Sei in Parma

ECONOMIA

Top500, la fotografia delle imprese di Parma - Video

La sesta edizione di Top500 è uscita oggi  in regalo con la Gazzetta: è la guida sulle performance delle prime 500 aziende parmensi curata da PwC e Università di Parma 

di Patrizia Ginepri -

24 novembre 2020, 09:43

Top500, la fotografia delle imprese di Parma  - Video

Nel 2020 è cambiato tutto. Gli effetti della pandemia hanno interrotto la crescita dell’economia parmense che proseguiva dal 2012. Analizzare numeri e trend oggi superati da un evento eccezionale ed inimmaginabile, può tuttavia costituire un punto di riferimento per il futuro, un metro di valutazione della capacità di ripresa della imprese del territorio. Ecco perché, in questo anno particolare, assume un significato ancora più importante l'inserto Top 500, alla sua sesta edizione, che oggi era  allegato alla Gazzetta di Parma, ovvero la consueta panoramica sullo stato di salute del sistema produttivo provinciale, sulla base di bilanci 2019 delle prime 500 aziende della provincia di Parma. 


Questo lavoro corposo,  frutto degli studi condotti dall'area  di ricerche aziendali del Dipartimento di Economia dell'Università di Parma e da PwC (PricewaterhouseCoopers), in collaborazione con Gazzetta di Parma, rappresenta uno strumento utile su cui ragionare di resilienza e ripartenza. 


Quest'anno, a causa delle misure anti-Covid in atto, i risultati della ricerca non verranno illustrati  nel tradizionale convegno dedicato. L'evento è stato proposto alle 16,30 su «12 TvParma» (e sul nostro sito), trasformato  in un talk show, che avrà come protagonisti rappresentanti del mondo accademico e dell'industria parmense per un  confronto su piani e azioni da porre in essere per far fronte alle sfide economiche e finanziarie causate dalla pandemia e per sostenere la ripresa,  partendo proprio dall'analisi delle performance delle prime 500 imprese di Parma e provincia, una guida che Gazzetta di Parma offre con orgoglio, anche quest'anno, ai propri lettori. 

Da questa edizione davvero particolare di Top 500 e in particolare dall'analisi dei bilanci 2019, emerge come le imprese del nostro territorio incrementino ancora una volta i ricavi (il valore complessivo, considerando le prime 500 aziende, tocca i 25,7 miliardi, +6,2% rispetto all’anno precedente) e i valori patrimoniali, ma vedano calare utili e indici di redditività. Può essere interessante e attuale focalizzare l’attenzione sui valori emergenti dall’analisi Top500, nella parte in cui la stessa può essere utile per comprendere gli elementi di carattere strutturale e patrimoniale con cui le imprese stanno affrontando la crisi.

IL PROGRAMMA  
ore 16,30 SALUTI INIZIALI e moderazione  Pietro Adrasto Ferraguti  Coordinatore di Redazione, 12 TV Parma. 
PRESENTAZIONE  dei dati  della ricerca  Top 500 Pier Luigi Marchini, Professore Associato Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali, Università di Parma -  TAVOLA ROTONDA: esperienze a confronto Irene Rizzoli (Amministratore Delegato Delicius Rizzoli SpA),   Cesare Azzali (Unione Parmense degli Industriali), Olivier Guilhamon (Vice Direttore Generale Crédit Agricole Italia), Nicola Madureri  (Partner PwC Italia).  Partendo dall’analisi del territorio, imprenditori e aziende di Parma e provincia si confrontano su azioni da porre in essere per far fronte alle sfide economiche e finanziarie causate dalla pandemia e sostenere la ripresa.