Sei in Parma

CORONAVIRUS

Bonaccini: "Crescono i numeri ma anche il tracciamento. Per ora nessun'altra restrizione"

20 ottobre 2020, 15:23

Bonaccini: "Crescono i numeri ma anche il tracciamento. Per ora nessun'altra restrizione"

«Crescono i numeri, però stiamo facendo un tracciamento enorme e in questo momento non vediamo necessità di altre restrizioni». Lo ha detto, in un’intervista al Tgr Emilia-Romagna, il presidente dell’Emilia-Romagna Stefano Bonaccini in riferimento alla situazione Covid in regione.
Commentando il primo giorno dei test sierologici rapidi nelle farmacie, iniziati ieri sul territorio, ha detto: «Ieri circa 10mila persone, studenti e genitori, si sono recati nelle farmacie, vuol dire che la misura è molto apprezzata. Non bisogna mai cantare vittoria, stare sempre molto attenti. Il virus sta circolando anche da noi, seppur in modo più contenuto che in altre parti d’Italia». 

Bonaccini, possiamo reggere la seconda ondata - «E' necessario essere pronti a ulteriori restrizioni, però anche dicendoci che, se facciamo le cose per bene, con la dovuta intelligenza e capacità, possiamo reggere anche questa seconda difficile ondata». Lo ha detto il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, a Timeline su SkyTg24. «Mi sembra che questo Paese tutto sommato abbia affrontato con grande dignità e forza questa tragedia vera e propria che ci è capitata» ha detto Bonaccini. «Certo - sottolinea il governatore - l’Italia non è tutta uguale, ognuno deve anche rispondere di quello che fa tutti i giorni sul territorio».