originario di simbolo dato a chi ha qualche legame con la città, altrimenti si svilisce il suo valore”. A favore si sono detti il Pd,Pezzuto (Parma unità) e Roberti del Misto, mentre contro di sono espressi anche Buetto e Bozzani (Effetto Parma) e Freddi (Misto).
 

“Il canile ha problemi perché è stato realizzato male e andrebbe ricostruito ma purtroppo non ci sono i fondi. I problemi sono però acuiti dai volontari delle associazioni che trattano il canile e il gattile come se fossero una cosa privata loro e non un bene pubblico e creano polemiche non costruttive “. Il Sindaco Pizzarotti ha parlato così durante una delibera per l’accoglimento nel canile cittadino degli animali di
altri comuni.  Il sindaco ha detto che le associazioni creano polemiche che scoraggiano i veterinari dal lavorare lì. C’è un clima che andrebbe sminato attorno al canile e servirebbe  entrare nel merito delle problematiche. Gli animali non sono maltrattati comunque ma Serve avere una visione complessiva e critiche distruttive non aiutano “. Lavagetto (Pd) ha detto che bisogna invece ascoltare le critiche e cercare un dialogo con tutti . Occhi ha chiesto di organizzare una visita al canile dei consiglieri coi dirigenti comunali per verificare la situazione e ha ricordato che “questa Giunta amministra da 9 anni ormai e dunque non può sempre dare colpe al passato”
 

Il Teatro delle briciole sta vivendo una situazione paradossale. L’allarme è stato lanciato  ieri in consiglio comunale da  Roberta Roberti (Misto) dicendo che “da febbraio 2020 non c’è più stata nessuna produzione teatrale e adesso il presidente di Fondazione Solares Andrea Gambetta risulta anche direttore artistico delle Briciole. Questo dopo che è stato sfiduciato da due dei 4 soci della fondazione (Comune e Briciole) e a fronte di una evidente situazione di stallo dell’attività complessiva. È opportuno che la città si interroghi sulla sorte di questa istituzione che è parte importante della vita culturale cittadina".

Un’inedita maggioranza formata da Effetto Parma e Lega ha approvato il nuovo regolamento che consente il pagamento delle spese legali ad assessori e consiglieri comunali nel caso in cui non siano ritenuti responsabili di dolo o  colpa grave al termine dei procedimenti giudiziari cui verranno sottoposti. Contrari si sono detti tutti  gli altri gruppi consigliati manifestando perplessità sulla stesura del regolamento  e sulle modalità con cui verranno scelti gli aventi diritto oltre a quelle di finanziamento.

“L’ex scuola di Baganzola ha un accordo che ne prevede la demolizione a spese delle Ferrovie e dunque non può essere riutilizzata. Per quanto riguarda le altre ex scuole (Casalbaroncolo e Martorano) sono nel piano alienazioni e anche  quella di Cervara potrebbe seguire questa strada visto che i bandi per l’assegnazione della gestione sono andati deserti. Pensiamo invece a mantenere quella di Panocchia come sede di seggio. Infine l’ex Violi di via Venezia è sede di una Coop ma la ristrutturazione sarebbe troppo onerosa”. Lo ha detto il vicesindaco Bosi  rispondendo a Campanini che chiedeva quali progetti ci fossero. Bosi ha anche ricordato che per scelta i fondi disponibili vengono dati prioritariamente al recupero delle ex sedi di circoscrizione fra cui via Argonne, San Leonardo e l’ex municipio di San Lazzaro di via Zarotto inagibile dai tempi dell’ultimo terremoto

Nuovo consiglio comunale oggi dopo che lunedì scorso la seduta si era protratta più del previsto. Si inizia con un’interrogazione di Bonetti (Pd) sulla situazione della Cittadella e sul progetto di ristrutturazione. Polemico è stato il vicesindaco Bosi che ha parlato di “falsità diffuse da alcuni comitati e associazioni su cementificazione e cambi di funzione del parco. La Cittadella resterà a vocazione della pratica dello sport diffuso. Non sarà realizzato lo skate park e saranno spostati e fatti a nuovi i due campi da basket ma non ci sarà nessuno spazio per spettacoli. Per il fitness inoltre ci saranno nuovi attrezzi donati da un’azienda del settore Non ci sarà nessuno stravolgimento quindi della Cittadella ma solo un miglioramento della situazione del parco”. Alinovi ha parlato di “progetto aperto con iter avviato nel 2017 e che ha già subito diverse modifiche fin qui. Siamo comunque disponibili a ulteriori confronti e incontri “

© RIPRODUZIONE RISERVATA