Sei in Parma

MARATONETA IN CARROZZINA

Dieci anni fa l'impresa di Francesco: il libro che la racconta

In edicola «La corsa della vita», un grande messaggio di coraggio. Dalla maratona di Palm Beach con quattro amici a quella di Venezia con Zanardi. Le tantissime iniziative per parlare della Sla e raccogliere fondi per la ricerca. Prefazione di Telmo Pievani, le testimonianze  degli spingitori e di tifosi speciali: dal vescovo Solmi a Paolo Barilla, ai giornalisti Turrini, Salvini e Castellani
 

04 dicembre 2020, 08:59

Dieci anni fa l'impresa di Francesco: il libro che la racconta

Sono passati dieci anni dalla grande impresa di Francesco Canali, che ha “corso” in carrozzina, spinto da quattro amici, la maratona di Palm Beach. Era il 5 dicembre 2010: domani, nel giorno dell’anniversario, la «Gazzetta» pubblicherà un libro che ripercorre l’entusiasmante cavalcata del “maratoneta in carrozzina”. 
Il libro sarà in vendita in tutte le edicole a 10 euro più il prezzo della «Gazzetta»: il ricavato andrà all’AriSLA, la Fondazione italiana di ricerca per la Sclerosi laterale amiotrofica.
Il libro – a cura di Francesco Canali e Claudio Rinaldi – è intitolato «La corsa della vita» (sottotitolo «Il maratoneta in carrozzina e la sua battaglia contro la Sla») e ripercorre le tantissime tappe di un percorso davvero entusiasmante: dal giorno dell’annuncio della grande sfida alla maratona in Florida sono stati organizzate decine e decine di eventi. 
L’obiettivo era sensibilizzare l’opinione pubblica su una malattia terribile e raccogliere fondi da devolvere alla ricerca e all’assistenza. Missione compiuta. E certo non finita con il taglio del traguardo di Palm Beach: perché anche dopo le iniziative si sono moltiplicate, così come i premi ricevuti da Francesco. 
Ci sono tante, tantissime giornate indimenticabili: nel libro ne vengono ricordate tantissime, con i ritagli della «Gazzetta» e dei tanti giornali, locali e nazionali, che si sono occupati dell’impresa di Francesco (dalla «Gazzetta dello Sport» al «Corriere della Sera», da «Avvenire» al «Giornale») e con tantissime foto.
La grafica del volume è stata curata da Giorgio Cantadori di Cantadori design office, la copertina realizzata da Paolo Artoni (Qreactive), compagno di classe di Francesco alle scuole medie, la stampa a cura di Grafiche Step. 
Il libro contiene un testo di Francesco Canali (sull’impresa, sulla malattia, su come è enormemente cambiata la sua vita dopo la diagnosi); la prefazione è stata curata da Telmo Pievani, filosofo, professore ordinario all’Università di Padova e collaboratore del «Corriere della Sera» e di numerose riviste italiane e internazionali, autore di libri tradotti in numerose lingue straniere. 
Claudio Rinaldi, amico di Francesco da 42 anni (dall’epoca del minibasket) e poi suo compagno di classe alle medie, ha scritto l’introduzione (che anticipiamo qui sotto).
 Ci sono le interviste agli altri spingitori, Gianfranco Beltrami, Andrea Fanfoni e Gianluca Manghi, raccolte da Chiara De Carli (che ha seguito passo dopo passo la “cavalcata” di Francesco, compresa la trasferta in Florida: da amica, oltre che per scriverne sulla «Gazzetta») e gli interventi di una serie di amici e “tifosi” speciali di Francesco: dai giornalisti Leo Turrini (“firma” del «Quotidiano Nazionale» e opinionista di «Sky»), Mario Salvini («Gazzetta dello Sport» e «chepalle.gazzetta.it»), Massimiliano Castellani (capo della redazione Cultura di «Avvenire») a Paolo Barilla, dal vescovo Enrico Solmi a Mario Melazzini, presidente della Fondazione AriSLA).

MARATONETA IN CARROZZINA - Dieci anni fa  l'impresa  di Francesco
BENEFICENZA - Ricavato  all’AriSLA. Già donati  100mila euro
Il ricavato delle vendite del libro sarà donato all’AriSLA, la Fondazione italiana di ricerca per la Sclerosi laterale amiotrofica presieduta da Mario Melazzini. Grazie al progetto ”Vinci la Sla”, Francesco ha già donato in beneficenza circa centomila euro: a un importante progetto di ricerca dell’AriSLA, all’Ausl per l’acquisto di quattro utilitarie da utilizzare per l’assistenza domiciliare, all’Ausl e all’Ospedale per un macchinario per la telemedicina e per un corso per il suo utilizzo. Ha anche patrocinato la realizzazione delle docce della mensa della Caritas di via Turchi, per la quale diversi imprenditori del Parmense hanno contribuito.


 
INIZIATIVA - Il libro a disposizione per le scuole

Il libro si presta in modo particolare ad essere letto nelle scuole: per il messaggio, molto forte, lanciato da Francesco. Messaggio di coraggio, di tenacia, di voglia di vivere. Le classi (di ogni ordine e grado) potranno fare richiesta alla «Gazzetta» (scrivendo a marketing@gazzettadiparma.it) di riceverne una o più copie: la sfida che lanciamo agli studenti e a maestre e professori è di leggere il libro in aula, di parlarne e di scrivere le proprie riflessioni: la «Gazzetta» pubblicherà i temi migliori

SUL SITO - «Scrivi  al maratoneta in carrozzina»
Sul nostro sito internet lanciamo l’iniziativa «Scrivi al maratoneta in carrozzina»: chiunque potrà rivolgere domande a Francesco (sull’iniziativa, sulla malattia, sui progetti del passato e del futuro). Le domande e le risposte saranno pubblicate in una sezione speciale di Gazzettadiparma.it

 12 TV PARMA - Domani  la presentazione in uno speciale
Domani su «12 Tv Parma» andrà in onda una presentazione del libro, nel corso di uno speciale condotto da Giuseppe Milano: interverranno in studio Paolo Barilla, da sempre molto vicino al progetto “Vinci la Sla”, e Claudio Rinaldi, nella doppia veste di direttore della «Gazzetta» e di «12 Tv Parma» e di spingitore di Francesco. Nel corso dello speciale saranno trasmessi filmati delle imprese di Francesco (dalla maratona di Palm Beach a quella di Venezia, alla Cariparma Running in cui è stato spinto dal vescovo Enrico Solmi), ma anche della grande festa organizzata all’auditorium Paganini, poche settimane dopo il ritorno a Parma dalla Florida. Interverranno anche i giornalisti Leo Turrini («Quotidiano Nazionale» e Sky), Mario Salvini («Gazzetta dello Sport»), il filosofo Telmo Pievani e il vescovo Enrico Solmi. E ci saranno le testimonianze degli spingitori Gianfranco Beltrami, Andrea Fanfoni e Gianluca Manghi, raccolte da Walter Perotti. L’appuntamento è per domani alle 21,30, con repliche domenica alle 9,45 e alle 15 e lunedì alle 22,30.