Sei in Parma

Consiglio

Cittadella, autorizzati dal Comune i parcheggi nelle bassure

San Prospero,  via alla bretella nel 2022. E in piazzale Pablo panchine tutte al sole
 

di GIAN LUCA ZURLINI -

17 novembre 2020, 10:25

Cittadella, autorizzati dal Comune i parcheggi nelle bassure

Cittadella, stadio Tardini, viabilità a San Prospero e piazzale Pablo sono fra i tanti argomenti toccati ieri in consiglio dopo il punto sulla situazione Covid.

BASSURE, PARCHEGGI OK
«I parcheggi nelle bassure della Cittadella durante la manifestazione "Il segno del Giglio" erano stati autorizzati per gli operatori dai tecnici dell'assessorato al Verde». Lo ha detto l'assessore Cristiano Casa rispondendo a un'interrogazione di Bonetti (Pd) che si «è detta sorpresa di questa rivelazione, che contraddice quanto detto all'epoca dall'assessore Guerra e costituisce un precedente negativo». Sempre sulla Cittadella Cavandoli (Lega) ha sottolineato che «la nascita di ben due comitati sul progetto del Comune induce a una riflessione e a un confronto che devono essere ben più seri e ampi di quanto non abbia fatto finora la Giunta su un master plan che rischia di rivoluzionare l'utilizzo del parco andando contro anche alle volontà dei suoi numerosi frequentatori».

PROBLEMI IN PIAZZALE PABLO

Sempre la Bonetti ha sollevato il problema «della riqualificazione di piazzale Pablo, dove mancano spazi di ritrovo per i giovani e le persone, a parte i giochi bimbi e tutte le panchine sono state posizionate lontane dagli alberi e dunque al sole nel periodo estivo e difficilmente utilizzabili. Forse un maggior confronto preventivo sarebbe stato auspicabile».

TARDINI, PROGETTO FERMO

Il progetto per lo stadio Tardini non è ancora stato presentato perché è ancora fermo, visto che la nuova proprietà lo sta esaminando e dunque nessun passo formale è stato fin qui compiuto». Lo ha detto il vicesindaco Marco Bosi rispondendo a Pezzuto (Parma unita) che chiedeva il motivo «del silenzio assoluto a 80 giorni dal deposito in Comune del progetto di ristrutturazione».

S.PROSPERO BRETELLA NEL 2022
«Visto il fallimento dell'impresa che doveva farla, il Comune ha inserito nelle opere pubbliche del 2022, con la possibilità di anticipo al 2021, il prolungamento di via Lagazzi a San Prospero che consentirà di togliere il semaforo sulla via Emilia». L'annuncio è dell'assessore Alinovi in risposta a un'interrogazione di Occhi (Lega) che lamentava il ritardo rispetto «alla primavera 2020 annunciata dal sindaco come avvio dell'iter per l'opera».

POTATURE EX ERIDANIA
Mentre a fine seduta è stata approvata con astensione della Lega una nuova "commissione Segre" sulle discriminazioni a Parma, Giuseppe Massari (Pp) aveva prima lamentato «le potature sconsiderate di alberi all'ex Eridania, ridotti ad attaccapanni», con tanto di battibecco con Alinovi che ha parlato di «populismo ambientale di Massari».